Author: Riccardo Benotti

Che mondo sarà nel 2019? Dieci domande e risposte per capire dove stiamo andando

Quali crisi affliggeranno il pianeta, quante guerre economiche si combatteranno, dove verranno schierati gli eserciti? E chi tirerà i fili della politica? A tentare di rispondere è un dossier dell’Istituto per gli studi di politica internazionale (Ispi), che in dieci domande ha immaginato il “Mondo che verrà” attraverso voci autorevoli dall’Italia e dall’estero.

Maltempo colpisce il Nord e Sud Italia, Protezione Civile: «Evento eccezionale che si è abbattuto su un territorio fragile»

«Il contesto è critico, ma siamo a lavoro per ridurre al minimo i danni»: lo afferma Luigi D’Angelo, direttore operativo per il coordinamento delle emergenze del Dipartimento della Protezione Civile, facendo il punto della situazione sull’ondata di maltempo che sta flagellando diverse regioni italiane.

La geografia delle migrazioni in Italia, Gambino: «Il futuro dipenderà dall’interazione positiva fra nuovi arrivati e autoctoni»

«La Ue accoglie appena il 10% dei rifugiati mondiali, mentre l’86% sono accolti in Paesi cosiddetti in via di sviluppo», spiega Claudio Gambino, docente di geopolitica dell’Università di Enna “Kore”, presentando il Rapporto della Società geografica italiana “Per una geopolitica delle migrazioni. Nuove letture dell’altrove tra noi”.

Privacy e internet, cosa sanno di noi i giganti della Rete?

“Se immaginassimo un modello di sviluppo diverso da quello attuale, potremmo persino riconquistare un po’ di privacy perché le esigenze di profilazione totale verrebbero a diventare meno centrali”. È il pensiero di Michele Sorice, ordinario di innovazione democratica e di political sociology alla LUISS “Guido Carli”, dove dirige il Centre for Media and Democratic Innovations “Massimo Baldini”. Con il caso Facebook-Cambridge Analytica, è stato posto all’attenzione del … Continua a leggere Privacy e internet, cosa sanno di noi i giganti della Rete? »

Rivoltella sui media, social network e comunicazione in Italia

“La moltiplicazione delle fonti di informazione non vuol dire necessariamente pluralismo”. Lo sostiene Pier Cesare Rivoltella, professore ordinario di didattica e tecnologie dell’istruzione all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. In Italia il numero di persone che ha accesso a internet ha superato quota 43 milioni (73% del totale), mentre gli iscritti sui social media sono 34 milioni (57%). Come sta cambiando la comunicazione in Italia? … Continua a leggere Rivoltella sui media, social network e comunicazione in Italia »

Giornata dell’autismo. L’appello di una mamma: «La Chiesa si dovrebbe prendere cura dei nostri figli quando non ci saremo più»

La domenica di Pasqua, è stata celebrata anche a Rieti la Giornata Mondiale della Consapevolezza sull’autismo. Le iniziative hanno previsto una prima parte svolta all’Auditorium Varrone, durante la quale è stato proiettato il film “Life Animated”. Sul far della sera, la manifestazione è stata spostata lungo il fiume Velino, dove sono state lanciate in aria 70 lanterne luminose blu.

“Lievito di fraternità”: un sussidio per il rinnovamento del clero a partire dalla formazione permanente

Il testo, curato dalla Segreteria generale della Cei, è frutto di un lavoro portato avanti a partire dal 2014 con l’intento di “aiutare i nostri presbiteri a inserirsi come evangelizzatori in questo tempo, attrezzati ad affrontarne le sfide e attenti a promuovere una pastorale di prossimità”. Il tema del rinnovamento del clero, si legge nell’introduzione del sussidio, è stato infatti riproposto con forza all’attenzione della … Continua a leggere “Lievito di fraternità”: un sussidio per il rinnovamento del clero a partire dalla formazione permanente »

Trump, Venezuela, migrazioni e politica. P. Sosa SJ: “Il populismo è una trappola”

Parla il superiore generale dei gesuiti: “Le regole sono necessarie, la migrazione va gestita. Ma l’Europa ha bisogno dei migranti”. E ancora: “Il governo statunitense deve ascoltare di più il popolo. Sono in tanti a non pensarla come Trump”. Quanto alla situazione in Venezuel, padre Sosa aggiunge: “Nelle persone è sempre più diffusa la volontà di un forte cambiamento. Bisogna seguire, però, la via della … Continua a leggere Trump, Venezuela, migrazioni e politica. P. Sosa SJ: “Il populismo è una trappola” »

Amoris laetitia, un anno dopo. L’accoglienza della Chiesa italiana e delle diocesi

Convegni, seminari, percorsi per fidanzati o per coppie in crisi. Ma, soprattutto, un cambio di stile per sintonizzare la pastorale familiare al modello di Bergoglio. La rassegna dell’accoglienza riservata all’esortazione di Francesco da parte delle diocesi italiane non può che essere parziale, eppure indicativa della volontà di spendersi per seguire l’esempio del Papa È un’accoglienza straordinaria quella riservata all’Amoris laetitia dalle diocesi italiane. A distanza … Continua a leggere Amoris laetitia, un anno dopo. L’accoglienza della Chiesa italiana e delle diocesi »

