Cladio

Prima gara ufficiale per il Real Rieti

La formazione reatina sfiderà in trasferta l'Eta Beta Fano, formazioni di serie B, nel primo turno di Coppa della Divisione, dopo i preliminari andati in scena la settimana scorsa

Prima gara ufficiale per il Real Rieti di Massimiliano Mannino che alle ore 15, sfiderà in trasferta l’Eta Beta Fano, formazioni di serie B, nel primo turno di Coppa della Divisione, dopo i preliminari andati in scena la settimana scorsa

Un incontro che, per il quintetto amarantoceleste, rappresenta il primo vero banco di prova dopo un lunghissimo pre-campionato, concluso con il ko di sabato scorso contro i campioni d’Italia dell’Acqua&Sapone nella settima edizione del “Memorial Stanislao Pietropaoli”, nonostante una prova di carattere che ha messo in mostra un buon Real.

«Queste sono partite in cui la squadra favorita ha tutto da perdere: se passeremo il turno avremo fatto il nostro dovere, altrimenti diventerebbe un problema serio. La Coppa della Divisione rappresenta uno dei tre trofei stagionali sui quali la società quest’anno punta con decisione. Mi aspetto di vedere ulteriori miglioramenti rispetto alle ultime uscite, anche perché la prossima settimana inizia il campionato».

Il tecnico Mannino si è poi soffermato sulla vicenda-Vinicius e sulla necessità di dover colmare il vuoto lasciato dalla dipartita del centrale brasiliano.

«Abbiamo perso un elemento di assoluta qualità, sia sotto l’aspetto tecnico, che di intensità di gioco. In questo momento l’unico centrale di ruolo è Rafinha, ma da giorno stiamo cercando di adattare in quel ruolo Tulì: contro l’Acqua&Sapone le cose sono andate bene e credo che la strada sia percorribile. Mercato? Ne abbiamo parlato con la società e siamo sulla stessa lunghezza d’onda: in questo momento o esce “il colpo” oppure possiamo tranquillamente andare avanti così fino alla riapertura della liste, per poi eventualmente capire come muoverci».

Rispondi