Archivi della categoria: Rubriche

Vira, virales, virii

I virus sono entità biologiche con caratteristiche di parassita obbligato, la cui natura di organismo vivente o struttura subcellulare è discussa, così come la trattazione tassonomica. Per tale ragione sono considerati l’anello di congiunzione tra composto chimico e organismo vivente. In pratica, nonostante siano presenti sulla terra da miliardi di anni e vengano studiati da scienziati di tutto il mondo, i virus rappresentano per noi … Continua a leggere Vira, virales, virii »

Farfalle all’astice con profumo d’agrumi

Il primo piatto che proponiamo questa settimana è molto elegante, adatto ad un pranzo o a una cena importante. L’ingrediente principale è l’astice: è un alimento molto pregiato e, anche a causa dell’impossibilità di allevarlo, molto costoso. Essendo molto delicato, viene venduto prevalentemente vivo ma, in alternativa, lo si può acquistare surgelato. Ricco poi di fosforo, sodio, potassio, nonché di vitamina A, è ben digeribile … Continua a leggere Farfalle all’astice con profumo d’agrumi »

Torta soffice di Fichi settembrini

Ci siamo, anche metereologicamente è arrivato l’autunno e con esso tanti prodotti di stagione: oggi vi propongo una deliziosa torta ai fichi settembrini. I fichi, si sa hanno un alto contenuto calorico e sono sconsigliati nelle diete. Tuttavia contengono calcio, potassio, ferro, sodio e dal fosforo, mentre, le vitamine, sono rappresentate dalla provitamina A, B6, C e la PP. E’ grazie alla presenza di queste … Continua a leggere Torta soffice di Fichi settembrini »

Mercoledì 21 settembre: XVIII giornata mondiale dell’Alzheimer

Nel 1906 lo psichiatra e neuropatologo tedesco Alois Alzheimer descrisse per la prima volta quella che oggi è conosciuta come la forma più comune di demenza degenerativa invalidante ad esordio prevalentemente senile: il morbo di Alzheimer. La sua ampia e crescente diffusione nella popolazione, la limitata e comunque non risolutiva efficacia delle terapie disponibili e gli enormi impatti in termini di risorse umane ed economiche … Continua a leggere Mercoledì 21 settembre: XVIII giornata mondiale dell’Alzheimer »

Quella magica zolletta di zucchero

Il 26 agosto del 1906 nacque Albert Bruce Sabin, medico e virologo polacco naturalizzato statunitense. E fu così che milioni di bambini vissero. Sabin cominciò gli studi alla facoltà di odontoiatria poichè un ricco parente si offrì di pagare l’università al promettente ragazzo, per poi prenderlo a lavorare nel proprio studio. Un giorno però, Sabin lesse un libro, “I cacciatori di microbi” e ne rimase … Continua a leggere Quella magica zolletta di zucchero »

29. Sollicitudo Rei Socialis: L’esercizio della solidarietà

«(…) il processo dello sviluppo e della liberazione si concreta in esercizio di solidarietà, ossia di amore e servizio al prossimo, particolarmente ai più poveri» Ad una lettura veloce e superficiale dei documenti del magistero della Chiesa, corrisponde spesso l’impressione che i contenuti in esso presentati siano sempre uguali, ridondanti e ripetuti, quasi non proponessero nulla di nuovo e interessante, come un’eco che continua a … Continua a leggere 29. Sollicitudo Rei Socialis: L’esercizio della solidarietà »

28. Sollicitudo Rei Socialis: La Chiesa, esperta di umanità

«La Chiesa, esperta di umanità, indica nella Dottrina Sociale lo strumento per guidare uno sviluppo che esprima l’amore preferenziale per i poveri» Nell’articolo odierno una questione permane dietro le quinte e funge da quadro di riferimento per gli approfondimenti proposti. Si tratta del ruolo della Chiesa nel rapporto con il mondo, ciò che S. Agostino definirebbe rapporto tra la città di Dio e quello dell’uomo. … Continua a leggere 28. Sollicitudo Rei Socialis: La Chiesa, esperta di umanità »

