Rieti senza barriere

Volontariato europeo per abbattere le barriere culturali. La proposta a “Rieti senza barriere”

L’Arci Rieti propone a tutti tutti gli enti e le associazioni del territorio, e soprattutto ai più giovani, la mobilità europea come occasione per scoprire nuove opportunità di crescita

Contribuire all’abbattimento delle barriere culturali attraverso la mobilità europea. Questa la proposta dell’Arci per “Rieti senza barriere”, la manifestazione promossa del Centro servizi per il volontariato di Rieti per sensibilizzare sul mondo della disabilità, con i suoi valori e i suoi problemi.

In particolare l’Arci Rieti propone a tutti tutti gli enti e le associazioni del territorio, e soprattutto ai più giovani, la mobilità europea come occasione per scoprire nuove opportunità di crescita.

Il primo appuntamento è per il 7 marzo dalle ore 16:30 alle 18:30, presso casa del volontariato (p.le mercatanti torre d 3° piano), per la presentazione dei progetti di volontariato europeo (Erasmus+ e Esc). A seguire, fino alle 20, stand informativo su Erasmus + e Esc presso Centro Commerciale Perseo.

Il 14 marzo lo stand sui due progetti di volontariato europeo sarà aperto dalle ore 11 alle ore 14 presso la sede della Sabina Universitas. Lo stesso giorno, ma dalle 17 alle 20 gli incontri proseguiranno in piazza Cavour, nei pressi del ponte Romano.

Rispondi