Don Domenico: «Valorizzare quello che c’è già per costruire senza ricominciare da zero»

Il «cammino» che la Chiesa reatina si accinge a intraprendere con l’Incontro pastorale di settembre si pone l’obiettivo, enunciato dal vescovo Pompili nella chiesa di San Domenico, di «costruire senza distruggere e di annunciare senza essere come i farisei».

Più specificamente, «camminare» significherà impegnarsi a«capire meglio dove e perché siamo arrivati fin qui, quali sono i nodi critici, le disuguaglianze, le sfide. Conoscere il terreno per poter regolare il passo, evitare trappole e abbagli, eventualmente aggiustare l’itinerario».

Quanto al «costruire», esso consisterà nel riconsiderare «quello che già c’è (non dobbiamo edificare “da zero”) per valorizzarlo e farlo sbocciare», coltivando nuove forme di comunicazione e dandosi tutti una mano.

Infine «confessare» comporterà una rilettura delle sfide pastorali e un rilancio dei metodi per affrontarle «alla luce del Vangelo».

Tutti dovranno recare il loro contributo. Per questo il vescovo ha invitato gli adulti a prepararsi all’Incontro rimeditando (individualmente o in gruppo) i momenti della loro vita che, pur apparendo paralizzanti, sono stati superati proprio continuando a camminare, mentre ha esortato i giovani ad approntare materiale audiovisivo sul tema del «camminare» da utilizzare nelle giornate di settembre come apertura, intermezzo e chiusura delle giornate, con la possibilità di rilanciarlo sui social.

«L’Incontro – ha concluso don Domenico – non vuole essere un evento cui si assiste, ma un momento conviviale che sarà tanto più ricco quanto più ciascuno porterà qualcosa. Si partecipa per contribuzione. Allora si può davvero condividere».

Foto di Massimo Renzi.

Clicca qui per vedere il video su YouTube.

La pagina Facebook dell’incontro pastorale: facebook.com/Incontro.Pastorale.Rieti/

Incontro Pastorale 2016: scarica la brochure promozionale

Incontro Pastorale 2016: scarica la locandina promozionale

Incontro Pastorale 2016: la lettera del vescovo

Incontro Pastorale 2016: scarica il testo integrale della presentazione dell’Incontro pastorale 2016

 

Rispondi