Archivi della categoria: Editoriali e interviste

Ma è proprio vero che a Rieti non accade mai niente?

Se per caso ci si mette a compilare l’elenco delle iniziative culturali della città, ci si stupisce di quante siano e della loro qualità, mediamente alta. Dai libri alla musica, dal teatro alla danza, dalle arti figurative alla fotografia, i momenti di incontro e pensiero sono tanti e diffusi su tutto l’arco dell’anno. Perché allora è un luogo comune che Rieti sia una città moribonda, culturalmente asfittica, dove nulla mai accade?

Città, amor proprio e prospettiva

I giorni dell’Incontro pastorale hanno visto Rieti celebrare l’ennesimo evento legato al cibo. Per tre giorni camioncini e gazebi hanno occupato con successo piazza Vittorio Emanuele II per distribuire gustosi panini, ghiottonerie di ogni sorta, fiumi di birra artigianale e vino del centro Italia. Un evento che ha raccolto il testimone dalla fiera del formaggio e da quella del peperoncino, guardando alla festa del cioccolato del prossimo ottobre. Un impegno consistente portato avanti nell’ottica di rivitalizzare il centro storico e che in questo senso dice qualcosa di come pensiamo a noi stessi e alla città

Con Lui o senza di Lui cambia tutto

È “Custodire e coltivare”, lo slogan della tre giorni dell’Incontro pastorale. Perché nel guardare alle ricadute sociali dell’evangelizzazione, non si può mettere da parte la relazione tra “eco-logia” ed “eco-nomia”. L’obiettivo è quello di suscitare un’azione pastorale impegnata capace di leggere alla luce del Vangelo i piccoli e grandi problemi del presente e agire in modo nuovo e creativo

Restare a Rieti? Ne vale la pena se non rinunciamo a cambiarla in meglio

La città ha bisogno di generare nuove dinamiche, capaci di coinvolgere persone e gruppi affinché portino avanti i progetti e li facciano fruttare. Senza ansietà, ma con convinzioni chiare e tenaci. Un approccio che è nelle corde del prossimo Incontro pastorale della diocesi di Rieti, in programma il 7, 8 e 9 settembre, centrato sulle ricadute sociali dell’evangelizzazione

Il cammino come arte dell’incontro

Camminare è un ottimo modo per costruire una mappa mentale di dove ci troviamo, per dare vita a una bussola che ci aiuti a percorrere un paesaggio non solo urbano e naturale, ma anche mentale. E a poco a poco si scopre che i punti di riferimento, dovrebbero in una certa misura essere comuni. Camminando, cioè, si scopre che il nostro rapporto con gli altri e con il mondo che ci circonda non può iniziare dal nostro io. Sarà per questo, nonostante tanti discorsi, che il camminare non solo è un’attività in realtà poco praticata, ma spesso è anche guardata con sospetto e fastidio?

Appunti per una ecologia del web… e non solo

Chissà quante volte, navigando su internet, sarete stati disturbati o interrotti dalla pubblicità. Per ovviare a questo inconveniente si può cercare di impostare il browser in modo da limitare gli avvisi, e se questo non dovesse essere sufficiente esistono dei programmi che operano nello stesso modo: i così detti ad-blocker. La cosa sembra pacifica, ma il fenomeno merita forse un ragionamento più articolato. Anche perché pure quello mediatico è un “ambiente”, e in quanto tale avrebbe diritto a una sua ecologia

“Enciclicando”: sulle strade della «Laudato si’» si viaggia… a pedali

Il progetto delle Comunità Laudato si’ si presenta come uno spazio aperto a molteplici contributi e a diverse strade da percorrere, anche a partire da interventi minimi. Del resto, se ha ragione papa Francesco, che nell’enciclica afferma che tutto è connesso, nessun ambito sfugge alla possibile conversione a una ecologia “integrale”, compreso quello quotidiano delle piccole città e dei paesi, dove sicuramente non mancano margini di miglioramento

