Archivio Tag: Televisione

Ricordi

Massimo Troisi, 25 anni fa moriva il ‘comico malinconico’ tradito da un cuore malato

Il 4 giugno 1994 moriva, a soli 41 anni, Massimo Troisi. Il ‘comico malinconico’ che ha lasciato un segno indelebile nella storia del cinema italiano

Il 4 giugno 1994 moriva, a soli 41 anni, Massimo Troisi. Il ‘comico malinconico’ che ha lasciato un segno indelebile nella storia del cinema italiano

Televisione

Cosa c’è dopo Rai Movie e Rai Premium?

Fra le ipotesi per il futuro palinsesto Rai, quella di due nuovi canali costruiti per generi, orientati prevalentemente l’uno al pubblico femminile e l’altro al pubblico maschile

Fra le ipotesi per il futuro palinsesto Rai, quella di due nuovi canali costruiti per generi, orientati prevalentemente l’uno al pubblico femminile e l’altro al pubblico maschile

Televisione

La postina dei sentimenti colpisce ancora

Il mix delle relazioni da ristabilire sotto gli occhi della moglie di Maurizio Costanzo è diventato negli anni sempre più vario, dai classici ex fidanzati a figli e genitori in rotta.

È in onda da talmente tanti anni che difficilmente si trova un telespettatore a cui questo programma sia ignoto. In ogni caso, per sicurezza, ne citiamo qui la formula tanto semplice quanto efficace: persone comuni, desiderose di ritrovare vecchi amori, parenti lontani o amici di gioventù si affidano al programma cercare e trovare una persona, che – senza sapere da chi arriva l’invito – sceglie … Continua a leggere La postina dei sentimenti colpisce ancora »

Televisione

Sanremo 2019, il meglio e il peggio della prima serata

Toccante l'esibizione di Bocelli padre e figlio, promossa Virginia Raffaele. Outfit peggiori Patty Pravo e Arisa.

Più di 10 milioni di spettatori davanti alla tv per la prima serata del Festival di Sanremo numero 69. Lo share ha toccato il 49,5%, arrivando al 50,11 dopo la mezzanotte. Un leggero calo rispetto all’edizione 2018, capitanata anche quella dal ‘dirottatore’ Claudio Baglioni. Ma che serata è stata? Scopritelo con i momenti intonati e stonati selezionati dalla redazione di Diregiovani, inviata a Sanremo. INTONATI … Continua a leggere Sanremo 2019, il meglio e il peggio della prima serata »

Televisione

Torna il commissario Montalbano e festeggia 20 anni in tv

Luca Zingaretti vestirà nuovamente i panni del commissario più amato dagli italiani per due lunedì di febbraio.

L’appuntamento è per l’11 e il 18 febbraio sempre sullo stesso canale. Rai 1 ospiterà per due prime serate i nuovi episodi de ‘Il commissario Montalbano’ che vede ancora una volta Luca Zingaretti nei panni del commissario più amato dagli italiani nato dalla penna di Andrea Camilleri e diretto dal regista Alberto Sironi. Con lui anche l’ormai irrinunciabile cast: Cesare Bocci (Mimì Augello), Peppino Mazzotta … Continua a leggere Torna il commissario Montalbano e festeggia 20 anni in tv »

Televisione

Da non perdere

Tra gli appuntamenti televisivi di Tv2000 da non perdere, lunedì 14 gennaio alle 23.10 il documentario  “In viaggio con Mohamed”, mentre sabato 19 andrà in onda  “Alcide De Gasperi, mio padre”.

Tra gli appuntamenti televisivi di Tv2000 da non perdere, lunedì 14 gennaio alle 23.10 il documentario  “In viaggio con Mohamed”, mentre sabato 19 andrà in onda  “Alcide De Gasperi, mio padre”.

Televisione

“Dottori in corsia”: una docu-serie in dieci puntate racconta l’Ospedale pediatrico Bambino Gesù

Il più grande Policlinico e Centro di ricerca pediatrico in Europa, rappresenta un punto di riferimento per la salute di bambini e ragazzi italiani e non. L'attività del Bambin Gesù sarà raccontata da una docu-serie in dieci puntate che andrà in onda su Rai 3 da domenica 28 ottobre in seconda serata e ogni venerdì alle 15.20.

Il più grande Policlinico e Centro di ricerca pediatrico in Europa, rappresenta un punto di riferimento per la salute di bambini e ragazzi italiani e non. L’attività del Bambin Gesù sarà raccontata da una docu-serie in dieci puntate che andrà in onda su Rai 3 da domenica 28 ottobre in seconda serata e ogni venerdì alle 15.20.

Piccolo schermo

Domenica pomeriggio in Tv: il pubblico premia la Venier

Quella della domenica pomeriggio è sempre stata una delle sfide più difficili della televisione italiana, semplicemente perché quello della festa non è un pomeriggio qualunque, c’è chi va e chi viene, chi poltrisce sul divano, chi dialoga con i parenti tenendo il televisore acceso “per compagnia”...

Quella della domenica pomeriggio è sempre stata una delle sfide più difficili della televisione italiana, semplicemente perché quello della festa non è un pomeriggio qualunque, c’è chi va e chi viene, chi poltrisce sul divano, chi dialoga con i parenti tenendo il televisore acceso “per compagnia”…

Dentro la Tv

Frammenti di memoria visiva

Il patrimonio archivistico della Rai attraversa la letteratura, il cinema, il teatro, la musica, lo sport, il costume, la società, la politica, insomma tutto ciò che costituisce la memoria storica del nostro Paese.

Il patrimonio archivistico della Rai attraversa la letteratura, il cinema, il teatro, la musica, lo sport, il costume, la società, la politica, insomma tutto ciò che costituisce la memoria storica del nostro Paese.

Dentro la Tv

Il palinsesto d’estate

Nel periodo estivo il piccolo schermo è attraversato da fenomeni ricorrenti. Scompaiono le trasmissioni che durante l’anno hanno fatto registrare i maggiori ascolti e ricompaiono gli spazi dedicati alla tv che fu.

Nel periodo estivo il piccolo schermo è attraversato da fenomeni ricorrenti. Scompaiono le trasmissioni che durante l’anno hanno fatto registrare i maggiori ascolti e ricompaiono gli spazi dedicati alla tv che fu.

Addio a Fabrizio Frizzi, signore garbato e sorridente della televisione italiana

Il popolare conduttore televisivo ci lascia all’età di 60 anni (classe 1958), quasi quaranta dei quali trascorsi in Rai. La morte di Frizzi in poche ore ha riempito media e social, con dichiarazioni di sorpresa, sconcerto, ma sono giunti anche tanti ricordi segnati da tenerezza. Il grande pubblico lo amava, lo considerava uno di casa.

Il popolare conduttore televisivo ci lascia all’età di 60 anni (classe 1958), quasi quaranta dei quali trascorsi in Rai. La morte di Frizzi in poche ore ha riempito media e social, con dichiarazioni di sorpresa, sconcerto, ma sono giunti anche tanti ricordi segnati da tenerezza. Il grande pubblico lo amava, lo considerava uno di casa.