Azienda Sanitaria Locale

Visite ed esami sospesi per il Covid, la Asl di Rieti ne ha recuperati più del 90%

Asl Rieti: «Nel 2020 recuperati il 99,3% delle visite e 97,3% delle prestazioni strumentali. Entro il corrente mese recupereremo tutte le prestazioni, definite a basso rischio, rimanenti»

Come previsto dal “Piano Operativo Regionale per il recupero delle liste di attesa”, la Asl di Rieti ha proceduto, gradualmente, al recupero delle prestazioni di medicina specialistica ambulatoriale differibili e non urgenti, temporaneamente sospese a causa della pandemia da SARS CoV-2 e entro il mese di dicembre 2020 ha recuperato il 99,3% delle visite (primi accessi e controlli) ed il 97.3% delle prestazioni strumentali.

Le prestazioni rimanenti, quelle definite a basso rischio nell’elenco inviato dalla Regione, saranno recuperate entro il corrente mese, attraverso chiamate dirette eseguite su ogni singolo assistito.

Questa organizzazione, seppur con tutte le difficoltà legate alla pandemia da SARS CoV-2, ha consentito alla Asl di Rieti di recuperare tutte le prestazioni sospese, pari a 19.847 unità.

Rispondi