Rai: il caso Perego e la riforma del servizio pubblico. Bernardini (Tv Talk): «La linea editoriale sia recepita da tutta l’azienda»

Massimo Bernardini, autore televisivo e conduttore di Tv Talk, avverte: “La Rai è il maggior produttore di ore televisive d’Italia. È una struttura che deve continuamente produrre. Non è mica semplice che si fermi a riflettere”. La necessità di cambiare direzione: “Veniamo da decenni in cui la Rai è stata spinta, poco alla volta, ad avere un solo obiettivo: massimizzare gli ascolti per battere la concorrenza di Mediaset. Se per anni formi quadri dirigenziali con questa mission, poi è difficile cambiare e attuare una linea editoriale che punti su altro”

Abolire l’8xmille? Salvatore (economo Cei): “Grazie ai cittadini italiani la Chiesa realizza tante attività di utilità sociale. È tempo di stabilire le priorità”

La novità della rendicontazione: a partire dalla prossima estate, le diocesi erogheranno le risorse economiche ai progetti che rispondono alle priorità stabilite dal vescovo. “Non ci fermiamo all’utilizzo dei soldi messi a bilancio, ma vogliamo anche sapere se i risultati ottenuti sono soddisfacenti”, spiega Mauro Salvatore. La pubblicazione dei progetti finanziati sul sito e sul settimanale diocesano. Sempre più diffusa la solidarietà tra le parrocchie. E ancora: “I fondi non sono privati ma arrivano per libera scelta dei cittadini, quindi la Chiesa ha una responsabilità precisa perché si renda conto del loro utilizzo”

Spadaro (La Civiltà Cattolica): «Non difendiamo le idee cattoliche, ma interpretiamo il mondo»

In occasione della pubblicazione del numero 4000, “La Civiltà Cattolica” ha scelto di essere ancora più internazionale con quattro edizioni straniere – coreano, francese, inglese e spagnolo – che traducono una selezione degli articoli già pubblicati quindicinalmente in italiano. Per il direttore, padre Antonio Spadaro, “il rispetto della laicità dello Stato è fondamentale e Francesco mostra che per costruire una società non bisogna vincere sugli altri, ma mettere in dialogo tutte le forze vive”. E su quanti criticano pregiudizialmente il Pontefice aggiunge: “L’impressione è che siano tanti, ma in realtà il rumore è frutto dell’eco. E le dinamiche di odio che si sviluppano non hanno nulla di cristiano”

Agli esercizi spirituali con il Papa si parla anche di Siria

Le riflessioni dureranno circa 40 minuti, al mattino e alla sera. In totale saranno nove. Il loro obiettivo, spiega il predicatore fra Giulio Michelini, è “dare materiale di approfondimento per il resto degli esercizi”: “Sono un punto di partenza. Poi al Papa e a ciascun partecipante verranno lasciate tre domande, che ciascuno mediterà durante il giorno. La lettura della passione, morte e resurrezione di Gesù sarà quasi completa”. Francesco ha scelto il silenzio per gli esercizi spirituali, ma il momento del convivio sarà accompagnato dalla breve lettura di un paio di pagine

Giovani e social network: un rapporto che funziona?

Cosa pensano i giovani delle insidie dei social network? Come si comportano di fronte all’odio che brulica nella Rete? Quali strategie adottano per evitare le bufale? Sono gli interrogativi al centro dell’approfondimento che l’Osservatorio Giovani dell’Istituto Toniolo ha realizzato in occasione di “Parole O_Stili”, evento contro la violenza nelle parole che si è tenuto a Trieste il 17 e 18 febbraio.

Giornata comunicazioni sociali 2017: il messaggio di Papa Francesco. L’occhiale del Vangelo per decifrare la realtà

Quando la narrazione della realtà si appiattisce completamente sulla dinamica della negatività «dove vale la logica che una buona notizia non fa presa e dunque non è una notizia, e dove il dramma del dolore e il mistero del male vengono facilmente spettacolarizzati», il rischio è di «essere tentati di anestetizzare la coscienza o di scivolare nella disperazione». A richiamare l’attenzione è Francesco nel messaggio per la 51a Giornata mondiale delle comunicazioni sociali.

