Scuola

Montessori: un metodo sempre attuale

Insegnanti, dirigenti, educatori, e molti genitori presenti al convegno "L’attualità del metodo Montessoriano" promosso dall'Istituto Comprensivo Marconi Sacchetti.

Insegnanti, dirigenti, educatori, e molti genitori presenti al convegno “L’attualità del metodo Montessoriano” promosso dall’Istituto Comprensivo Marconi Sacchetti.

«Un vero evento! La nascita di una sezione Montessori sembra una sorgente d’acqua fresca per la nostra comunità in un periodo di emergenza educativa» ha dichiarato Giovanni Lorenzini, dirigente dell’ufficio scolastico regionale.

«In un momento in cui si sente spesso parlare di tagli questo è veramente un momento importante», ha aggiunto il dottor Lorenzetti, in rappresentanza della Fondazione Varrone.

«Una festa per la scuola reatina» l’ha definita Letizia Rosati, consigliere comunale, proseguendo: «La dirigente Galluzzi ha voluto con coraggio e tenacia intraprendere questa strada, e l’amministrazione è stata vicina a questa iniziativa, da subito».

Coordinando i diversi interventi, la dirigente ha colto l’occasione per ringraziare tutte le forze che hanno contribuito a realizzare questo progetto e tra tutti i genitori che hanno dato fiducia all’iniziativa, e la comunità scolastica Marconi Sacchetti che ha collaborato a questo progetto con entusiasmo».

Ma è possibile che una proposta nata più di un secolo fa sia ancora attuale per i bambini di oggi? Questa la domanda a cui Benedetto Scoppola, presidente dell’Opera Nazionale Montessori, ha cercato di rispondere durante l’incontro, partendo dagli studi di Maria Montessori sulla geometria euclidea e spiegando come attraverso alcuni oggetti sapientemente pensati e costruiti, i bambini possano far esperienza della geometria e della matematica.

Rispondi