Archivi della categoria: In evidenza

Dal “like” all'”amen”: reso noto il Messaggio del Papa per la Giornata mondiale delle comunicazioni sociali

In occasione della festa di San Francesco di Sales, giovedì 24 gennaio 2019 è stato reso noto il Messaggio di Papa Francesco per la 53ª Giornata mondiale delle comunicazioni sociali, intitolato Siamo membra gli uni degli altri” (Ef 4,25). Dalle social network communities alla comunità umana. Alla vigilia della pubblicazione del Messaggio la CEI ha diffuso il manifesto per la celebrazione della Giornata, annunciando anche … Continua a leggere Dal “like” all’”amen”: reso noto il Messaggio del Papa per la Giornata mondiale delle comunicazioni sociali »

Il Natale è «ritrovare l’incanto degli inizi e vincere la paura della fine»

Nell’omelia di Natale, il vescovo Domenico ha ribadito la necessità del senso autentico del Natale, che vuole «lo sguardo attirato dalla mangiatoia» per non rischiare la rimozione del senso autentico della festa, che sembra destinato a perdersi in favore di una vaga ricorrenza, di una vacanza, di un generico richiamo a valori universali della bontà, della pace, della famiglia.

Uno studio Caritas fa il punto sulla situazione nelle aree del sisma

I delegati Caritas di Marche, Umbria, Abruzzo, Lazio si sono ritrovati a Grisciano di Accumoli per “fare il punto” sulle attività svolte nel post terremoto. Caritas ha affidato a un’equipe di sociologi e ricercatori un’analisi specifica sulla dinamiche demografiche, sociali ed economiche delle zone colpite dal sisma del 2016. 

“Verso la Chiarastella” con Ambrogio Sparagna e i suoi musicisti

Il concerto “Verso la Chiarastella” di Ambrogio Sparagna e Raffaello Simenoni è tornato per il secondo anno sul palco del Vespasiano, prolungando l’eco dello spettacolo inaugurale della Valle del Primo Presepe: due iniziative “popolari” nel senso più nobile del termine, che fanno della musica un mezzo di indagine del sacro.

Canzoni, emozioni e meraviglia: si è aperta “La Valle del Primo Presepe”

Sorrisi, canzoni, meraviglia e qualche lacrima. È partita in un turbinio di emozioni la seconda edizione della Valle del Primo Presepe. Sabato 1 dicembre è stato inaugurato da Greccio, luogo del primo presepe al mondo, l’ampio progetto promosso dalla Chiesa di Rieti per la valorizzazione e la divulgazione del messaggio francescano incarnato nell’essenziale scena della Natività del 1223.

Al via la Valle del Primo Presepe, «un’occasione per ritrovare il senso storico, culturale e spirituale del territorio»

Si è tenuta giovedì 22 novembre, nella Sala degli Stemmi di Palazzo Papale, la conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2018 della Valle del Primo Presepe, iniziativa che intende riscoprire il senso originario delle gesta di san Francesco a Greccio nella notte di Natale del 1223.

Il grido dei poveri. Inaugurata in San Domenico la mostra della Caritas

«Abbiamo cercato di sintetizzare in tre aree del grido dei poveri: i migranti, l’ambiente, la nostra terra». Con queste parole il direttore della Caritas, don Fabrizio Borrello, ha inaugurato l’esposizione che gli uffici pastorali dell’area della Carità hanno realizzato all’interno della chiesa di San Domenico.

I giovani e il corpo: all’Auditorium Varrone un incontro sui disturbi alimentari

È in programma per il 26 ottobre l’incontro formativo sui disturbi del comportamento alimentare e la cura della persona. Promosso dall’Ufficio diocesano per la Pastorale della Salute, l’appuntamento si svolgerà presso l’Auditorium Varrone e prevede l’intervento di specialisti dei diversi settori della medicina, una tavola rotonda con testimonianze di pazienti e familiari e consigli di educazione alimentare da parte di un biologo nutrizionista

Un salvataggio provvidenziale: in sicurezza la chiesa di Moletano

Tra i diversi interventi di messa in sicurezza e recupero delle chiese lesionate dal sisma del 2016 ci sono quelli sulla chiesa di Santa Maria Lauretana in Moletano, una piccola frazione di Amatrice. L’edificio era stato destinato alla demolizione. Ma la Diocesi è riuscita nell’intento di conservarlo e le operazioni di salvataggio hanno portato a nuove interessanti scoperte

Le messe in sicurezza dopo il terremoto: per la Diocesi un impegno costante

Superano di misura le cento unità le chiese compromesse dallo sciame sismico iniziato nell’agosto del 2016. In attesa della ricostruzione dei paesi e delle frazioni, la Diocesi di Rieti ha avviato un vasto programma di recupero dei beni e di messa in sicurezza degli edifici di culto, sempre in stretta collaborazione con gli organi dello Stato