Archivio Tag: Europa

Europa

Regno Unito, un mese al voto: dubbi e certezze degli eurodeputati britannici

Tra silenzi impacciati, amarezza per i rinvii del Brexit e la voglia di restare nella "casa comune" Ue, le voci di Brexit party, Conservatori, Verdi, Laburisti e Sinn Fein irlandese

Tra silenzi impacciati, amarezza per i rinvii del Brexit e la voglia di restare nella “casa comune” Ue, le voci di Brexit party, Conservatori, Verdi, Laburisti e Sinn Fein irlandese

Europa

Stop alla plastica monouso, meno Co2, tutela della salute dei lavoratori: l’Europarlamento dalla nostra parte

L'emiciclo di Strasburgo sta portando in dirittura d'arrivo numerosi provvedimenti prima della fine della legislatura. Diverse le leggi a protezione della salute dei cittadini e dell'ambiente

L’emiciclo di Strasburgo sta portando in dirittura d’arrivo numerosi provvedimenti prima della fine della legislatura. Diverse le leggi a protezione della salute dei cittadini e dell’ambiente

Europa

Poquillon: «Il futuro comincia andando a votare. Dal populismo risposte sbagliate a problemi reali»

Il segretario generale della Commissione degli episcopati dell’Unione europea (Comece) analizza la situazione politica, mette in guardia dai nazionalismi esasperati, invita i cittadini a essere protagonisti della vita democratica.

Il segretario generale della Commissione degli episcopati dell’Unione europea (Comece) analizza la situazione politica, mette in guardia dai nazionalismi esasperati, invita i cittadini a essere protagonisti della vita democratica. «Come in ogni famiglia anche nell’Ue ci sono tensioni. Ma siamo sulla stessa barca. L’Unione – che è un progetto di pace – offre la possibilità di assumere decisioni condivise per il bene di tutti». «Se … Continua a leggere Poquillon: «Il futuro comincia andando a votare. Dal populismo risposte sbagliate a problemi reali» »

Elezioni

Elezioni europee: un decalogo per la famiglia. Patto per la natalità, lavoro, giustizia fiscale

In occasione dell'avvio della campagna elettorale per il rinnovo del Parlamento Ue, la Fafce (Federazione delle associazioni familiari cattoliche presenti nei Paesi dell’Unione europea) lancia un documento in dieci punti sui quali chiede l'adesione dei candidati.

In occasione dell’avvio della campagna elettorale per il rinnovo del Parlamento Ue, la Fafce (Federazione delle associazioni familiari cattoliche presenti nei Paesi dell’Unione europea) lancia un documento in dieci punti sui quali chiede l’adesione dei candidati. “Family mainstreaming”, inclusione, equilibrio tra vita professionale e domestica, ruolo dei genitori nella cura ed educazione dei figli. «Incoraggiare i candidati alle elezioni al Parlamento europeo a impegnarsi per … Continua a leggere Elezioni europee: un decalogo per la famiglia. Patto per la natalità, lavoro, giustizia fiscale »

Europa

Verso il voto: il Parlamento europeo dichiara guerra alle fake news. Parla il capo dell’unità Marjory Van Den Broeke

Marjory Van Den Broeke, dal 15 gennaio 2018 capo di uno specifico ufficio del Parlamento europeo, la “rebuttal unit”, chiamata a mettere in rilievo, contrastare e smentire le informazioni false, distorte o fuorvianti riguardanti l’Assemblea parlamentare.

Marjory Van Den Broeke, dal 15 gennaio 2018 capo di uno specifico ufficio del Parlamento europeo, la “rebuttal unit”, chiamata a mettere in rilievo, contrastare e smentire le informazioni false, distorte o fuorvianti riguardanti l’Assemblea parlamentare. È un compito non semplice ma cruciale in vista delle elezioni del maggio prossimo, parte di una lotta contro la disinformazione che l’Ue ha avviato a vari livelli nel … Continua a leggere Verso il voto: il Parlamento europeo dichiara guerra alle fake news. Parla il capo dell’unità Marjory Van Den Broeke »

Europa

Brexit: Juncker (Ue), nuovo messaggio a Londra. «L’accordo di recesso non sarà rinegoziato»

«L’accordo di recesso non sarà rinegoziato»: se a qualcuno oltre la Manica non fosse chiara la posizione dell’Ue sul Brexit, il presidente della Commissione Jean-Claude Juncker la ribadisce un’altra volta.

