“Non Sei Solo” lancia l’albero della solidarietà

Muove i suoi primi passi la rete di associazioni riunitasi, sotto il coordinamento del Consultorio Familiare “Sabino”, nel progetto “Non sei solo”, presentato alla presenza del vescovo Pompili lo scorso 24 ottobre.

Cogliendo l’occasione favorevole del tempo di Natale, particolarmente propizio ad iniziative che siano di aiuto a chi ha bisogno e a chi soffre, “Non Sei Solo” lancia l’albero della solidarietà, scendendo fra la gente, nella piazza cittadina. Il 12 dicembre difatti verrà acceso, a fianco del palazzo del comune, un simbolico albero natalizio che porterà fra i rami addobbi inconsueti ed assai significativi, tutti realizzati dai bambini e dai ragazzi delle scuole cittadine.

Saranno infatti i loro pensieri e disegni ad abbellire questo simbolico albero, simbolo universale del Natale quale festa che genera amore, solidarietà, speranza. Sensibilizzare i più piccoli ad essere solidali e vicini a chi soffre e a chi ha bisogno; donar loro la consapevolezza, alla luce della riscoperta di valori così importanti, che la vita val la pena di essere vissuta con spirito di donazione e sostegno agli altri.

In tempi tanto complessi e difficili in cui quotidianamente irrompono nella vita di bambini e giovani tanti eventi drammatici e violenti, accendere l’albero servirà anche a far presente alla città che ci sono persone “di buona volontà” pronte a sostenere ed aiutare gratuitamente coloro che ne hanno bisogno. “Non sei solo”: così, personalmente, ad ognuno dei passanti, si rivolgerà il progetto delle 10 associazioni consorziate fra loro.

Appuntamento dunque in piazza del comune, a partire dal 12 dicembre e sino a tutto il 6 gennaio: in questo lasso di tempo ci saranno eventi organizzati nell’ambito del progetto che consentiranno a chiunque lo vorrà o ne avesse necessità di acquisire informazioni sull’operatività di “Non sei solo” e sulle opportunità gratuite che esso consente.

Rispondi