Archivio Tag: Giugno Antoniano Reatino

Sant’Antonio riunisce la città. Il vescovo: «non guardiamo alle prossime elezioni, ma alle prossime generazioni»

Non sarà stato proprio un miracolo, ma è stato bello vedere riuniti in processione i rappresentati delle opposte fazioni cittadine dopo il duro scontro della campagna elettorale e il clima avvelenato del giorno dopo. Ed è a questa città ricompattata che si è rivolto il vescovo Domenico in chiusura di processione, invitandola ad essere feconda, a guardare alle prossime generazioni più che alle prossime elezioni

Non sarà stato proprio un miracolo, ma è stato bello vedere riuniti in processione i rappresentati delle opposte fazioni cittadine dopo il duro scontro della campagna elettorale e il clima avvelenato del giorno dopo. Ed è a questa città ricompattata che si è rivolto il vescovo Domenico in chiusura di processione, invitandola ad essere feconda, a guardare alle prossime generazioni più che alle prossime elezioni

Il card Menichelli al Giugno antoniano: le donne ci aiutino a spalancare le porte all’irrompere della novità di Dio

Nuova presenza cardinalizia al Giugno antoniano reatino: dopo il cardinale Sandri, a Rieti il giorno della festa liturgica del santo di Padova, a celebrare la Messa vespertina della Natività di san Giovanni Battista è giunto nella chiesa di San Francesco l’arcivescovo di Ancona, Edoardo Menichelli.

Giugno antoniano: la pacifica rivoluzione del Concilio

L’11 ottobre del 1962 cominciò a Roma il Concilio Vaticano II, una riunione di tutti i vescovi del mondo in cui vennero discussi i rapporti tra la Chiesa e la società moderna. Il Concilio durò – in quattro successive sessioni – fino al 1965. Un grande tentativo compiuto dalla Chiesa cattolica per incrociare lo spirito della modernità che non cessa di dare frutto e illuminare il cammino del popolo di Dio

Serata dedicata al Concilio Vaticano II, nel corso del Giugno antoniano con la riflessione di una “figlia” del Concilio: la teologa Cettina Militello.

Sant’Antonio di Padova: «Attraverso di lui la gente sente la tenerezza del Padre»

Nato in Portogallo nel 1195 e morto a Padova nel 1231, è stato canonizzato a meno di un anno dalla morte. È sempre stato riconosciuto il Santo dei miracoli, che "continua a fare", come racconta il rettore della basilica del Santo. Ed è tuttora uno dei più amati al mondo. Nel suo nome, sono tante le iniziative portate avanti dai Frati minori conventuali

Molti gli aspetti che rendono attuale la figura di sant’Antonio. Ne parla padre Oliviero Svanera, rettore della pontificia basilica di sant’Antonio a Padova.

È morto padre Poiana, Rettore della Basilica di Sant’Antonio in Padova. Aveva partecipato ai giorni finali del Giugno Antoniano

Oggi pomeriggio a Bibione è improvvisamente venuto a mancare padre Enzo Poiana, frate minore conventuale e Rettore della Basilica di Sant’Antonio in Padova. Padre Enzo Poiana, 57 anni, dal 2005 era Rettore del Santo e nello scorso mese di giugno, per la prima volta, aveva partecipato ai giorni finali del Giugno Antoniano Reatino 2016. «Quando lo invitammo, ci disse subito di sì, perché voleva immergersi … Continua a leggere È morto padre Poiana, Rettore della Basilica di Sant’Antonio in Padova. Aveva partecipato ai giorni finali del Giugno Antoniano »