Scuola

All’istituto superiore Luigi di Savoia si apprendono le tecniche di primo soccorso

Volge ormai al termine la bella esperienza di alternanza scuola lavoro attivata dall’IIS Savoia presso la sede del Socio-Sanitario di via Togliatti, finalizzata a promuovere la conoscenza delle “tecniche di primo soccorso”.

«Ci siamo attivati in conformità a quanto disposto dall’articolo 1, comma 10 della legge 107 sulla cosiddetta “buona scuola” – dice con soddisfazione la referente dell’alternanza scuola-lavoro per l’Istituto Luigi di Savoia che è la prof.ssa Maria Cecilia Cianni – questa norma prevede che nelle scuole secondarie siano realizzate, nell’ambito delle risorse umane, finanziarie e strumentali disponibili, iniziative di formazione rivolte agli studenti per promuovere la conoscenza delle tecniche di primo soccorso. Avvalendoci del contributo delle realtà del territorio e, più propriamente, in collaborazione con l’Associazione Rieticuore Onlus, abbiamo dato il via a questa attività ai primi di dicembre».

Il progetto di alternanza è stato curato in prima persona dal Presidente della Onlus Rieticuore che è Leonardo Umena. «Ormai mi sento quasi un docente, quasi uno dei molti “colleghi” che, in questi 40 giorni di esperienza di volontariato mi hanno accolto con spirito collaborativo e partecipativo al pari dei molti ragazzi di questa splendida realtà scolastica che ho avuto modo di conoscere, frequentare ed apprezzare – dice Leonardo Umena – le mie lezioni di “primo soccorso”, sia di natura teorica che pratica, hanno coinvolto sei classi del socio-sanitario, ma anche dell’odontotecnico per un numero complessivo di 120 allievi di età compresa tra i 15 ed i 17 anni».

Ciascuna classe ha partecipato a 4 moduli costituiti ciascuno di 2 ore e mezza per un totale di 10 ore per classe. Il corso di “primo soccorso” che, come da normativa vigente, non avrà alcun ulteriore onere “a carico della finanza pubblica” dovendosi intendere come interamente gratuito, volge ormai al termine perché ciascuna classe partecipante, entro la metà di gennaio, sosterrà un “esamino” volto ad accertare le competenze acquisite durante l’iter operativo.

Ovviamente il corso di “primo soccorso”, oltre ad avere finalità pratiche ed educative, costituirà bagaglio di competenze da esibire con riferimento all’alternanza scuola-lavoro e, più propriamente, agli esami di Stato, con la riforma dei medesimi che andrà a pieno regime giusto dal corrente anno scolastico 2018/2019.

Rispondi