Archivio Tag: Politica

Politica

Decreto sicurezza bis: ecco cosa prevede su immigrazione e manifestazioni pubbliche

Il provvedimento si occupa prevalentemente di immigrazione e di manifestazioni pubbliche. E’ soprattutto sul primo tema che si è concentrata la comunicazione politica dei proponenti, all’insegna di una “stretta” sulle operazioni di soccorso operate in mare dalle Ong, che a ben vedere risultano essere il bersaglio sostanziale del decreto

Il provvedimento si occupa prevalentemente di immigrazione e di manifestazioni pubbliche. E’ soprattutto sul primo tema che si è concentrata la comunicazione politica dei proponenti, all’insegna di una “stretta” sulle operazioni di soccorso operate in mare dalle Ong, che a ben vedere risultano essere il bersaglio sostanziale del decreto

Nota politica

Sintassi costituzionale: il Presidente del Consiglio continua a godere presso l’opinione pubblica

A impensierire i leader dei partiti al governo è anche il consenso che l'attuale Presidente del Consiglio continua a godere presso l'opinione pubblica

A impensierire i leader dei partiti al governo è anche il consenso che l’attuale Presidente del Consiglio continua a godere presso l’opinione pubblica.

Politica

Taglio dei parlamentari: luci e ombre della riforma in dirittura d’arrivo

Manca soltanto un ultimo voto perché vada in porto la riforma che, modificando la Costituzione, taglia il numero dei parlamentari, portando i deputati a 400 e i senatori a 200: una legge "chirurgica" sotto molti aspetti, ma sullo sfondo restano i nodi problematici del taglio

Manca soltanto un ultimo voto perché vada in porto la riforma che, modificando la Costituzione, taglia il numero dei parlamentari, portando i deputati a 400 e i senatori a 200: una legge “chirurgica” sotto molti aspetti, ma sullo sfondo restano i nodi problematici del taglio

Politica

La questione della sicurezza

Il paradosso dell'uso strumentale della questione sicurezza è che in realtà chi lo pratica deve distribuire insicurezza a piene mani. Prendiamo proprio il caso degli immigrati

Il paradosso dell’uso strumentale della questione sicurezza è che in realtà chi lo pratica deve distribuire insicurezza a piene mani. Prendiamo proprio il caso degli immigrati

Italia

Radiografia del populismo. Sorge e Tintori: «Fa male al popolo»

Uno dei mali della politica attuale è «la superficialità con la quale si pone dinanzi a problemi complessi, come immigrazione, povertà e disoccupazione, evitando di indagare le radici profonde dei mali che affliggono la società italiana»: il Sir a colloquio con Chiara Tintori

Uno dei mali della politica attuale è «la superficialità con la quale si pone dinanzi a problemi complessi, come immigrazione, povertà e disoccupazione, evitando di indagare le radici profonde dei mali che affliggono la società italiana»: il Sir a colloquio con Chiara Tintori

Politica

Rischio “stand by” fino a maggio

Le forze che sono al governo appaiono divise su tutto, dalle priorità dell'economia alle autonomie regionali, dalla politica estera alle scelte sulle grandi infrastrutture, dai rapporti tra politica e giustizia alle nomine pubbliche.

La sensazione di un Paese bloccato non arriva soltanto dai dati dell’economia. È dal versante della politica che giungono i segnali più preoccupanti in questo senso. “Mancano un progetto e un’idea condivisa di Paese”, scriveva l’Eurispes nel suo ultimo rapporto, neanche un mese fa. Le forze che sono al governo appaiono divise su tutto, dalle priorità dell’economia alle autonomie regionali, dalla politica estera alle scelte … Continua a leggere Rischio “stand by” fino a maggio »

Politica

Il ruolo dei sindacati

La loro presenza è un ingrediente fondamentale per il buon funzionamento di una democrazia e la necessità di un loro profondo rinnovamento (magari a partire da una rigorosa autocritica) non può costituire un alibi per scorciatoie dirigiste.

