Author: Marco Testi

Letteratura. Philip Roth, i limiti del sogno americano

Critico del sogno americano, interprete di una visione del mondo tutta dentro l’orizzonte del qui e dell’ora, Philip Roth, scomparso oggi a 85 anni, uno dei massimi esponenti della narrativa statunitense ci ha dato un importante contributo alla conoscenza di quel mondo. Dove non c’è lo spirito, regna spesso la desolazione nascosta dietro la ricerca spasmodica –e sempre frustrata- del piacere. Persona silenziosa, non molto … Continua a leggere Letteratura. Philip Roth, i limiti del sogno americano »

La pace in nome di Dio. La storia del celebre incontro tra religioni diverse ad Assisi ripercorsa in un libro di Paolo Fucili

 “Lo spirito di Assisi è una necessità vitale. Proprio mentre leggiamo di tanta violenza ammantata di religione, dobbiamo impegnare sempre di più i leader religiosi –e i popoli dietro di loro- per la pace.” Le parole di Marco Impagliazzo, attuale presidente della Comunità di Sant’Egidio,  nell’intervista presente in “Pace in nome di Dio” (Tau Editrice, 97 pagine) di Paolo Fucili, sono la sintesi migliore di … Continua a leggere La pace in nome di Dio. La storia del celebre incontro tra religioni diverse ad Assisi ripercorsa in un libro di Paolo Fucili »

Storie di Natale. La disperata ricerca di una festa “diversa” e senza più radici religiose in una raccolta di racconti.

“Ecco, vede,…abito anch’io nei paraggi, la incontro spesso per strada, sempre da solo. Poco fa, mentre tornavo a casa, l’ho vista rientrare. Mi sono detta che forse stasera non festeggiava in famiglia”. Quando la società vuol dire atomizzazione, natale in solitudine, deflagrazione familiare, c’è sempre un segno. Connaturato nell’essere animale “politico”, nel senso di abitare con gli altri nella città di Aristotele, l’incontro è possibile, … Continua a leggere Storie di Natale. La disperata ricerca di una festa “diversa” e senza più radici religiose in una raccolta di racconti. »

Un Natale diverso narrato da alcuni grandi scrittori

Alcuni grandi scrittori raccontano la vera essenza della nascita di Gesù “Andarono, lo Spirito e Scrooge, di là della corte verso una porta alle spalle della casa. Si aprì loro davanti, mostrando un camerone nudo e malinconico, che pareva anche più vuoto di quel che era per certe file di banchi e di leggii. Ad uno di questi, presso un misero fuocherello, leggeva tutto solo … Continua a leggere Un Natale diverso narrato da alcuni grandi scrittori »

Il popolo dell’abisso. La riscoperta di una singolare opera di Jack London

“Anche nei casi migliori, la vita di città è innaturale per l’essere umano; ma la vita di Londra è così profondamente innaturale che il lavoratore o la lavoratrice media non riescono a sopportarla”. Sono passati cento anni dalla morte di Jack London (era nato a san Francisco nel 1876, anche se il cognome gli deriva dal quello dell’uomo che la madre sposò in seconde nozze), … Continua a leggere Il popolo dell’abisso. La riscoperta di una singolare opera di Jack London »

I cento anni de “Il porto sepolto” di Ungaretti

L’opera di Ungaretti che ha cambiato la storia della poesia. Ci rinveniamo a marcare la terra Con questo corpo Che ora troppo ci pesa Nel dicembre 1916 il fante Giuseppe Ungaretti vede le sue poesie raccolte in volume per iniziativa di un suo superiore, il tenente Ettore Serra, con il titolo “Il porto sepolto”. Ottanta copie numerate, che comprendevano trentadue poesie, erano la scarna dote … Continua a leggere I cento anni de “Il porto sepolto” di Ungaretti »

La Misericordia e la letteratura

Nel corso dei secoli molti grandi scrittori hanno messo in luce l’amore di Dio verso gli uomini “Lasciamo le novantanove pecorelle –rispose il cardinale: Sono in sicuro sul monte: io voglio ora stare con quella ch’era smarrita. Quell’anime son forse ora ben più contente, che di vedere questo povero vescovo. Forse Dio, che ha operato in voi il prodigio della misericordia, diffonde in esse una … Continua a leggere La Misericordia e la letteratura »

Poesia come speranza. In libreria la prima antologia poetica di Alessio Brandolini

“Apri la porta per favore”. “Chi sei?”. “Come chi sono? Sono io!”. “Io chi?”. L’incapacità di conoscere e amare davvero l’altro in un mare di stanze ben arredate, di macchine pagate per velocità abissali che non servono a nulla, in strade tappezzate di scarti diventati beni di prima necessità indotta dalle nuove pseudo-estetiche, questi sono gli elementi più immediatamente percepibili leggendo la prima antologia poetica … Continua a leggere Poesia come speranza. In libreria la prima antologia poetica di Alessio Brandolini »

