Economia

Nel 2020 il debito pubblico è salito di 159 miliardi

Ha chiuso dicembre a quota 2.569 miliardi di euro. In un anno la Banca d'Italia ha comprato 150 miliardi di euro di titoli di Stato

L’Italia ha chiuso il 2020 con un debito pubblico di 2.569 miliardi di euro, 159 miliardi in più rispetto alla fine del 2019. Non è un nuovo record, perché come accade ogni anno dicembre è un mese di calo per il debito pubblico, il primato storico restano i 2.587 miliardi di euro toccati a ottobre.

Negli aggiornamenti pubblicati dalla Banca d’Italia si vede sempre più chiaramente il risultato delle politiche monetarie della Banca centrale europea sul passivo nazionale. Tra gennaio e dicembre la Banca d’Italia ha comprato, per conto della Bce, più di 150 miliardi di euro di titoli pubblici italiani. Oggi la banca centrale detiene 556 miliardi di euro di debito pubblico, circa il 22% del totale.

Il rendimento dei Btp decennali è attualmente attorno allo 0,50%, in leggero aumento rispetto al nuovo minimo storico dello 0,43% toccato venerdì scorso. Lo spread sui Bund tedeschi è sceso sotto i 90 punti, a 89,7.

da avvenire.it

Rispondi