Il cambio alla guida della Cgil e l’ormai imminente manifestazione unitaria del 9 febbraio possono segnare l’inizio di una nuova fase per i principali sindacati italiani. La crisi in cui si dibattono viene da lontano, dalle trasformazioni che hanno investito la stessa “forma” del lavoro, a cui queste organizzazioni non sono finora riuscite a rispondere in maniera complessivamente efficace. Questo fattore specifico, però, oggi si … Continua a leggere Il ruolo dei sindacati »

Politica

Un impegno per il nuovo anno

Oltre i germi del cattivismo rilevati e denunciati dal Censis, il Presidente della Repubblica ha ricordato che “il nostro è un Paese ricco di solidarietà”. E nel suo invito a “non aver timore di manifestare buoni sentimenti che rendono migliore la nostra società”, l'Italia “che ricuce e che dà fiducia” può trovare un incoraggiamento a far sentire più forte la propria voce.

Oltre i germi del cattivismo rilevati e denunciati dal Censis, il Presidente della Repubblica ha ricordato che “il nostro è un Paese ricco di solidarietà”. E nel suo invito a “non aver timore di manifestare buoni sentimenti che rendono migliore la nostra società”, l’Italia “che ricuce e che dà fiducia” può trovare un incoraggiamento a far sentire più forte la propria voce.

Eventi

Il Presidente del Parlamento Europeo torna in visita a Rieti

Antonio Tajani visiterà Rieti ed Amatrice, con l'intento di toccare con mano, sul posto, la gestione del dopo-terremoto e salutare tutti i finalisti del Campionato Mondiale di Pesca Sportiva in corso al Lago di Scandarello.

Antonio Tajani visiterà Rieti ed Amatrice, con l’intento di toccare con mano, sul posto, la gestione del dopo-terremoto e salutare tutti i finalisti del Campionato Mondiale di Pesca Sportiva in corso al Lago di Scandarello.

Nota politica

La libertà di stampa non è un optional

Occorre tenere gli occhi aperti anche in casa nostra e non assuefarsi agli attacchi alla libertà di stampa. Da qualunque parte provengano. Non c'è consenso elettorale che tenga, quando è in gioco una questione di libertà. Perché di questo si tratta, non di una difesa corporativa dei giornalisti.

Occorre tenere gli occhi aperti anche in casa nostra e non assuefarsi agli attacchi alla libertà di stampa. Da qualunque parte provengano. Non c’è consenso elettorale che tenga, quando è in gioco una questione di libertà. Perché di questo si tratta, non di una difesa corporativa dei giornalisti.

Nota politica

Il momento della verità

Al di là degli specchietti per le allodole, la legge di bilancio resta intrinsecamente il momento della verità perché – detto con parole semplici – è lo strumento con cui la maggioranza che esprime il governo decide come e dove impiegare le risorse economiche di cui il Paese dispone e prima ancora calcola la quantità di queste risorse.

Al di là degli specchietti per le allodole, la legge di bilancio resta intrinsecamente il momento della verità perché – detto con parole semplici – è lo strumento con cui la maggioranza che esprime il governo decide come e dove impiegare le risorse economiche di cui il Paese dispone e prima ancora calcola la quantità di queste risorse.

Quanti governi ci sono in Italia?

Qualche osservatore si è spinto a parlare dell'esistenza di tre governi. In realtà, il gioco delle rappresentazioni funziona soltanto fino a un certo punto. Serve più che altro a mettere in luce la necessità che il governo riesca a trovare un suo equilibrio complessivo.

Qualche osservatore si è spinto a parlare dell’esistenza di tre governi. In realtà, il gioco delle rappresentazioni funziona soltanto fino a un certo punto. Serve più che altro a mettere in luce la necessità che il governo riesca a trovare un suo equilibrio complessivo.

L’odio sulla Rete: quando l’elettore si libera delle briglie comunicative

La “società orizzontale” priva di riferimenti altri e alti è quanto di più antidemocratico e superficiale possa esistere. Ogni ambito ha la sua funzione e garantisce l’equilibrio sociale. L’odio è l’antisocialità per eccellenza, la distorsione di ogni relazione autentica, la castrazione di ogni generatività. Tutti dovremmo rendercene conto. Noi cittadini comuni ma in primis loro. Quei rappresentanti delle istituzioni che dovrebbero appunto rappresentarci e rassicurarci e che (è cronaca di questi giorni) sono corresponsabili (e in alcuni casi cause principali) del dilagare dell’odio

