Chiesa Locale, Montepiano reatino, Rieti

Valle del Primo Presepe / Passi: «una preziosa occasione per visitare il Giudizio Universale»

«Abbiamo accolto con molto entusiasmo la proposta di ospitare un presepe» ha spiegato il tenente colonnello Antonio Passi, intervenendo alla conferenza stampa di presentazione della “Valle del Primo Presepe”. E tra le possibili scelte nel progetto promosso dalla Chiesa di Rieti con i comuni di Greccio e Rieti, si è pensato di mettere esporre nella «meta preziosa» dell’oratorio di San Pietro Martire, il presepe di una sezione particolare, quella dedicata alla “nazione ospite”.

Quest’anno è la Germania e, ha spiegato Passi, il presepe, oltre ad essere davvero molto grande, «è meraviglioso». La presenza tedesca è stata spiegata da Alberto Finizio, presidente dell’Associazione Italiana Amici del presepio, accennando al fatto che, subito dopo la notte di Greccio, il “biografo” di san Francesco, Tommaso da Celano, andò a predicare proprio in Germania, probabilmente avviando la ricca tradizione del paese in fatto di presepi.

Grazie alla “Valle del Primo Presepe” ha concluso il tenente colonnello, sarà poi visibile tutti i giorni il prezioso affresco del “Giudizio universale” dipinto nell’oratorio dai fratelli Torresani. l’apertura al pubblico avverrà tutti i giorni, dal 2 dicembre al 6 gennaio e sarà di 4 o 5 ore al giorno.

Previous ArticleNext Article

Rispondi