Archivi della categoria: Rieti

La preghiera laica dei Madonnari nella Valle del Primo Presepe

«Sono i miei ragazzi, quanti ne ho accolti e quanti addirittura ne ho salvati, di quelli che avevano preso una brutta strada, magari facendosi incantare dalla droga». A parlare è Gabriella Romani, decana ed anima dei Madonnari di Curtatone. Anche lei, come molti altri colleghi, è arrivata a Rieti per il contest di pittura dedicato alla reinterpretazione del presepe francescano nell’ambito del progetto “La Valle … Continua a leggere La preghiera laica dei Madonnari nella Valle del Primo Presepe »

Un Babbo Natale nelle periferie dei luoghi del sisma: dopo il pranzo solidale, la consegna dei doni ai bambini

L’Informagiovani del Comune di Rieti, nell’ambito del Progetto #Amiamola, ringrazia quanti hanno contribuito alla realizzazione e al successo dell’iniziativa benefica: «Natale a Santa Giusta di Amatrice», e in particolare, per la loro presenza, il vescovo Domenico Pompili, l’Associazione dei Carabinieri in congedo, il Presidente dell’Ordine dei Geometri e Geometri Laureati di Rieti Dott. Carlo Papi, la Caritas di Rieti, l’Associazione Musikologiamo, il Ristorante “la Piazzetta” … Continua a leggere Un Babbo Natale nelle periferie dei luoghi del sisma: dopo il pranzo solidale, la consegna dei doni ai bambini »

Il vescovo Domenico: «Credere non è rottamare la ragione»

In occasione della festa di Santa Lucia, il vescovo Domenico ha parlato dei due elementi che illuminano la vita dell’uomo, la ragione e la fede, spiegando che non vanno mai separati perché «credere è sempre un atto umano che congiunge ragionevolezza e insieme abbandono. Mai l’una senza l’altro».

Calcagnadoro, tra natura e territorio: una mostra d’arte per i 25 anni della Fondazione Varrone

Presentata la prima Mostra permanente della Fondazione Varrone per il 25 esimo anniversario di istituzione. «Calcagnadoro unisce i luoghi e le persone, anima artistica del territorio», afferma la vice Presidente Cari. La Fondazione nel settore Arte ha erogato quasi 8 milioni di euro. Il curatore ravennate «una preziosa raccolta antologica dell’inconfondibile artista, protagonista del sapere delle mani».  Apertura straordinaria per tutte le festività. Ingresso libero