Caritas

Raccolta fondi a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto in Marocco e dall’alluvione in Libia

Indetta su indicazione del vescovo Vito una raccolta fondi da destinare al sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto in Marocco e dall’alluvione in Libia

Pubblichiamo di seguito la lettera di don Fabrizio Borrello, direttore della Caritas diocesana, sulla prossima raccolta fondi da destinare al sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto in Marocco e dall’alluvione in Libia

Carissime, carissimi,

come nel nostro territorio nell’agosto del 2016, anche questa fine estate è stata drammaticamente segnata da due eventi catastrofici di portata apocalittica: il terremoto in Marocco e l’alluvione in Libia. I più di tremila morti in Marocco e l’impressionante numero di vittime che sta contando la Libia sommati agli immani danni materiali fanno appello alla nostra coscienza. Tantissime sorelle e tantissimi fratelli del nord Africa, in queste ore e per molto tempo ancora, vivranno le conseguenze di questi due eventi estremi della natura.

Su indicazione del nostro Vescovo, come Chiesa reatina vogliamo manifestare la nostra prossimità attraverso la preghiera, come già facciamo da domenica scorsa, e attraverso una raccolta economica che le nostre comunità sono inviate a fare nelle celebrazioni eucaristiche di domenica prossima 17 settembre. Quanto raccolto potrà essere consegnato presso gli uffici della Caritas diocesana o versato sul CC intestato a Diocesi di Rieti, IBAN IT47Q0200814606000105165271, causale: Terremoto in Marocco e alluvione in Libia.

Quanto raccolto sarà inviato a stretto giro a Caritas Italiana.

Nella certezza che il Padre non farà mancare il dono della consolazione a questi suoi figli nel dolore, saluto tutti e ciascuno.

Rieti, 13 settembre 2023

Il direttore
Don Fabrizio Borrello