Archivio Tag: Politica

Francia, le associazioni pro-vita: “La censura non ci metterà il bavaglio”

E’ passata ieri in Assemblea Nazionale la proposta di legge presentata dai socialisti e dal ministro della Famiglia Laurence Rossignol di estendere il reato “di ostacolo all’interruzione volontaria di gravidanza” a quei siti web che sono nati in Francia per dare alle donne un luogo di ascolto e che ora possono essere incriminati di disinformazione. E dopo la prese di posizione dei vescovi francesi, immediate sono state … Continua a leggere Francia, le associazioni pro-vita: “La censura non ci metterà il bavaglio” »

Il mondo nuovo (e falso) della post-verità, dove la menzogna si propaga come un virus

Post-truth, post verità: per l’Oxford Dictionary è la parola dell’anno 2016. Si tratta della diffusione virale di notizie false, ma plausibili per un pubblico privo di adeguati strumenti di decodifica, che condizionano pesantemente l’opinione pubblica e le scelte elettorali. In italiano si potrebbe definire una “bufala”, ma in ogni caso il vero problema, spiega la semiologa Patrizia Violi, “è che oggi la menzogna non viene … Continua a leggere Il mondo nuovo (e falso) della post-verità, dove la menzogna si propaga come un virus »

Parlamento Ue: in plenaria risoluzione contro propaganda anti-Europa di Russia, Isis e organizzazioni terroristiche

(Bruxelles) Una vera e propria “controinformazione mediatica” per “rispondere alla guerra dell’informazione da parte della Russia e delle organizzazioni terroristiche islamiche con messaggi positivi, con la sensibilizzazione e l’alfabetizzazione mediatica”. È lo scopo palesemente dichiarato di una risoluzione non legislativa che il Parlamento europeo discuterà in apertura di plenaria lunedì 21 novembre, a Strasburgo, per poi essere votata il 23 successivo. “L’Ue è esposta a … Continua a leggere Parlamento Ue: in plenaria risoluzione contro propaganda anti-Europa di Russia, Isis e organizzazioni terroristiche »

I cristiani del Medio Oriente aspettano le prime mosse del presidente Trump

I cambiamenti in politica estera sbandierati dal nuovo presidente Usa, Donald Trump, durante la sua campagna elettorale, lascerebbero presagire un nuovo atteggiamento americano nello scacchiere mediorientale, attraversato da conflitti irrisolti, quello israelo-palestinese, da guerre in corso in Siria e Iraq, dalla violenza aberrante del terrorismo dello Stato Islamico, come anche da tensioni legate ad attori regionali, Turchia e Iran, e a superpotenze come la Russia. La speranza della … Continua a leggere I cristiani del Medio Oriente aspettano le prime mosse del presidente Trump »

Trump, un vero outsider alla Casa Bianca. Ha vinto contro tutto e contro tutti

Ha parlato demagogicamente alla pancia di una fetta della società americana, ma ha creduto in una politica che ripartisse dal basso, contro un establishment sentito sempre più lontano dai problemi dell’America vera, quella che vive lontano da Boston, New York, San Francisco. Trump può contare su uno zoccolo duro di elettori le cui opinioni sfiorano effettivamente il razzismo e la xenofobia, ma è anche riuscito … Continua a leggere Trump, un vero outsider alla Casa Bianca. Ha vinto contro tutto e contro tutti »

Elezioni Usa: Trump alla Casa Bianca, “sarò il presidente di tutti. Rinnoveremo il sogno americano”

(dagli Stati Uniti) – Donald Trump ha vinto le elezioni americane completando una sorprendente rimonta ai danni dell’ex Segretario di Stato Hillary Clinton, data per favorita alla vigilia. Dopo una campagna elettorale ricca di colpi bassi (insulti, bugie, accuse reciproche) e colpi di scena (inchieste dell’Fbi, storie di sgarbate avances e dichiarazioni forti) il businessman newyorchese ha vinto con un buon margine, prevalendo nella maggior … Continua a leggere Elezioni Usa: Trump alla Casa Bianca, “sarò il presidente di tutti. Rinnoveremo il sogno americano” »

Venezuela: aperto il tavolo di dialogo. Appello della Conferenza episcopale alle forze politiche

Il tavolo di dialogo tra il presidente Nicolas Maduro e l’opposizione, che è però maggioranza in Parlamento, riunita nella Mesa de Unidad Democratica, ha preso il via ieri dopo giorni di incertezza a Caracas e non, come inizialmente previsto, nell’isola di Margarita. Al tavolo dell’opposizione – guidato dal segretario generale della Mud, Jesús Torrealba, mancava solo la rappresentanza del partito Voluntad Popular di Leopoldo López. … Continua a leggere Venezuela: aperto il tavolo di dialogo. Appello della Conferenza episcopale alle forze politiche »

Consiglio di routine, Europa “à la carte”: il summit di Bruxelles non rilancia il cammino dell’Unione

L’ennesima riunione dei capi di Stato e di governo dei 28 tocca molteplici argomenti: le migrazioni, la guerra in Siria, i difficili rapporti con la Russia. Ma faticano a imporsi visioni comuni e impegni concreti. Così il premier italiano prova a smarcarsi (“non diciamo sempre sì”) e richiama i partner alla solidarietà sul fronte migratorio Questa volta la definizione più appropriata del Consiglio europeo, svoltosi … Continua a leggere Consiglio di routine, Europa “à la carte”: il summit di Bruxelles non rilancia il cammino dell’Unione »

La Mosul liberata, “un grande segno di speranza” per un Iraq “unito e guidato da un governo forte”

Le notizie dell’offensiva irachena per riconquistare Mosul, nella mani dello Stato Islamico dal 2014, rinfocola la speranza delle decine di migliaia di cristiani sfollati in Kurdistan di tornare nelle loro case nella seconda città irachena e nella vicina Piana di Ninive. Desiderosi di ritornare e di coltivare il dialogo con tutti gli altri iracheni, sunniti, sciiti e delle altre fedi, i cristiani chiedono “un Paese unito … Continua a leggere La Mosul liberata, “un grande segno di speranza” per un Iraq “unito e guidato da un governo forte” »

Mai così lontane Mosca e Washington. Nessuno, però, colpirebbe per primo

La catastrofe nucleare non è dietro l’angolo, perché i governi di Mosca e Washington non hanno intenzione di scatenare una guerra aperta e diretta, ma la situazione è sufficientemente grave da preoccuparsi seriamente e da meritare la massima attenzione, da parte delle cancellerie europee e dell’opinione pubblica internazionale. Un processo di escalation non è mai causato da un solo attore, in questo caso il capo … Continua a leggere Mai così lontane Mosca e Washington. Nessuno, però, colpirebbe per primo »