#iostoconMattarella. #dittaturadellospread. #impeachment. Eccoli alcuni tra gli hastag più usati sui social in questi giorni di crisi politica. I premier transitori si susseguono, gli aspiranti leader costruiscono scenari e alleanze improbabili, le istituzioni traballano e cittadini stanno a guardare. Ma non solo. Nel tempo dell’iperconnessione e dell’infinita disponibilità degli spazi di comunicazione, l’uomo comune incarna nuovi ruoli. Da spettatore di talk show televisivi, da lettore di … Continua a leggere L’odio sulla Rete: quando l’elettore si libera delle briglie comunicative »

Governo, Mons. Galantino al Sir, “a pagare il prezzo più alto è il popolo”

“Ognuno cerca di motivare le proprie ragioni, ma alla fine si rischia che a pagare il prezzo più alto sia quel popolo in nome del quale tanti parlano”. Lo dice al Sir mons. Nunzio Galantino, segretario generale della Cei, all’indomani dell’apertura della crisi politica e istituzionale con la rinuncia presentata da Giuseppe Conte al Capo dello Stato

Galantino ricorda che “i momenti di tensione non si superano intensificando la stessa, ma individuando percorsi che non possono essere al di fuori della Carta costituzionale”. Confermando la “vicinanza” al presidente Mattarella, che “accompagno con la preghiera”, il segretario generale conclude: “Tutti pagano da queste situazioni, i poveri ancora di più perché hanno meno tutele. Ma a perderci siamo tutti, come immagine dell’Italia perché all’esterno … Continua a leggere Governo, Mons. Galantino al Sir, “a pagare il prezzo più alto è il popolo” »

Gaza. Guterres (Onu), “l’urgente necessità di una soluzione politica”

(da New York) “Profondamente allarmato dalla forte escalation di violenze e dall’elevato numero di palestinesi uccisi e feriti nelle proteste di Gaza “

Antonio Guterres, segretario delle Nazioni Unite, affida al portavoce Farhan Haq una dichiarazione sugli scontri al confine con la Striscia di Gaza che solo ieri hanno provocato oltre 50 morti e duemila feriti: “La violenza in atto sottolinea l’urgente necessità di una soluzione politica”. Il segretario generale ribadisce che “non esiste un’alternativa praticabile alla soluzione di due Stati, con Palestina e Israele che vivono fianco … Continua a leggere Gaza. Guterres (Onu), “l’urgente necessità di una soluzione politica” »

A San Pietroburgo dibattito sul rapporto tra Stato e organizzazioni religiose

Un “dibattito sul rapporto tra lo Stato e le organizzazioni religiose della società” si svolgerà il 16 maggio prossimo a San Pietroburgo nel quadro dell’VIII Forum internazionale giuridico di Pietroburgo (15-19 maggio)

Voluto dal presidente della Commissione della Duma della Federazione russa per lo sviluppo della società civile, le questioni pubbliche e religiose, l’onorevole Sergey Gavrilov, che modererà il dibattito, vi parteciperanno rappresentanti delle confessioni tradizionali russe e straniere insieme a esperti giuristi. Nel corso del pomeriggio si toccheranno diversi aspetti tra cui le “controversie legali tra lo Stato e le organizzazioni religiose” anche sui beni, il … Continua a leggere A San Pietroburgo dibattito sul rapporto tra Stato e organizzazioni religiose »

Germania. I cattolici non restano a bordo campo. “Accettiamo le sfide di questa epoca”

Grande partecipazione al 101° Katholikentag, con oltre 75mila presenze. Il laicato si confronta con vescovi e politici. Tra gli ospiti il presidente federale Frank-Walter Steinmeier e la cancelliera Angela Merkel. L'incoraggiamento del presidente della Conferenza episcopale, card. Reinhard Marx. La relazione del responsabile del Comitato centrale dei cattolici tedeschi (ZdK), Thomas Sternberg

Il 101° Katholikentag è stato un successo: questa la sintesi dell’evento dei giorni scorsi a Münster, con il motto “Cerca la pace”. Dopo il modesto esito dell’incontro di Lipsia del 2016, con pochi partecipanti e modesto risalto comunicativo, il risultato di quest’anno è stato molto diverso: più di 75mila partecipanti, dichiarano gli organizzatori, quasi il doppio rispetto a Lipsia, il numero più alto dal 1990: … Continua a leggere Germania. I cattolici non restano a bordo campo. “Accettiamo le sfide di questa epoca” »