Modellismo

Oggetti volanti: gli appassionati tornano sui prati della Sabina

Il mondo degli oggetti volanti in tutte le sue sfumature sarà protagonista dall’alba al tramonto il 30 settembre sui prati di Osteria Nuova di Poggio Moiano, e il 14 ottobre e sui prati di Collevecchio

Il mondo degli oggetti volanti in tutte le sue sfumature sarà protagonista dall’alba al tramonto il 30 settembre sui prati di Osteria Nuova di Poggio Moiano, e il 14 ottobre e sui prati di Collevecchio (Bocciodromo di Poggio Sommavilla). Giunge infatti alla dodicesima edizione il Raduno degli oggetti volanti della Sabina, una manifestazione che raccoglie sempre un ampio consenso da parte degli appassionati, che lanciando l’aquilone, il boomerang, i palloni aerostatici, i droni e gli altri oggetti volanti verso l’alto, portano lo sguardo verso il cielo.

Il luoghi sono stati scelti per l’ampiezza dei sito a disposizione, per la capacità di incanalare buoni venti di spinta dinamica, per la posizione panoramica. L’intento è quello di realizzare due appuntamenti di volo, ma anche di incontro in amicizia, giornate spensierate con la possibilità di far incontrare quanti più appassionati possibile, provenienti da ogni luogo d’Italia. L’iniziativa è aperta a tutti gli appassionati di qualsiasi livello e non esiste un programma specifico se non volare ed esporre le proprie opere e macchine. Il tutto per crescere, divertirsi insieme, scambiarsi esperienze ed opinioni.

Rispondi