«L’accordo di recesso non sarà rinegoziato»: se a qualcuno oltre la Manica non fosse chiara la posizione dell’Ue sul Brexit, il presidente della Commissione Jean-Claude Juncker la ribadisce un’altra volta. «Mancano meno di 60 giorni al Brexit», che «è una decisione sbagliata», dice il politico lussemburghese riferendosi agli eurodeputati riuniti in plenaria a Bruxelles. «L’accordo raggiunto è l’unico e il migliore possibile. Lo abbiamo detto … Continua a leggere Brexit: Juncker (Ue), nuovo messaggio a Londra. «L’accordo di recesso non sarà rinegoziato» »

Europa

Istat: battuta d’arresto per la produzione industriale. Segno meno in tutta Europa

Il calo della produzione industriale rilevato a novembre (-1,6% rispetto a ottobre, -2,6% rispetto a novembre 2017) è stato anche più intenso delle aspettative che pure non erano rosee.

Il calo della produzione industriale rilevato a novembre (-1,6% rispetto a ottobre, -2,6% rispetto a novembre 2017) è stato anche più intenso delle aspettative che pure non erano rosee.

Europa

Strasburgo, fiori per i morti e pochi turisti ai mercatini: «Il Natale per noi è già finito»

Il giorno dopo l'attentato in rue des Orvèvres la città alsaziana sperimenta amarezza e silenzio. La campana della cattedrale richiama alla preghiera. Gendarmi e militari presidiano ogni angolo. I residenti commentano ancora spaventati. I turisti si aggirano taciturni e prudenti. Non distante dal centro, il Parlamento ha ripreso l'attività: la violenza, si dice, non deve fermare la democrazia né mortificare la libertà.

Il giorno dopo l’attentato in rue des Orvèvres la città alsaziana sperimenta amarezza e silenzio. La campana della cattedrale richiama alla preghiera. Gendarmi e militari presidiano ogni angolo. I residenti commentano ancora spaventati. I turisti si aggirano taciturni e prudenti. Non distante dal centro, il Parlamento ha ripreso l’attività: la violenza, si dice, non deve fermare la democrazia né mortificare la libertà.

Unione Europea

Ue: migrazioni e dintorni, giù la maschera

Il Consiglio europeo del 28 e 29 giugno è convocato a Bruxelles con una fitta agenda di argomenti: dalle migrazioni alla difesa, dal bilancio al Brexit fino alla governance dell'Eurozona. Su rifugiati e diritto d'asilo i 28 leader appaiono divisi e c'è il rischio di mettere in crisi l'intero progetto comunitario.

Il Consiglio europeo del 28 e 29 giugno è convocato a Bruxelles con una fitta agenda di argomenti: dalle migrazioni alla difesa, dal bilancio al Brexit fino alla governance dell’Eurozona. Su rifugiati e diritto d’asilo i 28 leader appaiono divisi e c’è il rischio di mettere in crisi l’intero progetto comunitario.

Portogallo, no all’eutanasia. I vescovi: “Vittoria della vita e della democrazia

Il Parlamento di Lisbona ha respinto quattro proposte di legge intese a depenalizzare le pratiche eutanasiche. Oggi il Paese si risveglia con un dibattito ancora acceso ma civile. La soddisfazione del fronte cattolico che si è battuto per la difesa della vita. Le parole del patriarca Manuel Clemente: tutelare le persone fragili

Giornata di gioia e soddisfazione per chi ha animato in queste settimane la grande campagna contro le quattro proposte di legge per depenalizzare l’eutanasia in Portogallo, mentre chi era favorevole oggi cerca le motivazioni di questo voto parlamentare che solo per un soffio non vede il Paese lusitano affiancarsi a quanto avviene già in Belgio, Olanda o Svizzera. Un applauso “alla morte dell’eutanasia” ha segnato … Continua a leggere Portogallo, no all’eutanasia. I vescovi: “Vittoria della vita e della democrazia »

Italia e l’Europa. Tajani, “uscita dall’euro è una sciocchezza”

L’Italia, con le sue difficoltà politiche, è al centro dell’attenzione europea. Fra Strasburgo (dove è in corso la sessione plenaria dell’Europarlamento) e Bruxelles (sede della Commissione) rimbalzano dichiarazioni, smentite, persino minacce più o meno velate…

Il tutto – è l’impressione generale – rinfocolando le posizioni oltranziste e dando ulteriore fiato ai nazionalisti e agli euroscettici. Il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, interviene con chiarezza mista a prudenza: “Seguo con grande attenzione ciò che accade in Italia. Sono convinto che gli italiani sapranno trovare le giuste soluzioni per risolvere tutti i problemi, ma voglio nello stesso tempo dire che l’ipotesi … Continua a leggere Italia e l’Europa. Tajani, “uscita dall’euro è una sciocchezza” »

Elezioni europee: parte il conto alla rovescia. Bruxelles al derby con i populisti

