I fenomeni migratori in Italia: nuovo appuntamento con “Perché la storia?”

Martedì 9 aprile Michele Colucci condurrà l'ultimo incontro del percorso “Perché la storia?”, dedicato al Novecento e al Secondo dopoguerra. La lezione avrà come oggetto la storia dei fenomeni migratori in Italia

Martedì 9 aprile, presso la sala consiliare della Provincia di Rieti (ore 16-18), Michele Colucci, ricercatore presso l’Istituto di studi sulle società del Mediterraneo (Consiglio Nazionale delle Ricerche, sezione di Napoli), condurrà l’ultimo incontro del percorso “Perché la storia?”, dedicato al Novecento e al Secondo dopoguerra. La lezione avrà come oggetto la storia dei fenomeni migratori in Italia: tema essenziale per lo studio e la comprensione del XIX secolo (non solo in dimensione nazionale), così come  degli aspetti geopolitici e socio-culturali d’ogni Età.

«Le pagine che leggerete – scrive Colucci nel suo recente saggio Storia dell’Immigrazione in Italia. Dal 1945 ai nostri giorni – cercheranno di fare luce non solo sulla vita e sui milioni di immigrati che hanno transitato e abitato l’Italia, ma anche sulle dinamiche politiche ed economiche, soprattutto nazionali, che ne hanno influenzato i percorsi. L’obiettivo è ricostruire le linee essenziali di sviluppo del fenomeno dell’immigrazione straniera in Italia, in un periodo storico che va dalla fine della seconda guerra mondiale ai nostri giorni».

In prospettiva storica dunque, ma anche divulgativa e sempre aperta al dibattito, l’incontro offre un momento di informazione, riflessione e confronto per tutti: studenti, cittadini e chiunque voglia partecipare.

Rispondi