Salute

Nuovi divani e poltrone alla Comunità Terapeutica Riabilitativa ‘La Villa’

La Asl di Rieti avvia un progetto volto a umanizzare e migliorare l’accoglienza degli ospiti delle Comunità Terapeutiche Riabilitative in collaborazione con la Fondazione Varrone

L’ambiente fisico rappresenta lo scenario e l’involucro in cui l’individuo esprime la propria identità e si relaziona con gli altri e l’arredamento è la componente essenziale dell’ambiente in cui il malato psichico deve vivere, soddisfare le sue esigenze fondamentali, deve essere curato ed assistito, deve potersi rapportare con gli altri ma anche conservare, sviluppare, rafforzare la sua individualità e la sua personalità. Per questo motivo, l’Azienda Sanitaria Locale di Rieti, sta lavorando da tempo per offrire agli ospiti delle Comunità Terapeutiche Riabilitative, ambienti confortevoli in grado di migliorare la loro qualità di vita.

Un progetto volto a umanizzare e migliorare l’accoglienza, che sta interessando anche la Comunità Terapeutica Riabilitativa ‘La Villa’ i cui ospiti da alcuni giorni possono godere di nuovi divani e poltrone dove trascorrere comodamente qualche ora insieme al personale socio sanitario del Dipartimento di Salute Mentale e delle Dipendenze Patologiche aziendale.

La donazione è stata possibile grazie alla generosità della Fondazione Varrone che la Asl di Rieti ringrazia, ancora una volta, per la sensibilità dimostrata. La Comunità Terapeutica Riabilitativa “La Villa” accoglie 9 pazienti in regime residenziale, mentre nel vicino Centro diurno sono ospitati 30 pazienti in regime semi residenziale. Tutti i pazienti sono seguiti da un’equipe multidisciplinare, secondo una modalità di approccio bio-psico-sociale volto a garantire il processo di “Recovery”.

Rispondi