Regione Lazio: agevolazioni per il trasporto pubblico under 30

1 Comment

Con l’approvazione odierna di una delibera di Giunta, proposta dall’assessore alle Politiche del Territorio, alla Mobilità e ai Rifiuti Michele Civita, la Regione Lazio ha stanziato 12 milioni di euro, per l’anno 2014, per le agevolazioni tariffarie per il trasporto pubblico in favore dei giovani con meno di 30 anni.

Il fondo istituito dalla Regione Lazio consente ai giovani under 30, con un reddito ISEE inferiore a 20.000 euro, di usufruire di sconti a partire dal 50% per l’acquisto di abbonamenti per il trasporto pubblico come ad esempio la tessera annuale Metrebus o altre forme di abbonamento per i trasporti su ferro e gomma nella regione. Gli sconti possono arrivare al 70% e al 90% nel caso di condizione particolare di disagio sociale e di specifiche condizioni familiari, come ad esempio la sussistenza di handicap gravi a carico del beneficiario o di componenti del nucleo familiare, o nel caso di orfani. Una quota relativa allo sconto del 70% sulle tariffe di abbonamento per il Tpl è destinata anche a quegli studenti che si siano distinti per particolari meriti scolastici e a studenti lavoratori. Anche per gli studenti con un reddito ISEE superiore alla soglia dei 20.000 euro annui è prevista un’agevolazione pari al 50% della tariffa sostenuta, nel caso di particolari meriti scolastici. Nei prossimi giorni saranno rese note le modalità e le forme per il rilascio degli sconti agli aventi diritto.

“Con le agevolazioni tariffarie per i giovani under 30 e per gli studenti della regione – afferma il Presidente Nicola Zingaretti – confermiamo l’impegno in favore dei pendolari ed in particolare delle fasce più deboli e delle famiglie. Grazie ai 12 milioni di euro messi a disposizione del Fondo per il sostegno del trasporto pubblico, infatti, si alleggerisce il peso degli abbonamenti per il Tpl sui bilanci delle famiglie. Si tratta di una significativa boccata di ossigeno – conclude Zingaretti – per tantissimi giovani, una sorta di incentivo per quei comportamenti virtuosi e per tutti coloro che privilegiano il mezzo collettivo di trasporto per recarsi a scuola o all’università facendo del bene all’ambiente”.

“Si tratta di uno sforzo importante che la Giunta ha fortemente voluto – spiega l’assessore Civita – perché aiuta i nostri giovani in un momento di gravissima crisi e favorisce l’uso del trasporto pubblico, la soluzione più semplice e sostenibile al traffico cittadino”.

About the author

Related Articles

In : Veline

1 Comment

  1. Elsa

    Invece chi ha superato i 30 e ha perso il lavoro e gira come una trottola per città e provincia per trovarsene uno l’abbonamento se lo paga per intero… un trattamento davvero equo e di favore!!!

Rispondi

Agenda
mar
5
gio
“Giulia… l’amore oltre” @ Teatro Flavio Vespasiano
mar 5 @ 21:00 – 22:30
“Giulia... l’amore oltre” @ Teatro Flavio Vespasiano | Rieti | Lazio | Italia

Giovedì 5 marzo alle ore 21 attori, artisti del Teatro Manzoni di Roma si esibiranno gratuitamente a Rieti al Teatro Flavio Vespasiano in “Giulia… l’amore oltre”.

Trama

Nel 1983 Simone De Angelis ha vent’anni, frequenta l’università e per mantenersi gli studi lavora come cameriere in uno dei più prestigiosi e storici caffè del mondo, il Florian di Venezia.

A quell’età la vita sorride, i sogni sono più grandi dei progetti, ma il destino è sempre in agguato, e non risparmia nessuno.

Il giovane si muove con eleganza e cortesia tra i tavoli, con i clienti in piazza San Marco e il suo naturale savoir faire non sfugge all’attenzione di una delle donne più belle e misteriose di Venezia Giulia Assante moglie del noto industriale Ruggiero Biason e conosciuta con il nome di “la marchesa della Giudecca”.

L’incontro tra i due segnerà per sempre la vita di Simone e nel modo più drammatico .Un dolore che condizionerà la vita del ragazzo, il quale rientrato a Roma, sua città natale, decide finalmente di rivolgersi ad uno dei più grandi psichiatri italiani il professore Enrico Maria Genovese il quale analizzando Simone riuscirà a sollevarlo dal tormento del rimorso e della vergogna, ma per completare definitivamente quel puzzle, al De Angelis, oramai uomo, serve l’ultima tessera quella che è nelle mani di un’altra donna affetta dalla stessa malattia di cui era affetta Giulia, Barbara Lai.

Sarà proprio l’incontro finale con Fabrizio Bianchi, compagno della Lai, a scrivere l’ultimo capitolo di questo romanzo sulle sponde delle placide acque del lago di Castel Gandolfo. Perché una donna come Giulia Assante, così bella e ricca, che poteva avere tutto in fatto di uomini, lusso, agi e di ricchezza aprì quel bordello per sole donne all’interno del quale si prostituivano “ragazzini”?