Il Parlamento Ue avvia la campagna per il voto del 23-26 maggio 2019. Tajani: sfida tra chi crede nell'Europa e chi vorrebbe vanificare 70 anni di integrazione comunitaria. Eurobarometro: solo un terzo dei cittadini conosce la data delle elezioni. Fra i temi di interesse generale la lotta al terrorismo, la disoccupazione giovanile e l'immigrazione

Meno 365, meno 364, meno 363… Parte il conto alla rovescia verso le elezioni per il rinnovo del Parlamento Ue, fissate dal 23 al 26 maggio 2019. E a Bruxelles prende avvio una campagna su vasta scala che mostra, tra le righe, due obiettivi: il primo è portare alle urne i cittadini, che tendono a disertare il voto europeo così come quello nazionale o locale; … Continua a leggere Elezioni europee: parte il conto alla rovescia. Bruxelles al derby con i populisti »

Mons. Hollerich: «Il Papa è preoccupato dall’euroscetticismo che circola»

"Le persone non si rendono conto di che cosa sarebbero i loro Paesi senza l’Unione europea. Prendiamo l’Italia. Immaginiamo un’Italia che esce dall’Unione europea e dalla zona Euro. Sarebbe uno sfacelo. Il vantaggio che ne guadagnerebbe, sarebbe di brevissimo termine perché se l’Italia introducesse di nuovo la lira si ritroverebbe con una moneta molto bassa e debole, e andrebbe incontro a una forte instabilità. Le cose andrebbero molto peggio". Parla monsignor Jean-Claude Hollerich, presidente della Comece, al termine dell'udienza che la presidenza dell'organismo europeo ha avuto con Papa Francesco.

“Abbiamo avuto una conversazione molto cordiale con il Santo Padre. È molto chiaro che Papa Francesco è preoccupato dall’euroscetticismo. Preoccupato per le prossime elezioni europee. Sa e afferma che l’Unione europea è per il bene comune e deve giocare un ruolo nel mondo che non può essere rimpiazzato. E ci ha incoraggiato a lavorare con tutte le nostre forze affinché l’Unione europea possa essere un … Continua a leggere Mons. Hollerich: «Il Papa è preoccupato dall’euroscetticismo che circola» »

Germania. I cattolici non restano a bordo campo. “Accettiamo le sfide di questa epoca”

Grande partecipazione al 101° Katholikentag, con oltre 75mila presenze. Il laicato si confronta con vescovi e politici. Tra gli ospiti il presidente federale Frank-Walter Steinmeier e la cancelliera Angela Merkel. L'incoraggiamento del presidente della Conferenza episcopale, card. Reinhard Marx. La relazione del responsabile del Comitato centrale dei cattolici tedeschi (ZdK), Thomas Sternberg

Il 101° Katholikentag è stato un successo: questa la sintesi dell’evento dei giorni scorsi a Münster, con il motto “Cerca la pace”. Dopo il modesto esito dell’incontro di Lipsia del 2016, con pochi partecipanti e modesto risalto comunicativo, il risultato di quest’anno è stato molto diverso: più di 75mila partecipanti, dichiarano gli organizzatori, quasi il doppio rispetto a Lipsia, il numero più alto dal 1990: … Continua a leggere Germania. I cattolici non restano a bordo campo. “Accettiamo le sfide di questa epoca” »

Card. Gualtiero Bassetti: «L’Europa si ritrovi comunità»

“Ci siamo confrontati su questa casa comune che dev’essere l’Europa. L’Europa non può essere soltanto un’aggregazione di Stati oppure qualche cosa che riguarda il mondo finanziario”. Lo ha affermato il cardinale Gualtiero Bassetti

“Ci siamo confrontati su questa casa comune che dev’essere l’Europa. L’Europa non può essere soltanto un’aggregazione di Stati oppure qualche cosa che riguarda il mondo finanziario”. Lo ha affermato il cardinale Gualtiero Bassetti.

L’Europa invecchia: lavoro, sanità e pensioni non reggono. È possibile invertire la rotta?

Poche culle, aumentano gli anziani, gli immigrati non bastano a segnare una svolta positiva: la popolazione comunitaria destinata a invecchiare e a una contrazione del numero dei cittadini rispetto al resto del mondo. Pesanti ricadute sul piano sociale. Le indicazioni dello studio “Prospettive demografiche dell’Ue”.

Poche culle, aumentano gli anziani, gli immigrati non bastano a segnare una svolta positiva: la popolazione comunitaria destinata a invecchiare e a una contrazione del numero dei cittadini rispetto al resto del mondo. Pesanti ricadute sul piano sociale. Le indicazioni dello studio “Prospettive demografiche dell’Ue”