Polizia Municipale: l’assessore Giuli, l’Ugl e la matematica

Non avrei mai immaginato di dovermi confrontare con chi, pur di sostenere la propria tesi evidentemente fallace, tenta disperatamente ed anche in maniera imbarazzante di mistificare la realtà. Allora veniamo alle richiamate pere e mele. Distinguendo tra questi due meravigliosi frutti, annotiamo un dato innegabile: se attribuiamo agli agenti di polizia municipale il primo frutto, non c’è dubbio che il saldo è assolutamente ed innegabilmente negativo: -3.

Sì, perché a fronte del trasferimento con contestuale cambio del profilo professionale di 3 agenti neo assunti, non sono arrivate al Comando altre forze in uniforme. Sono certo che su questo il solerte Assessore sindacalista non vada alla ricerca di altre alchimie contabili.

Ed al riguardo ribadisco che l’operazione è viziata, e per questo sarà posta all’attenzione degli organi competenti, atteso che i tre trasferimenti sono avvenuti durante il periodo di prova ed ancor di più si tratta di persone assunte grazie al nulla osta della Commissione centrale del Ministero dell’Interno che ha derogato al blocco in ragione di una documentata carenza d’organico proprio di personale appartenente ai ruoli della Polizia Municipale.

Passiamo ora a parlare di mele: è solo di pochi giorni fa la notizia apparsa sulla stampa locale che sempre il solerte Assessore, con la benedizione del Segretario Generale, ha deciso di recedere anzitempo dal contatto che legava la società Sapidata al Comando stesso per la parte che riguardava i servizi di front e back office e l’assistenza legale.

Evito per carità di patria di argomentare, però é chiaro a tutti che non era un contratto scaduto, come afferma l’Assessore Giuli, ma un contratto disdetto anzitempo rispetto alla scadenza naturale e senza il previsto preavviso di 30 giorni, per il quale i lavoratori ci risultcrebbe stiano già attivando le tutele del caso.

E allora per correre ai ripari di un’azione tesa evidentemente e gratuitamente a distruggere, avete pubblicato un bando per la mobilità interna per 5 operatori amministrativi che, se e quando arriveranno, soltanto in parte potranno compensare le 7 unità cacciate dal Comando.

Quindi, tornando alle mele, -7 sicuri +5 forse = ad oggi sicuri -7, domani forse -2. Ecco Assessore Giuli, per onorare la sua ricerca di verità siamo stati più precisi. E le risparmio di ricordare che questa Giunta ha mandato a casa anche 10 unità stagionali. Altre 10 pere in meno per 9 mesi all’anno. La prossima volta usi una calcolatrice programmata con i valori della verità e della coerenza, altrimenti non potrà che continuare a prendere 2 in matematica.

Rispondi