Azienda Sanitaria Locale

Non solo Covid, eseguito al de Lellis un complesso intervento di chirurgia oncologica

Al de Lellis di Rieti è stato eseguito con successo un complesso intervento chirurgico su un paziente con neoplasie multiple, con asportazione del colon-retto comprendente la neoplasia, metà della ghiandola pancreatica e della milza e la metastasectomia epatica, tutto nello stesso tempo operatorio

Al de Lellis di Rieti, nei giorni scorsi, è stato eseguito con successo un complesso intervento chirurgico su un paziente con neoplasie multiple, con asportazione del colon-retto comprendente la neoplasia, metà della ghiandola pancreatica e della milza e la metastasectomia epatica, tutto nello stesso tempo operatorio.

L’intervento di chirurgia oncologica è stato eseguito dall’equipe del professor Giuseppe Maria Ettorre, consulente per la Chirurgia oncologica ed epatobiliare presso l’ospedale provincia di Rieti, grazie al supporto del reparto di Anestesia e Rianimazione guidato dalla dottoressa Alessandra Ferretti, in stretta collaborazione con il reparto di Oncologia medica diretto dal dottoressa Anna Ceribelli, coadiuvati dal reparto di Endoscopia del dottor Maurizio Giovannone e dal reparto di Anatomia patologica diretta dal dottor Fabrizio Liberati.

Il paziente, 75 anni residente in provincia di Rieti, dopo essere stato in osservazione presso la Terapia Intensiva post-operatoria, è stato ricoverato nel reparto di Chirurgia Generale e Oncologica e successivamente dimesso.

Si è giunti a questo risultato grazie ad un percorso multidisciplinare attivo da lungo tempo presso la Asl di Rieti e gestito dal Gruppo Interdisciplinare Cure Oncologiche (G.I.C.O.), che permette di valutare il percorso diagnostico-terapeutico più idoneo al paziente.

Negli ultimi mesi, grazie alla collaborazione con il professor Giuseppe Maria Ettorre, presso l’ospedale provincia di Rieti sono stati effettuati oltre 80 interventi di Chirurgia oncologica complessa, sia classici che laparoscopici, con il trattamento di casi di patologia multiorgano ed epatica.

Questo consente all’ospedale de Lellis di Rieti di essere un punto di riferimento per la patologia oncologica richiamando pazienti anche dalle regioni limitrofe.

Rispondi