La simpatia dei peccatori per Gesù e di Gesù per i peccatori

«Lo scopo delle tre parabole è unico: si tratta di un invito rivolto ai ‘giusti’ giudei ad entrare nella logica del Regno di Dio che non elimina la giustizia ma la supera; non si limita a giudicare il peccato, ma cerca il peccatore; anzi lo accoglie e proprio questo lo converte. Può sembrare strano ma l’obiettivo resta valido anche oggi in una società che è intollerante nel profondo. Non mi riferisco soltanto alla violenza nelle sue varie forme, ma anche a quell’incapacità diffusa di dialogare e di lavorare insieme che sono il riflesso dell’incapacità di accogliere chi non la pensa come noi, chi sbaglia, chi insomma si perde. La cultura dello scarto è in fondo la facilità con cui abbandoniamo gli altri al proprio destino, incuranti del loro fallimento, anzi irritati della loro sequela di errori».

Così il vescovo di Rieti mons. Domenico Pompili ha introdotto i tanti convenuti nella serata del 27 novembre nella chiesa di Santa Chiara a Rieti alla prima delle tre Lectio sulle parabole della Misericordia.

Clicca qui per vedere il video su YouTube.

Scarica il testoLectio coi giovani – Le tre parabole della misericordia. Prima Lectio


Rispondi