Quiche di Zucchine e Feta

Questa ricetta può essere servita sia come contorno, che come antipasto o come secondo. È caratterizzata dalla presenza della feta, il più celebre fra i tipici formaggi greci.

Saporita e salata, è prodotta con latte fresco di pecora per l’80% e di capra per il restante 20%. Si presenta di colore bianco con piccoli fori irregolari e la sua particolarità è che la parte esterna ha lo stesso colore e consistenza del suo interno, ovvero è senza buccia e senza crosta esterna. Il sapore è forte, per palati abituati ai formaggi stagionati. Questo formaggio ha ricevuto la denominazione D.O.P da parte della UE, ed è ormai facilmente reperibile in tutti i nostri supermercati.

Ingredienti

150gr di feta, 50gr di parmigiano grattugiato, mezzo bicchiere di latte intero, maggiorana fresca, olio extravergine d’oliva, un disco di pasta sfoglia fresca, 6 uova, un cucchiaino di pesto, 3 zucchine di media grandezza, sale e pepe, una cipollina fresca tritata.

Preparazione:

Sciacquate e asciugate le zucchine, poi tagliatele a rotelline sottili. Scaldate l’olio in una padella e fatevi soffriggere la cipollina tritata finemente. Quando sarà dorata e trasparente (mi raccomando non fatela bruciare) unite le zucchine e fatele cuocere a fuoco medio, per circa 10 minuti, poi lasciatele raffreddare.

Rivestite uno stampo da crostata da 25 cm con la pasta sfoglia e ritagliate i bordi eccedenti.

Bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta e versatevi metà delle zucchine, quindi riponete in frigo. Mescolate le uova con il latte, il formaggio grattugiato, sale e pepe, un trito di maggiorana, versate il composto nello stampo. Aggiungete le rimanenti zucchine e la Feta sbriciolata. Distribuite qua e là delle gocce di pesto e cuocete in forno a 180 gradi per circa 25 minuti. Lasciate intiepidire, sformate e servite a fette.

Con questa Quiche il vino ideale sarebbe il Retsina, è un vino bianco da tavola greco, aromatizzato mediante l’aggiunta al mosto di resina di pino d’Aleppo, che veniva preparato già nell’antica Grecia. Ottimo se servito ghiacciato e sicuramente reperibile in una buona enoteca.

Rispondi