Funambolo: editoria in equilibrio su una strada irta e poco stabile

È stata presentata al pubblico presso il teatro Flavio Vespasiano la casa editrice «Funambolo» di Rieti, nata «dall’idea temeraria e un po’ folle di quattro ragazze: un editor, una traduttrice, una giornalista e un addetto stampa, di voler fare libri sull’arte di strada e narrativa di svago».

«Le collane con le quali abbiamo iniziato la nostra avventura sono due – spiegano dall’impresa – una propone biografie, racconti e manuali sull’arte di strada e l’arte circense, l’altra raccoglie romanzi di narrativa umoristica portando chi avrà il piacere di leggerci a ridere e sorridere dei guai di tutti i giorni».

I libri di Funambolo edizioni saranno disponibili sia in forma cartacea che e-book e potranno essere acquistati direttamente dal sito aziendale o presso le librerie indipendenti affiliate.

Prima opera presentata è Le ricette di Elia, un libro di ricette di cucina: venti ricette complete che ognuno può riproporre a casa. Ma è anche la storia di chi dal niente è riuscito a realizzare il proprio sogno. Anche se il libro su e con lo chef Elia Grillotti non ha l’ambizione di insegnare la vita a nessuno: «Non ha intenti culturali né letterari, è un libro semplice, fruibile con un grande messaggio di speranza per le nuove generazioni e non».

Foto Massimo Renzi

Rispondi