Sport

Terminillo Marathon: cicloturistica e promozione del territorio a impatto zero grazie al format CicloTour

Dal 2015, la Terminillo Marathon è la conferma di un successo coltivato e portato avanti con la passione, il massimo dell’impegno e la professionalità nel promuovere la montagna di Rieti grazie alle due ruote

In un momento così difficile per le note vicende legate all’emergenza Covid-19, che non ha consentito lo svolgimento della sesta edizione della Terminillo Marathon, le iniziative cicloturistiche sono riuscite a trovare terreno fertile anche con la pedalata all’ombra del Terminillo limitata a un ristretto gruppo di ciclisti (una quarantina in totale provenienti da Roma, dall’Umbria e dalle Marche) nell’ambito del format CicloTour.

Quella andata in archivio domenica scorsa, è stata una giornata tra le montagne dell’Appennino con il Terminillo protagonista assoluto, insieme alla bellezza di Leonessa e all’ottima cucina locale del ristorante Da Tonino in località Albaneto, il tutto in collaborazione con l’amministrazione comunale di Leonessa (del sindaco Gianluca Gizzi) e l’omonima Pro Loco (presieduta da Maria Casula).

«Ben vengano queste iniziative legate al ciclismo per scoprire le bellezze e le tradizioni che caratterizzano Leonessa e la nostra montagna – ha spiegato il vice sindaco Simone Adone -. Un ringraziamento agli organizzatori di ZeroLimits Team che ci hanno regalato uno spettacolo entusiasmante con la Terminillo Marathon e siamo coinvolti in prima fila con ulteriori novità per quanto riguarda la nuova edizione posticipata al 2021».

«Il nostro è un territorio che è in grado di dare ospitalità agli eventi sportivi genuini come quello della Terminillo Marathon, manifestazione con la quale siamo stati parte attiva negli anni scorsi con il ristoro in piazza – ha dichiarato il consigliere comunale con delega al turismo Tommaso Natalucci –. Vogliamo lavorare su più fronti ed è nella nostra volontà di cooperare con il ZeroLimits Team di Paolo Ferri. Con loro stiamo dando vita a un Bike Park dove stiamo tracciando una serie di percorsi da fare in mountain bike con cartellonistica e GPS. Qui a Leonessa sta nascendo un progetto cicloturistico da portare avanti in assoluta sicurezza perché ciascuna località deve individuare i suoi punti forti per creare turismo e indotto ed è per questo che Leonessa si rispecchia molto in questo progetto».

«Questa iniziativa ha ribadito ancora una volta il potenziale che può avere il ciclismo sul nostro territorio – ha commentato Paolo Ferri -. La versione cicloturistica della Terminillo Marathon ha dato la possibilità a tanti cicloamatori di percorrere strade panoramiche e ricche di suggestione senza l’assillo del tempo massimo. L’attenzione e l’entusiasmo palesati dagli amministratori locali, verso la nostra manifestazione e nei nostri confronti, non possono che gratificarci e stimolarci ad esprimere il meglio delle nostre capacità organizzative ma anche di continuare la strada che abbiamo tracciato assieme negli ultimi anni».

Rispondi