Eventi

Torna la festa della Mietitura a Tularù

L'evento più atteso dell'anno dai frequentatori internazionali dell'Azienda Agricola a Ponzano di Cittaducale aumenta l'offerta di attività ludiche e laboratoriali per la sua quinta edizione

L’evento più atteso dell’anno dai frequentatori internazionali dell’Azienda Agricola a Ponzano di Cittaducale aumenta l’offerta di attività ludiche e laboratoriali per la sua quinta edizione

Come nello stile delle precedenti ed anche di più, la quinta edizione della Festa della Mietitura torna dal 19 al 20 luglio e si propone come una tre giorni ricca di eventi a cavallo tra la cultura contadina e l’approfondimento scientifico, la condivisione e l’arte, la natura ed il cibo buono.

Tularù, infatti, non è solo un luogo geografico, tra monti e laghetti, grotte carsiche e campi di grano, ma è certamente un modo di essere, una dimensione in cui l’altro da sé è parte di sé e parte fondante della stessa Tularù.

Alla Festa a Tularù e la settimana precedente (14 luglio) all’azienda Colle Berardino (Rocca Sinibalda) è prevista la partecipazione di 10 ragazzi dei campi di volontariato internazionale, in collaborazione con l’Associazione Lunaria.

Le novità della quinta edizione sono:

Viale delle reti e degli artigiani:un mercato dell’artigianato artistico dove esporranno produttori locali e non: cestai, ceramisti, serigrafisti, artigiani del cuoio e del telaio. Gli artigiani dimostreranno ai propri banchi come realizzano i propri oggetti e saranno disponibili per dei laboratori dal vivo durante tutta la giornata.

Saranno inoltre presenti anche rappresentanti di diverse reti di produttori agricoli del centro Italia con i loro prodotti, come la Filiera dei grani antichi del reatino, RIZOMI delle Marche, Impollinazioni del Lazio e la Comunità Rurale Diffusa dell’Orvietano, a dimostrazione che un altro modo di fare economia esiste come alternativa reale.

Spazio bambini:per la quinta edizione lo spazio bambini sarà gestito ed organizzato dalle Officine Sinergiche di Avezzano con il loro Ludobus. L’associazione si occupa di recuperare vecchi giochi da cortile e di insegnarli ai nuovi bambini. Si occuperanno inoltre di organizzare diversi laboratori di manualità e movimento.

Le attività per bambini sono previste per tutti e tre i giorni della festa.

Per altre informazioni sull’evento della Festa della Mietitura di Tularù, Chiara Sansoni tel. 338 48 41627.

Rispondi