Prefettura di Rieti

Visita del Senatore Vito Crimi in Prefettura

Il Prefetto di Rieti, Giuseppina Reggiani, ha ricevuto presso il Palazzo del Governo il Senatore Vito Crimi - Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio con delega alla ricostruzione delle zone terremote - accompagnato dall’Onorevole Gabriele Lorenzoni e dal Commissario Straordinario alla ricostruzione Piero Farabollini.

Il Prefetto di Rieti, Giuseppina Reggiani, ha ricevuto presso il Palazzo del Governo il Senatore Vito Crimi – Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio con delega alla ricostruzione delle zone terremote – accompagnato dall’Onorevole Gabriele Lorenzoni e dal Commissario Straordinario alla ricostruzione Piero Farabollini.

Presenti all’incontro i vertici delle Forze dell’Ordine, il Comandante dei Vigili del Fuoco e i Dirigenti della Prefettura. Il Prefetto, dopo un breve excursus sugli interventi emergenziali post-sisma, ha posto l’accento sull’impegno profuso ai vari livelli di competenza da tutte le componenti del Sistema Nazionale di Protezione Civile, evidenziando le criticità tuttora presenti sul territorio.

In particolare, si è soffermato sui tempi della ricostruzione che, nel rigoroso rispetto della legalità, dovranno essere quanto più rispondenti alle aspettative della popolazione già duramente colpita e, nel contempo, assicurare la conservazione del preesistente tessuto sociale in una prospettiva di crescita e sviluppo dell’area interessata.

Il Prefetto ha assicurato, altresì, la costante presenza e vicinanza della Prefettura, delle Forze dell’Ordine e dei Vigili del Fuoco per ascoltare i bisogni dei cittadini e garantire sempre migliori standard di sicurezza, sia reale che percepita.

Il Senatore Crimi ha ringraziato per il quadro sintetico ed esaustivo fornito, che costituisce, unitamente agli elementi acquisiti nel corso degli incontri avuti con gli Amministratori e i cittadini colpiti dal sisma, un importante tassello per la pianificazione e programmazione di interventi e misure da porre in essere, sia nell’immediatezza che a medio termine.

Rispondi