27. Sollicitudo Rei Socialis: Dimensione morale dello sviluppo e strutture di peccato

Il rapporto tra progresso e dimensione morale, appena accennato nel precedente articolo, verrà qui ripreso e sviluppato tenendo conto delle indicazioni che emergono dall’Enciclica di papa Giovanni Paolo II “Sollecitudo rei socialis” del 1987. In questo importante documento, uno degli aspetti centrali che riguarda tale rapporto, investe in modo drammatico la qualità della vita che i governi determinano con le scelte che attuano in riferimento … Continua a leggere 27. Sollicitudo Rei Socialis: Dimensione morale dello sviluppo e strutture di peccato »

26. Sollicitudo Rei Socialis: Una lettura teologica dei problemi moderni nell’enciclica

Prosegue il nostro appuntamento con la Dottrina sociale della Chiesa, senza pretese di completezza ma con l’intento di fornire qualche spunto di riflessione, continua quindi con questo articolo l’analisi dell’Enciclica “Sollicitudo rei socialis” del venerabile papa Giovanni Paolo II. Dopo aver spiegato la novità dell’Enciclica, a partire dalla valorizzazione dei precedenti documenti del magistero, il papa tratta il tema dell’autentico sviluppo umano, oggetto dell’ultimo articolo, … Continua a leggere 26. Sollicitudo Rei Socialis: Una lettura teologica dei problemi moderni nell’enciclica »

25. Sollicitudo Rei Socialis: L’autentico sviluppo umano in una società dei consumi e dei “rifiuti”

La categoria di riferimento e trasversale alle considerazioni che ritroviamo nell’Enciclica è quella riferita al concetto di sviluppo umano. Immediatamente essa solleva una provocatoria riflessione: quando lo sviluppo umano può essere definito autentico? Giovanni Paolo II sottolinea la questione dedicandogli un’intera sezione. In essa si mette in discussione un’idea di sviluppo che con facilità si è venuta a diffondere nella cultura occidentale, soprattutto all’indomani della … Continua a leggere 25. Sollicitudo Rei Socialis: L’autentico sviluppo umano in una società dei consumi e dei “rifiuti” »

24. Sollicitudo Rei Socialis: I presupposti che aprono alle riflessioni nel documento

«In un mondo diverso, dominato dalla sollecitudine per il bene comune di tutta l’umanità, ossia dalla preoccupazione per lo «sviluppo spirituale e umano di tutti», anziché dalla ricerca del profitto particolare, la pace sarebbe possibile come frutto di una “giustizia più perfetta tra gli uomini”» L’Enciclica “Sollecitudo Rei Socialis” è stata pubblicata il 30 dicembre 1987 a vent’anni dalla Populorum Progressio di papa Paolo VI. … Continua a leggere 24. Sollicitudo Rei Socialis: I presupposti che aprono alle riflessioni nel documento »

23. Laborem Exercens: Il lavoro nell’insegnamento della Chiesa / 3

«Il sudore e la fatica, che il lavoro necessariamente comporta nella condizione presente dell’umanità, offrono al cristiano e ad ogni uomo, che è chiamato a seguire Cristo, la possibilità di partecipare nell’amore all’opera che il Cristo è venuto a compiere»  Vivere il lavoro come un’occasione tramite la quale avvicinarsi a Dio. Questo il messaggio finale che papa Giovanni Paolo II, nell’ultima parte dell’Enciclica “Laborem Exercens”, … Continua a leggere 23. Laborem Exercens: Il lavoro nell’insegnamento della Chiesa / 3 »

22. Laborem Exercens: Il lavoro nell’insegnamento della Chiesa / 2

Il lavoro è una priorità che provoca il senso stesso della Pace sociale a cui tutta l’umanità tende Il tema del lavoro, della disoccupazione e della pace sociale, emergono chiaramente dalla riflessione che sviluppa il venerabile papa Giovanni Palo II nell’Enciclica che stiamo trattando. La preoccupazione per la realizzazione della pace trova un convincente tema di approfondimento nel lavoro. Infatti nell’Enciclica si ribadisce che il … Continua a leggere 22. Laborem Exercens: Il lavoro nell’insegnamento della Chiesa / 2 »

21. Laborem Exercens: Il lavoro nell’insegnamento della Chiesa / 1

Il limite delle visioni materialiste e economiste: riconoscere il primato dell’uomo sulle cose implica il primato dell’uomo sul lavoro Il senso della disponibilità delle risorse del Creato che il Signore consegna all’uomo, tenendo conto del testo della Genesi, ha un’unica interpretazione che il venerabile papa Giovanni Paolo II ribadisce nell’Enciclica oggetto dei nostri approfondimenti: “(…) non possono servire all’uomo se non mediante il lavoro”. Un’affermazione … Continua a leggere 21. Laborem Exercens: Il lavoro nell’insegnamento della Chiesa / 1 »

