A Fara in Sabina si lavora ai rischi sugli incendi boschivi

Si è svolta la riunione del sistema locale di protezione civile per prevenire i rischi legati agli incendi boschivi che possono colpire Fara in Sabina nel periodo estivo. Alla riunione, presieduta dal sindaco Davide Basilicata e dall’assessore Giacomo Corradini, hanno partecipato rappresentanti dei vigili del fuoco, carabinieri, corpo forestale, polizia locale, organizzazioni di volontariato come il Gvcsa di Fara in Sabina e i comuni vicini come e Toffia e Nerola. L’incontro è servito per mettere a punto gli interventi, verificare i dispositivi, perfezionare i meccanismi di prevenzione e repressione del fenomeno degli incendi boschivi.

«La protezione civile funziona quando fa sistema tra comune, corpi di polizia e organizzazioni di volontariato. In questo senso è necessario confrontarsi per concordare un piano di controllo e intervento contro la piaga degli incendi nelle zone più a rischio del nostro territorio. Abbiamo chiesto una maggiore presenza alle forze dell’ordine ed uno sforzo ai volontari durante il periodo di massima allerta». È quanto dichiarano il sindaco Basilicata e l’assessore Corradini a margine della riunione.

Rispondi