Giulia è l’anima che va oltre; l’amore è quel sentimento che misura la grandezza del nostro cuore non i suoi limiti. Giulia: perché dietro ogni persona c è una storia. Giulia perché nessuna ferita è per sempre.

Compagnia del teatro artistico d’inchiesta già insignita del premio Italia diritti umani 2012

L’incasso, tolte le spese, sarà destinato ai progetti di tutela alle donne maltrattate che l’associazione di volontariato “Donne in Rete” porta avanti.

mar
6
ven
“La bottega del teatro” presenta “Da giovedì a giovedì” @ Piccolo Teatro dei Condomini
mar 6 @ 21:00 – 22:15
“La bottega del teatro” presenta “Da giovedì a giovedì” @ Piccolo Teatro dei Condomini | Rieti | Lazio | Italia

Il mese di marzo al Piccolo Teatro dei Condomini si apre ancora all’insegna del teatro: dal 6 all’8 la compagnia de “La Bottega del Teatro” metterà in scena “Da giovedì a giovedì” di Aldo De Benedetti con la regia affidata a Vincenzo Parisi.

Commedia brillante scritta da uno dei massimi esponenti del teatro d’evasione, Aldo de Benedetti. Paolo Guarnieri é un avvocato di successo, bonario, ma egocentrico, sempre impegnato nel suo lavoro e poco attento alle necessità della sua giovane e bella moglie. Adriana invece è una donna passionale alla ricerca del vero amore, stanca di’ essere trascurata da suo marito, si consola con storie emozionanti e travolgenti che vede al cinema. La routine giornaliera s’interrompe quando Paolo rientra inaspettatamente in casa e sorprende Adriana addormentata su una sedia, davanti ad una lampada accesa, come se aspettasse una visita. Lo strano comportamento insospettisce l’uomo che deciderà di assumere il giovane investigatore Tito Lami ma… Una commedia brillante, dal carattere moderno e con un finale inaspettato.

  BROCHURE STAGIONE 2015 CONDOMINI (4,4 MiB, 812 hits)

mar
7
sab
Il Musì Trio live a Radiomondo @ RadioMondo 99.9
mar 7 @ 15:00 – 17:00
Il Musì Trio live a Radiomondo @ RadioMondo 99.9

Dopo il successo dei recenti concerti per la Stagione culturale 2015 presso il Teatro dei Condomini, il Musì Trio di Maria Rosaria De Rossi Voce, Sandro Sacco Flauto traverso e Paolo Paniconi Pianoforte/Arrangiamenti di nuovo in scena con una esibizione live in Radio.

L’appuntamento è per sabato 7 marzo 2015 alle ore 15 in diretta radiofonica su RadioMondo 99.9 con un concerto live dal titolo “Voce di Donna” per la trasmissione Studio K-live Concert condotta da Antonio Sacco.

Il Musì Trio presenterà un programma “crossover” portando l’ascoltatore alla scoperta di diversi generi musicali legati tra loro dalla figura della donna nel tempo. Un viaggio musicale che partirà dalla musica colta con V. Bellini e G. Bizet passando per il tango e arrivando alle meravigliose composizioni di musica per film.

“Quadri, gattini e bambini” a cura di Luceombra @ Teatro Comunale
mar 7 @ 17:00 – 18:30
"Quadri, gattini e bambini" a cura di Luceombra @ Teatro Comunale | Forano | Lazio | Italia

È Quadri, gattini e bambini a cura di Luceombra, il quinto appuntamento con “Ricomincio da T – la stagione Teatrale della Bassa Sabina” la stagione culturale invernale nel Teatro comunale di Forano prodotta dall’associazione Opus in fabula in collaborazione con ForanoinMusica, Centro di ricerca e sperimentazione Metaculturale e ARTEr.i.e. – rassegna di ipotesi espressive, e patrocinata dal Comune di Forano.

Obiettivo dello spettacolo è di invitare i bambini ad entrare nella quotidianità del mondo di due giganti della pittura: Vincent Van Gogh e Pablo Picasso.

La storia:

Lo spettacolo racconta due storie. In “Pablo Pablito” facciamo la conoscenza con Il piccolo Pablito, un bambino che ama moltissimo disegnare. Il padre allora gli regala per Natale colori e pennelli e lui dipinge tantissimi quadri che poi conserva gelosamente. Diventato grande , Pablo, che di cognome fa Picasso, continua a dipingere ma non è soddisfatto. Grazie all’aiuto involontario del figlioletto allora tira fuori i dipinti fatti da bambino e ricorda la gioia del dipingere. Il successo è immediato. Da quel momento quando prende i pennelli in mano Pablo ritorna Pablito e ricomincia a dipingere come quando aveva 8 anni. E diventa uno dei pittori più famosi della storia.