20. Laborem Exercens: L’obbligo morale insito nell’attività lavorativa legato al futuro dell’umanità

La riflessione sui diritti dell’uomo inscritti nella sua realtà naturale è iniziato qualche millennio or sono anche se in epoca moderna si è tradotto in una ricchissima riflessione filosofica e economica che ancora oggi si rileva feconda e ricchissima di provocazioni e stimoli. Papa Giovanni Paolo II, nell’Enciclica Laborem Exercens, sottolinea che il rispetto proprio “per questo vasto insieme di diritti dell’uomo costituisce la condizione … Continua a leggere 20. Laborem Exercens: L’obbligo morale insito nell’attività lavorativa legato al futuro dell’umanità »

19. Laborem Exercens: Art. n. 20: L’uomo soggetto del lavoro

Il rapporto tra lavoro e dignità dell’uomo è uno dei temi più delicati che animano il dibattito che da secoli vede contrapposte le logiche economiche e materialistiche e quelle personalistiche e finalistiche. Papa Giovanni Paolo II, nell’importantissima Enciclica che stiamo trattando, affronta la questione sottolineandone lo specifico valore morale. L’attività lavorativa trova la sua ragion d’essere fin dalla Genesi dove l’uomo è chiamato a corrispondere … Continua a leggere 19. Laborem Exercens: Art. n. 20: L’uomo soggetto del lavoro »

18. Laborem Exercens: Art. n. 19: Il lavoro e l’uomo

Il sudore e la fatica, che il lavoro necessariamente comporta nella condizione presente dell’umanità, offrono al cristiano e ad ogni uomo che è chiamato a seguire Cristo, la possibilità di partecipare nell’amore all’opera che il Cristo è venuto a compiere. (cf. Gv 17,4). Nell’importante Enciclica di cui abbiamo iniziato a parlare nel numero precedente, il grande Pontefice, dopo una consiste introduzione, delinea con chiarezza il … Continua a leggere 18. Laborem Exercens: Art. n. 19: Il lavoro e l’uomo »

17. Laborem Exercens: introduzione e quadro storico di riferimento

L’intuizione del Giovanni Paolo II:  il lavoro come questione sociale non solo come questione operaia L’importante Enciclica che con questo articolo iniziamo a proporre ai lettori, è stata segnata in qualche modo dal sangue e dalla sofferenza. Doveva essere, infatti, pubblicata il 15 maggio del 1981 ma proprio due giorni prima il venerabile papa Giovanni Paolo II veniva purtroppo ferito, come tutti sappiamo, dal colpo di … Continua a leggere 17. Laborem Exercens: introduzione e quadro storico di riferimento »

16. Octogesima Adveniens: Bisogna avere il coraggio di mettere in discussione i modelli di crescita delle nazioni ricche

«I Cristiani di fronte ai nuovi problemi» è il titolo della parte che precede l’invito del papa all’azione dei cristiani. È una sezione che sottolinea evidentemente l’importanza della riflessione e dell’approfondimento prima dell’agire e della decisione: riflessione e azione, due facce della stessa medaglia che risultano inscindibili. L’uomo non è abbandonato a se stesso nell’agire nel mondo e quindi in società perché, ricorda papa Paolo … Continua a leggere 16. Octogesima Adveniens: Bisogna avere il coraggio di mettere in discussione i modelli di crescita delle nazioni ricche »

15. Octogesima Adveniens: I limiti delle utopie politiche di fronte alla convivenza tra giustizia e uguaglianza

Il cristiano è abitato da una forza che lo aiuta e lo spinge a superare ogni sistema e ogni ideologia, a vedere nel socialismo burocratico, nel capitalismo tecnocratico e nella democrazia autoritaria sistemi che presuntuosamente affrontano la sfida della convivenza tra giustizia e uguaglianza ma che devono cedere il passo alla deriva materialista, all’egoismo e alla violenza che li accompagnano. Per non parlare delle utopie … Continua a leggere 15. Octogesima Adveniens: I limiti delle utopie politiche di fronte alla convivenza tra giustizia e uguaglianza »