Chiesa e Repubblica italiana. Giovagnoli (storico): “I cattolici tornino ad impegnarsi in politica”

“Il Papa esprime una presenza della Chiesa nel mondo contemporaneo che i cattolici italiani non hanno ancora capitalizzato – spiega lo storico Agostino Giovagnoli -, traducendola in una proposta che possa essere utile per l’Italia. Il Paese soffre per le conseguenze della globalizzazione. Sono temi su cui Francesco dice cose importanti, e i cattolici italiani potrebbero attingere per offrire un contributo originale”. Quanto al superamento … Continua a leggere Chiesa e Repubblica italiana. Giovagnoli (storico): “I cattolici tornino ad impegnarsi in politica” »

I misteri di Maria. Una nuova serie su Tv2000

Una nuova serie televisiva in cinque puntate sulla storia della Madre di Gesù “I misteri di Maria” saranno raccontati in una nuova serie televisiva in onda su Tv2000 (canale 28 del digitale, 18 di TivuSat, 140 di Sky, in streaming su www.tv2000.it) e in anteprima nazionale il 6 dicembre al Festival “Arte e Fede” di Orvieto alle ore 18. L’evento moderato dal giornalista e conduttore … Continua a leggere I misteri di Maria. Una nuova serie su Tv2000 »

“Quel che passa il convento”: dalla tv al libro

“Quel che passa il convento” (Paoline) propone oltre settanta ricette Una trasmissione di successo che diventa un libro. “Quel che passa il convento”, in onda ogni giorno alle ore 11 su Tv2000, è condotto da Virginia Conti e don Domenico De Stradis, monaco cistercense dell’Abbazia di Casamari. Don Domenico non fornisce soltanto informazioni utili sulle proprietà nutritive dei cibi, la loro coltivazione, cottura e conservazione, … Continua a leggere “Quel che passa il convento”: dalla tv al libro »

Il lettore è al centro del nuovo sito

www.avvenire.it si rinnova con una veste grafica essenziale che privilegia contenuti e fruibilità “Abbiamo deciso di proporre ai nostri lettori ‘tutto un altro clic’ che mette al centro gli interessi del lettore e li corrisponde senza incanalarsi nel fiume dell’informazione mainstream. Il nostro nuovo sito accompagna infatti la scelta, che continuiamo ad affinare anno dopo anno, di offrire ‘tutta un’altra informazione’ che si occupa con … Continua a leggere Il lettore è al centro del nuovo sito »

I numeri della vita religiosa a 50 anni dal Concilio. Perché la crisi non è ancora alle spalle

Il calo dei membri degli Istituti maschili dal 1965 al 2015 è pari al 39,58 per cento (-130.545). Per le donne, invece, la diminuzione è analoga quanto a incidenza (44,61 per cento) ma dolorosamente più consistente come numero complessivo, lambendo il mezzo milione di persone (-428.828) Che la vita religiosa attraversasse un periodo di difficoltà era cosa nota. Ma leggere le cifre che raccontano gli … Continua a leggere I numeri della vita religiosa a 50 anni dal Concilio. Perché la crisi non è ancora alle spalle »

Terremoto, don Domenico: «Ho visto tanti corpi di bambini. Come Chiesa faremo la nostra parte»

«La città è devastata. Del centro storico, che era un meraviglioso salotto, è rimasto soltanto l’orologio che batte le 3 e 38 sotto la torre campanaria vuota». Monsignor Domenico Pompili, vescovo di Rieti, è immediatamente rientrato in Italia da Lourdes per recarsi ad Amatrice, nella zona della sua diocesi più colpita dal terremoto. «Ho visto tanti corpi di bambini e adolescenti», racconta con commozione: «Sono stato accanto a … Continua a leggere Terremoto, don Domenico: «Ho visto tanti corpi di bambini. Come Chiesa faremo la nostra parte» »

A 75 anni dalla morte di padre Kolbe. Fra Marco Tasca (OFMConv): “La secolarizzazione avanza minacciosa”

Il 14 agosto 1941 un’iniezione di acido fenico pose fine alla vita del francescano, beatificato da Paolo VI e canonizzato da Giovanni Paolo II. Padre Kolbe si era offerto al posto del sergente Franciszek Gajowniczek, che aveva moglie e figli. A distanza di tanti anni dalla morte, la situazione è di nuovo preoccupante: “L’Europa procede verso la scristianizzazione. Dobbiamo rendercene conto – avverte fra Marco Tasca, ministro generale dei Frati minori … Continua a leggere A 75 anni dalla morte di padre Kolbe. Fra Marco Tasca (OFMConv): “La secolarizzazione avanza minacciosa” »

“Troppi disabili in albergo”: la recensione su TripAdvisor e l’indignato della porta accanto

Episodio odioso, non c’è dubbio, ma sono davvero migliori del padre villano gli indignati della porta accanto, che la sera si scagliano contro l’ingiustizia di turno e la mattina parcheggiano su un posto riservato alle persone disabili? I perbenisti da tastiera che si lanciano in commenti di sperticato sdegno dal lettino prendisole e sono disposti a travolgere una signora incinta pur di non cederle il … Continua a leggere “Troppi disabili in albergo”: la recensione su TripAdvisor e l’indignato della porta accanto »

A Bologna il capitolo generale dei Domenicani / VIDEO

75 priori provinciali dei Frati predicatori sono radunati in questi giorni nel capoluogo emiliano. Caratteristica fondamentale dell’Ordine, che lo distingue dagli altri, è l’esercizio del governo tramite lo strumento della democrazia che deve mirare alla unanimità del consenso. “E sappiamo che quando si tende alla ricerca del consenso – spiega fra Fausto Arici, priore provinciale della Provincia San Domenico in Italia -, il rischio è … Continua a leggere A Bologna il capitolo generale dei Domenicani / VIDEO »