Presentato il volume sulle cattedrali del Lazio

È stato presentato a Roma, presso la sede del Palazzo del Vicariato, il pregevole volume Le cattedrali del Lazio. L’adeguamento liturgico delle chiese madri nella regione ecclesiastica del Lazio a cura di Fabrizio Capanni e Giampiero Lilli, pubblicato dalla CEI nel quadro del più ampio e ambizioso progetto di documentazione delle esperienze postconciliari maturate nel corso degli anni nella consapevolezza che l’adeguamento liturgico risponde alla dimensione dell’ecclesiologia.

I lavori del pomeriggio di studi, coordinati da don Valerio Pennasso, sono stati incentrati sui temi dell’esigenza liturgica e della prospettiva architettonica: il duplice itinerario è stato magistralmente tracciato da don Roberto Tagliaferri e dall’architetto Tino Grisi, nella consapevolezza che la Chiesa sia davvero «semper reformanda». Il volume affronta la complessa tematica attraverso una serie di saggi, corredati da trentatre schede dedicate alle cattedrali, alle concattedrali e alle abbazie della nostra regione ecclesiastica.

Nella presentazione del 3 ottobre sono state selezionate tre distinte opere di adeguamento liturgico: tra queste, è stata scelta anche l’illustrazione della nuova cattedra reatina, realizzata nel 2012 dallo scultore Genti Tavanxhiu.

Se nei casi delle cattedrali di Albano e di Civita Castellana a dare ragione delle scelte innovative sono stati gli stessi progettisti – rispettivamente l’arch. suor Paola dell’Oro per Albano e l’arch. Romano Adolini per Civita Castellana – nel caso reatino l’analisi dei motivi ispiratori della cattedra in travertino rosso dell’Iran in cui si è manifestata appieno la sintesi creativa tra la richiesta del committente mons Delio Lucarelli e l’ispirazione dell’artista albanese è stata condotta da Ileana Tozzi, che come membro della commissione diocesana di arte sacra fu testimone della lenta messa a punto del progetto. Al termine dell’incontro, sono state presentate al pubblico presente le interessanti novità di BeWeb Cattedrali e della App Cattedrali d’Italia, sostenute dall’Ufficio Nazionale per i Beni Culturali Ecclesiastici e l’Edilizia di Culto e condivise dalla Consulta Regionale del Lazio.

Rispondi