Fisker Surf: la nuova Shooting Brake

Dopo la Karma, Fisker ha deciso di progettare una nuova supercar, la Surf: si tratta di una quattro porte e quattro posti con una linea da Ferrari FF.

Sebbene la Ferrari con la sua nuova FF sia arrivata per prima sul mercato automobilistico, Fisker ha deciso di dare un po’ di fastidio alla Casa di Maranello. Se fino a poco fa la Ferrari era la prima ad offrire una supercar con carrozzeria Shooting Brake, adesso non sarà più l’unica.

Con le linee sinuose della nuova Fisker Surf, che verrà lanciata l’anno prossimo, la Casa Californiana unisce sportività ed ecologia. La Surf è basata sulla piattaforma della Karma e, diversamente da ciò che si potrebbe pensare, la Shooting Brake americana è stata progettata decenni prima che arrivasse la Ferrari Four: infatti Henrik Fisker sostiene di essere stato ispirato dalle Lamborghini Espada, Scimitar GTE e Jensen Interceptor. Questa Surf rappresenta la sintesi perfetta dei tre veicoli appena citati, ma non solo: con questa nuova lussuosa quattro porte, gli ingegneri della Fisker hanno dato molta importanza al comfort e alla praticità. la Surf offre uno spazio di carico pari a 820 litri con i sedili abbassati: un record se pensiamo che la FF ne offre ‘’soltanto’’ 800.

Sotto il cofano motore non ci sono grandi sorprese rispetto alla sorella Karma: si tratta della stessa unità Range Extender che unisce ai due motori elettrici da 403 cavalli e 1.330 Nm di coppia massima un 2.0 litri a benzina da 260 cavalli con la funzione di rigenerare le batterie. Tutta questa potenza viene trasmessa alle sole ruote posteriori tramite un cambio automatico azionabile grazie al selettore di marce posto sulla consolle centrale dell’abitacolo.

Auto ibrida non è sempre sinonimo di perdita in fatto di sound: di conseguenza, la nota dello scarico del quattro cilindri a pistoni è stata ottimizzata per conferire all’americana un tocco di sportività in più. Nonostante le dimensioni esterne della Surf siano le stesse della Karma, la Shooting Brake risulta più pesante di 30 kg per via dei nuovi elementi aggiuntivi, arrivando così a quota 1.930 chili.

Grazie ad una nuova rimappatura della centralina elettronica e dallo scarico più efficiente, la Surf raggiunge un’autonomia di 500 km ad una velocità di 200 orari. Henrik Fisker sostiene che la Surf verrà prodotta in 3.000 esemplari all’anno ad un prezzo superiore rispetto alla Karma, vale a dire 100.000 euro.

«Se poteste avere una sola auto che sia bella, cool, molto pratica ed economica da mantenere, la Surf è quella che dovreste avere», dice Henrik.

Rispondi