Cambio della guardia al vertice del consultorio familiare “Sabino

Cambio della guardia al vertice del consultorio familiare “Sabino”, la struttura diocesana di volontariato da anni vicina alle famiglie ed alle persone che in difficoltà, chiedono aiuto e sostegno. All’assemblea dei soci svoltasi giovedì presso la sede di piazza san Rufo, al presidente uscente prof. Massimo Casciani è succeduta la dott.ssa Silvia Vari, affiancata dal dott. Paolo Di Benedetto quale vice e dalla coordinatrice dott.ssa Anna Pescetelli.

53 anni, romana, coniugata con Francesco S. Pasquetti, 4 figli, Silvia Vari vive a Rieti da 21 anni ed è funzionario amministrativo contabile presso la prefettura di Rieti. Laureata in lettera ed in scienze politiche e con un dottorato di ricerca in geografia, la neo – presidentessa ha frequentato dapprima a Roma e poi a Rieti, presso la parrocchia di San Francesco Nuovo – a Piazza tevere – il cammino neocatecumenale. Da sempre è attiva nel settore del volontariato e dell’aiuto e sostegno ai bisognosi. E’ difatti delegata provinciale dell’associazione “La Quercia Millenaria” per la tutela della vita nascente e collabora con la casa – famiglia, “Il sole”.

Particolarmente attiva con i giovani soprattutto nella sua parrocchia, la dott.ssa Vari collabora anche – quale responsabile di uno dei gruppi di volontari – con la mensa “Santa Chiara” e sta frequentando a Roma il corso di counselling presso la scuola “Outdoor setting” dei dott.ri Silvestro Paluzzi e Antonella tropea. Emozionata ed un po’ sorpresa dalla scelta maturata in seno all’assemblea prima ed al direttivo poi, la neo presidente lavorerà in continuità con il suo predecessore – cui ha espresso il suo ringraziamento – ed all’insegna del lavoro d’equipe e dell’accoglienza per le coppie in difficoltà e per chi ha bisogno di aiuto e sostegno. Tutto in stretta collaborazione con la diocesi ed i suoi pastori nonché con le associazioni che si riconoscono in una pastorale di carità ed amore, aperta a chiunque abbia necessità.

Rispondi