Scuola

Il professor Giovani Cogliandro alla V edizione del Concorso “Filosofia e Natura”

È stato il rapporto tra uomo e natura, il tema al centro dell’intervento del professor Giovani Cogliandro, alla V edizione del Concorso “Filosofia e Natura”

È stato il rapporto tra uomo e natura, il tema al centro dell’intervento del professor Giovani Cogliandro, alla V edizione del Concorso “Filosofia e Natura”.

Il tema proposto è indubbiamente attuale e delicato, trattato continuamente nel dibattito pubblico, ripreso in moltissimi documenti da parte di enti, associazioni pubbliche e private, organizzazioni religiose e culturali. È forse il tema dei temi, il rapporto uomo-natura, perché riguarda e coinvolge problematiche che investono ogni piano dell’esistenza, da quello individuale a quello comunitario, dalle scelte quotidiane a quelle “globali”, da quelle culturali a quelle economiche.

Il prof. Cogliandro, membro del consiglio dell’AIFR (Associazione Italiana Filosofia della Religione) ha saputo guidare i circa 150 studenti iscritti al seminario formativo del 17 marzo, in una riflessione coinvolgente, approfondendo i tanti punti di vista che nella storia del pensiero filosofico affrontano il rapporto uomo-natura. Dalle classiche domande “gnoseologiche” kantiane, passando per Fichte e Schelling e ad un serrato confronto con Nietzsche, il relatore ha attualizzato l’argomento, suscitando un certo interesse, riferendosi ai contributi di Gardiner, Mancusi e Pellegrino, soprattutto in merito alla cosiddetta “Filosofia morale e politica delle piante”. Molte le domande poste e numerosi gli spunti forniti ai giovai alunni per la composizione dell’elaborato per il concorso.

Un cordiale saluto è stato inviato a tutti i partecipanti dalla prof. Paola Giagnoli, dirigente scolastica dell’IIS EPN di Rieti e dalla prof. Rosella Pasquali, in rappresentanza della prof. Beatrice Tempesta dirigente dell’IIS “C. Rosatelli”, ringraziando anche il prof. Cogliandro e i docenti referenti che da anni credono e scommettono in questa modalità non “classica” di avvicinare i propri studenti al pensiero critico, alla ricerca filosofica e alla conoscenza del territorio. Particolarmente apprezzata è stata la presenza all’incontro di Andrea Trenti, presidente Lions Club Rieti Host, di Diego Di Paolo, per la Fondazione “Amici del Cammino di Francesco”, di Angelo Marsini, presidente CAI sezione di Rieti, Daniela Acuti per l’Associazione culturale reatina “Domenico Petrini”.

L’incontro è stato realizzato in modalità on-line superando gli evidenti limiti posti dalla pandemia da covid19, seguito dagli studenti dei licei afferenti all’apposita convenzione di rete che sostiene il concorso (IIS “Carlo Jucci” di Rieti, il Liceo Scientifico “Sergio Marchionne” di Amatrice, l’IIS “Celestino Rosatelli”, l’IIS “EPN”).

Prossimo incontro, prima della consegna dell’elaborato, nel mese di maggio.

Progetto didattico Reporter a Scuola

Rispondi