Campagna elettorale, un argomento che manca

Con le elezioni del 4 marzo alle porte, si sente di ragionare tecnologia e politica soprattutto in termini di influenza dei social network – e di riflesso delle fake news – sul consenso elettorale. Ma il rapporto tra rivoluzione digitale e democrazia è probabilmente più complesso. Ci sarebbe ad esempio da ragionare su quali implicazioni potrebbero avere la stampa 3D e la fabbricazione in casa degli oggetti, su cosa comporterà l’avanzata dell’«internet delle cose», sul potere che poche grandi aziende derivano dalla possibilità di manipolare i cosiddetti «big data». Il dibatito sembra lontano dalle possibilità dell’attuale campagna elettorale, anche se alcuni piccoli segnali sarebbero possibili

Siamo gente d’autunno o di primavera?

Gli indicatori statistici nazionali parlano di un paese in ripresa, di un timido ritorno alla crescita, ma a Rieti e provincia l’inversione di tendenza si fatica a vederla. L’umore generale, di conseguenza, resta piuttosto cupo. Non bisogna però lasciarsi sopraffare dallo scontento, altrimenti si finisce per perdere di vista pure le opportunità, i fatti positivi, i motivi di conforto

Le aree interne dopo il terremoto. Ricostruzione come rinascimento

A Amatrice si affaccia la possibilità di costruire nel modo più avanzato, ma sarà anche necessario mantenere il sapore di uno dei Borghi più Belli d’Italia. Proprio quando il peggio sembrava essere passato, il terremoto è tornato a far sentire la sua voce. Alla scossa del 24 agosto, con il suo drammatico carico di vittime, hanno fatto seguito due repliche il 26 e il 30 … Continua a leggere Le aree interne dopo il terremoto. Ricostruzione come rinascimento »

Mogol a Poggio Bustone: «Non sono perfetto, prego tutti i giorni»

Grande partecipazione di pubblico per l’evento “Mogol a Poggio Bustone”. L’intero ricavato della serata sarà devoluto alle popolazioni di Amatrice colpite dal sisma esattamente un mese fa. Sul palco Gianni Neri, allievo di Mogol, ha interpretato alcune delle canzoni che il maestro ha scritto per i più importanti cantanti italiani (Cocciante, Celentano, Mango, ecc), con particolare attenzione al lungo sodalizio con Lucio Battisti. Tra un … Continua a leggere Mogol a Poggio Bustone: «Non sono perfetto, prego tutti i giorni» »

Terremoto, la risposta del teologo: Dio non è mai indifferente al nostro dolore

In un dialogo con Simone Morandini, fisico e teologo, il tentativo di una lettura del terremoto che ha interrotto centinaia di vite tra Accumoli e Amatrice Il terremoto che ha colpito il centro Italia rappresenta una prova per la fede, non solo dei credenti colpiti direttamente. Il dolore innocente è inaccettabile per tutti e qualcuno si allontana dalla Chiesa proprio per questo motivo. «Dov’è Dio?». … Continua a leggere Terremoto, la risposta del teologo: Dio non è mai indifferente al nostro dolore »

Nell’ora della debolezza, quando tutto crolla, riscopriamo la vera natura del nostro io

Amatrice, Accumoli, nel cuore di una regione colpita nel cuore. Il Lazio, e soprattutto la diocesi di Rieti, piange un grandissimo tributo di perdite umane per il violento sisma della settimana scorsa. Anche le Marche hanno pagato un caro prezzo, tra Arquata e Pescara del Tronto. Ormai siamo bersagliati da scenari apocalittici, con bollettini destinati sempre più ad aggravarsi ed immagini raccapriccianti al limite del… … Continua a leggere Nell’ora della debolezza, quando tutto crolla, riscopriamo la vera natura del nostro io »