14. Octogesima Adveniens: Aspirazione all’uguaglianza e alla partecipazione. Le due forme di dignità e libertà dell’uomo

Terzo appuntamento relativo alla “Octogesima Adveniens” di papa Paolo VI. Ciò che sorprende, ma forse non più di tanto, è il fatto che più ci si addentra nella lettura del documento che stiamo approfondendo, più si ritrovano indicazioni che possono essere tranquillamente attualizzate. Se infatti non fossimo consapevoli della datazione dello scritto, diverse e consistenti parti dello stesso potrebbero essere scambiate per indicazioni recentissime del … Continua a leggere 14. Octogesima Adveniens: Aspirazione all’uguaglianza e alla partecipazione. Le due forme di dignità e libertà dell’uomo »

13. Octogesima Adveniens: Costruire la città, luogo di esistenza degli uomini e delle loro dilatate comunità

Papa Paolo VI, agli inizi degli anni ’70, propose al mondo e ai fedeli cristiani un’attenta rilettura di alcuni fenomeni sociali già affrontati dal magistero precedente alla luce però di alcune evidenze storiche, sociologiche ed economiche che con rapidità venivano ad affermarsi. Come già chiarito nel precedente contributo, si tratta di una sorta di aggiornamento che il colto Pontefice volle fare, per continuare ad affermare … Continua a leggere 13. Octogesima Adveniens: Costruire la città, luogo di esistenza degli uomini e delle loro dilatate comunità »

12. Octogesima Adveniens: l’aggiornamento che volle Paolo VI di fronte al mutamento

Il documento che con questo numero inizieremo ad approfondire non è un’Enciclica, ma una lettera apostolica che papa Paolo VI indirizzò al Presidente della Commissione “Giustizia e Pace” il 15 maggio del 1971. Con essa da una parte si ricordava l’ottantesimo anniversario della “Rerum Novarum” di papa Leone XIII, dall’altra, solo dopo quattro anni dalla “Populorum Progressio”, s’intendeva fare il punto della situazione in riferimento … Continua a leggere 12. Octogesima Adveniens: l’aggiornamento che volle Paolo VI di fronte al mutamento »

Vacanze sicure

Molti di noi approfittano dell’estate per godersi meritate vacanze, dopo mesi di lavoro sempre più stressanti e faticosi. Coloro i quali possono permettersi ferie piuttosto lunghe scelgono di girare il mondo visitando paesi molto lontani da noi, sia geograficamente che culturalmente. Qualora la meta del viaggio lo richiedesse, è opportuno provvedere ad effettuare vaccinazioni al fine di proteggersi contro particolari rischi patologici presenti nelle diverse … Continua a leggere Vacanze sicure »

Lo Space Shuttle va in pensione

L’8 Luglio è partito l’ ultimo volo Shuttle che ha trasportato, fra l’altro, il modulo logistico multi funzione (MPLM) Raffaello, di costruzione italiana. Quest’ anno, poco dopo il suo trentesimo compleanno, lo Space Shuttle cesserà il servizio per raggiunti limiti di età, elevati costi di esercizio ed il progetto di una nuova missione della NASA oltre l’orbita terrestre. Con tutti i suoi difetti lo Shuttle … Continua a leggere Lo Space Shuttle va in pensione »

Marie Curie

Più di mezzo secolo fa, precisamente il 4 luglio del 1934, moriva una delle donne più importanti nella storia della scienza. Maria Sklodowska, meglio nota come Marie Curie, fu una chimica e fisica polacca, naturalizzata francese. Marie Curie crebbe nell’allora impero russo e, poichè le donne non potevano essere ammesse agli studi superiori, si trasferì a Parigi dove, dopo aver frequentato “La Sorbona”, si laureò … Continua a leggere Marie Curie »

Melagrana: benefici anche per i dializzati

Il melograno è una pianta della famiglia delle Punicaceae, originario di una regione che va dall’Iran alla zona Himalayana dell’ India settentrionale, presente sin dall’antichità nel Caucaso e nell’intera zona mediterranea. Questa pianta ha foglie lucide, strette ed allungate, fiori di un rosso acceso e frutto, la Melagrana, robusto, con buccia coriacea e forma rotonda. Molto forte, nel corso della storia delle religioni, il simbolismo … Continua a leggere Melagrana: benefici anche per i dializzati »