L’intellettuale di oggi deve smettere di corteggiare il presente rissoso, spettacolare, senza memoria e anima

Franco Ferrarotti, uno dei maestri della moderna sociologia, vede nel coraggio di essere contro, anche contro un certo uso della scienza, la strada del nuovo intellettuale. Il lavoro intellettuale oggi ha una sua realtà se ha il coraggio di dire no, non un no fissativo e paranoide, alla realtà in toto, ma a quelli che l’uomo di cultura pensa siano i guasti: ad esempio, come … Continua a leggere L’intellettuale di oggi deve smettere di corteggiare il presente rissoso, spettacolare, senza memoria e anima »

Fascino millenario. Una nuova edizione del Vangelo di Giovanni

Nuova edizione del Vangelo di Giovanni, con il testo greco a fronte, curata da Renzo Infante “Sembra maggiormente convincente l’ipotesi che il testo del quarto vangelo sia il risultato di redazioni multiple, anche a opera dello stesso evangelista (Discepolo amato)”. Il fascino sprigionato da alcuni passi del vangelo di Giovanni ha attraversato i secoli: soprattutto il fatto di essere stato scritto dal “discepolo amato” dal … Continua a leggere Fascino millenario. Una nuova edizione del Vangelo di Giovanni »

“La città murata”, un romanzo storico di Igino Giordani

“E quando i monaci, selva nera canonica, intonarono il Te Deum, la folla non stette a sentire: intonò anche lei, con migliaia di voci, il canto di lode; e il giovane abate e il legato ne provarono un brivido, con l’impressione d’una scena di paradiso” Personaggi importanti per la storia dell’Occidente e della Chiesa nell’undicesimo secolo, Pier Damiani e Ildebrando di Soana, (il futuro papa … Continua a leggere “La città murata”, un romanzo storico di Igino Giordani »

Un ricordo dello scrittore Ermanno Rea

Un ricordo dello scrittore scomparso recentemente “Prendiamo le scienze economiche correnti: il loro ragionare non conosce altre parole che crescita, sviluppo, mercato, profitto, concorrenza, Pil, finanza, inflazione, deflazione, monopolio, tasso d’interesse, e via elencando, all’interno di una galassia lessicale in cui l’unica parola che manca è la parola uomo, intesa come fame, sete, tetto, sanità, alfabeto, scuola”. Ermanno Rea, lo scrittore napoletano scomparso recentemente, parla … Continua a leggere Un ricordo dello scrittore Ermanno Rea »

Suicidio di Tiziana: nel web l’esposizione dell’agnello sacrificale

La vicenda della ragazza napoletana suicidatosi perché un suo filmato hard era stato diffuso da alcuni motori di ricerca ci deve far riflettere. Aveva ragione Umberto Eco, internet può diventare il dominio degli imbecilli, ma l’autore del “Nome della rosa” non poteva sapere che l’apparire-apparenza avrebbe mietuto vittime, ancora vittime, perché la ragazza non è certamente la prima a diventare prigioniera e poi vittima terminale … Continua a leggere Suicidio di Tiziana: nel web l’esposizione dell’agnello sacrificale »

Jaya Chaliha ed Edward Le Joly, “Madre Teresa, la gioia di amare”

Il senso del messaggio di Madre Teresa di Calcutta. “I poveri sono persone grandi. Possono insegnarci molte belle cose” La “matita di Dio” scriveva delle cose che non possono essere analizzate, razionalizzate, destrutturate come un testo letterario. La loro bellezza non sta nella rispondenza a canoni estetici. Al contrario, ne rifuggivano, e per questo alcuni non l’hanno capita fino in fondo. Qui la bellezza delle sue … Continua a leggere Jaya Chaliha ed Edward Le Joly, “Madre Teresa, la gioia di amare” »

Un romanzo di Antonio Monda “L’indegno”

Un romanzo di Antonio Monda ci presenta la storia di un prete in crisi, non per motivi di fede, ma perché il mondo penetra sottilmente e profondamente anche là dove dovrebbe regnare lo spazio dello spirito e della rinuncia “Quando abbiamo terminato suor Beatrice ha acceso la televisione, era la serata del quiz a premi. Sono rimasto a vederlo per un po’, poi prima di ritirarmi … Continua a leggere Un romanzo di Antonio Monda “L’indegno” »