Farsi un’idea di sé / Verso l’Incontro pastorale

E se la tre giorni che attende la Chiesa locale dal 9 all’11 di settembre tornasse utile più in generale? In fondo si parte dai dati concreti del territorio e da una ricerca di senso difficile da eludere tanto per i credenti quanto per i non credenti Dice che a Rieti, coi santuari che ci sono, dovrebbero arrivare 20 pullman al giorno. E che nel … Continua a leggere Farsi un’idea di sé / Verso l’Incontro pastorale »

L’acqua di Rieti oltre la protesta

La polemica forte di questi giorni attorno al tema del ristoro economico per lo sfruttamento delle sorgenti del Peschiera sembra una buona occasione per ragionare su una visione che vada oltre l’esistente per inventare ulteriori modi di vivere e ricorrere alla nostra risorsa più abbondante Tra le occasioni mancate del territorio c’è di sicuro quella delle acque. La storia è nota: da decenni quelle delle … Continua a leggere L’acqua di Rieti oltre la protesta »

«Questo mondo non riconosce la strada della pace, ma vive per fare la guerra, con il cinismo di dire di non farla»

Che la guerra sia il male, tutti lo sanno. Perché, allora, nel mondo si combattono ancora guerre? Forse a causarle è l’istinto animale che domina la sensibilità umana? Le guerre sono perse da tutti: non vi sono né vincitori né vinti. Da sempre si cercano risposte agli interrogativi suscitati dalla guerra, in costante cambiamento quanto ai suoi strumenti e alla sua immagine, ma sempre identica … Continua a leggere «Questo mondo non riconosce la strada della pace, ma vive per fare la guerra, con il cinismo di dire di non farla» »

Amazon e il cambiamento

L’annuncio definitivo dello sbarco di Amazon in Sabina ha rimesso in moto il solito botta e risposta tra apocalittici e integrati. Il colosso dell’e-commerce non è infatti esente da difetti, ma non per questo occorre sminuire i vantaggi che la scelta porterà nel territorio Si dice che sarà Matteo Renzi a inaugurare il nuovo centro distribuzioni di Amazon a Passo Corese, nell’autunno del 2017. C’è … Continua a leggere Amazon e il cambiamento »

La rete e il cantiere, guardando all’Incontro pastorale

Pensando all’Incontro pastorale del prossimo settembre si può ricorrere alla sintonia di due immagini che sembrerebbero appartenere ad ambiti diversi: il social network e l’edilizia più concreta Mi è venuto in mente Jack Dorsey, progettista e programmatore di buona parte di Twitter. Dietro a questo social network c’è un’osservazione semplice: messaggi brevi e chiari bastano a far funzionare apparati complessi come i sistemi di emergenza … Continua a leggere La rete e il cantiere, guardando all’Incontro pastorale »

Cammini creativi. I racconti di Roberto Billi a LargoCult / INTERVISTA

Sarà presentato sabato 23 luglio alle 21.30, negli spazi di largo San Giorgio attrezzati per dare vita alla rassegna LargoCult, il libro Cadono gocce come se piovesse, esordio narrativo del cantautore Roberto Billi, pubblicato dalla piccola ma agguerrita casa editrice Funambolo di Rieti. Un doppio evento, perché alla presentazione del libro farà seguito un concerto per chiudere in festa la serata È in libreria dallo … Continua a leggere Cammini creativi. I racconti di Roberto Billi a LargoCult / INTERVISTA »

Incontrarsi per ripartire / Intervista con il vescovo Domenico

Dopo aver avviato la progettazione con gli uffici di curia e averlo presentato al clero, il piano di lavoro per l’incontro pastorale diocesano sarà messo a disposizione dei laici. L’appuntamento con il vescovo è per il 12 luglio nella chiesa di San Domenico a Rieti I tratti dell’Incontro pastorale diocesano programmato per il prossimo settembre sono ogni giorno più definiti. E dopo aver esposto la … Continua a leggere Incontrarsi per ripartire / Intervista con il vescovo Domenico »