In Feltrinelli: “Discorso sul Metodo” di Cartesio

“Mi accorsi immediatamente però che, mentre pretendevo di pensare che tutto fosse falso, bisognava necessariamente che io, che pensavo in tal modo, fossi qualcosa”. È il momento fatale, dopo il quale nulla sarà come prima. Cartesio, in realtà René Descartes (1596-1650) sta per arrivare alla frase che lo consegnerà all’immaginario collettivo, quel celebre “Io penso, dunque sono” della quarta parte del suo “Discorso sul Metodo”, … Continua a leggere In Feltrinelli: “Discorso sul Metodo” di Cartesio »

Ristampata una conferenza del filosofo Henri Bergson

“I fenomeni stanno alla vita mentale come i movimenti del direttore d’orchestra stanno alla sinfonia: ne tracciano le articolazioni motrici e nient’altro”. Siamo nel 1913, a Londra. Il grande filosofo Henri Bergson, assurto alle glorie accademiche grazie alle sue “scandalose” (per gli intellettuali scettici e alla moda) lezioni al Collége de France e a due volumi che rivoluzioneranno il pensiero occidentale, “Materia e memoria” (1896) … Continua a leggere Ristampata una conferenza del filosofo Henri Bergson »

La guerra di Francesco. Gioventù di un santo ribelle

Una storica tenta la ricostruzione della vita del Poverello prima della conversione “Il Francesco che predica alla gente se ne infischia delle regole letterarie, cui si era invece attenuto quando, giovane cavaliere ambizioso, era ligio ai dettami della lirica cortese”. Chi è un santo prima di diventare tale? Che cosa sappiamo della vita di un uomo che è stato innalzato alla gloria degli altari dopo … Continua a leggere La guerra di Francesco. Gioventù di un santo ribelle »

In morte di Valentino Zeichen. Un po’ dandy, un po’ mistico

Il poeta, nato a Fiume nel 1938 e poi trasferitosi a Roma nel 1950, è morto in una clinica romana dove era stato ricoverato in seguito ad un ictus. Se la sua carica demistificante non risparmia nessuno, bisogna dire che però nella sua poesia si trova una pregnante carica profetica e talvolta mistica, del misticismo devastante di chi riesce ad andare oltre la pubblicità, la … Continua a leggere In morte di Valentino Zeichen. Un po’ dandy, un po’ mistico »

“Roma brucia!” Nuovo romanzo storico di Bruno Cantamessa

Nel romanzo storico di Bruno Cantamessa l’incendio della “Caput mundi” e i rischi di un potere senza limiti “Il principato è una rischiosa necessità. È rischioso per il pericolo che il potere diventi prerogativa di uno solo generando così una tirannia, ed è al contempo necessario che il potere sia nelle mani di uno solo, se si vuole un governo stabile ed efficace”. Questa riflessione … Continua a leggere “Roma brucia!” Nuovo romanzo storico di Bruno Cantamessa »

LIBRI / L’indicibile che diventa racconto. Una scrittrice narra la storia di Etty Hillesum, vittima della barbarie nazista

“La terapia non è necessaria per la vita, l’acqua e il pane sono necessari, ma in alcuni casi di dolore psichico la terapia è indispensabile. L’amore è indispensabile”. In queste poche parole c’è tutta la sostanza della donna narrata dalla scrittrice Lucrezia Lerro in “Il contagio dell’amore” (San Paolo, 173 pagine), Etty Hillesum. Una vittima del nazismo, quindi, divenuta in questi anni soggetto privilegiato di … Continua a leggere LIBRI / L’indicibile che diventa racconto. Una scrittrice narra la storia di Etty Hillesum, vittima della barbarie nazista »

Tredici punti di vista su Gesù

Vittorino Andreoli affronta la questione dell’interpretazione della figura di Cristo nei secoli “Gandhi ama in particolare il Discorso della montagna e lo ripete molte volte, un riferimento costante ‘fu questo discorso che mi fece amare Gesù’ ”. Vittorino Andreoli è ormai personaggio mediatico, oltre che conoscitore dei meandri della mente umana, e nutre una particolare attenzione per la dimensione religiosa. Questo “Tredici Gesù” (Piemme, 246 … Continua a leggere Tredici punti di vista su Gesù »

LIBRI / Il vecchio, il prete e i gatti di Trastevere

Nel romanzo di Maffeo una Roma popolare in cui s’intrecciano fede e modernità “Don Sergio gli posò una mano sulla spalla: ‘La mia idea è che ogni mattina, se verrai da noi, scoprirai quanto vale la tua bella persona’. ‘Questo lo so da un pezzo’”. Pasquale Maffeo è nato dalle parti di Paestum, dove l’esser campano si mescola con la grecità, e quindi con la … Continua a leggere LIBRI / Il vecchio, il prete e i gatti di Trastevere »