“Il gatto di Van Gogh” racconta di Ludwig Laurentinus Manfred Oberon Willibrord III, il gatto di Vincent Van Gogh, detto anche Ciccio. Per lui Van Gogh – grandissimo pittore del diciannovesimo secolo – è soltanto “quel pasticcione del mio padrone”. Grazie alla sua guida potremo entrare nella vita quotidiana del pittore e scoprire così le varie situazioni da lui vissute e poi riportate su tela. Ciccio raccomanderà alla fine ai bambini di andarlo a trovare. Dove? Ma nei dipinti del suo padrone… Sapete, come tutti i gatti, ha sempre voglia di giocare e adora le coccole.

Convegno: La vicenda storica ed umana di Beatrice Cenci @ Casa della Cultura
mar 7 @ 18:00 – 19:30
Convegno: La vicenda storica ed umana di Beatrice Cenci @ Casa della Cultura | Poggio Mirteto | Lazio | Italia

Sabato 7 marzo alle ore 18 presso la Casa della Cultura di Poggio Mirteto convegno dal titolo “La vicenda storica ed umana di Beatrice Cenci”. Relatore: Bepi Fort.

Laureato in Lettere antiche – Archeologia all’Università di Roma La  Sapienza. Laureato in Archeologia Medievale all’Università della Tuscia di Viterbo.Specializzato in Archeologia Subacquea presso l’Università di Siena.Ha diretto campagne archeologiche, a terra e in acqua con le Soprintendenze della Toscana, del Lazio e dell’Etruria Meridionale.Ha diretto progetti archeologici in Francia, Nicaragua e Ghana. Docente di archeologia presso la L.A.R. – Libera Accademia Romana.Direttore dell’equipe Medioevo del Gruppo Archeologico Romano.Gran Precettore dell’OSMTH (Ordine dei Cavalieri Templari).Rettore dell’Accademia Templare Italiana – Templar Academy.Accademico dell’Accademia Angelica Costantiniana di Roma. Presidente dell’associazione culturale archeologica CAMPO BASE.

  Incontri del Sabato - 2015 (1,1 MiB, 549 hits)

“N.N. Non è mai troppo tardi” di Alessandro Bardani e Luigi Di Capua @ Teatro Manlio
mar 7 @ 21:00 – 22:30
"N.N. Non è mai troppo tardi" di Alessandro Bardani e Luigi Di Capua @ Teatro Manlio | Magliano Sabina | Lazio | Italia

Quarto appuntamento con la Stagione teatrale 2015 al Teatro Manlio di Magliano Sabina. Sabato 7 marzo alle ore 21.00 con N.N. Non è mai troppo tardi di Alessandro Bardani e Luigi Di Capua, con Giorgio Colangeli e Francesco Montanari, regia Alessandro Bardani.

Giovanni non è stato riconosciuto alla nascita dalla mamma naturale. Lui come altri 400.000 in Italia. È, come si dice tecnicamente, un N.N.  Ora che è grande vorrebbe esercitare il diritto di conoscere il vero nome della propria genitrice, ma questo non gli è possibile. Nel suo paese, c’è una legge (Legge n. 184 del 4 maggio 1983), unica in Europa, che vieta ad un N.N. di venire a conoscenza dell’identità dei genitori  naturali, se non dopo aver compiuto Cento Anni. 100 anni. Giovanni non ci sta: in tanti come lui, stanno spendendo una vita senza sapere chi è la madre. Alla categoria N.N. e adottati appartengono anche nomi illustri come John Lennon, Marilyn Monroe, Qui Quo e Qua, Giovanni si batte anche per loro.  E allora  si impegna con la F.A.E.G.N. (Associazione nazionale figli adottivi e genitori naturali) per far si che la legislazione italiana si allinei con gli altri paesi, e quella mattina, in uno degli incontri dell’associazione da lui organizzati, conosce Gustavo: un quasi centenario, NN come lui, che tra poco riuscirà finalmente a superare i limiti della legge, e a scoprire la verità sulla sue origini. Il problema è a che a lui non gliene frega niente. L’intervento di Gustavo alla riunione è l’inizio di un rocambolesco rapporto tra lui e Giovanni, in cui i due, specchio di ideali lontani,  lasceranno reciprocamente un segno indelebile l’uno nell’altro. Una commedia dissacrante su due generazioni a confronto, punti di vista opposti che devono fare i conti con le stessa domande “chi sono?” “chi è mia madre?” “è meglio McDonald o Burger King?”

“La bottega del teatro” presenta “Da giovedì a giovedì” @ Piccolo Teatro dei Condomini
mar 7 @ 21:00 – 22:15
“La bottega del teatro” presenta “Da giovedì a giovedì” @ Piccolo Teatro dei Condomini | Rieti | Lazio | Italia

Il mese di marzo al Piccolo Teatro dei Condomini si apre ancora all’insegna del teatro: dal 6 all’8 la compagnia de “La Bottega del Teatro” metterà in scena “Da giovedì a giovedì” di Aldo De Benedetti con la regia affidata a Vincenzo Parisi.

Commedia brillante scritta da uno dei massimi esponenti del teatro d’evasione, Aldo de Benedetti. Paolo Guarnieri é un avvocato di successo, bonario, ma egocentrico, sempre impegnato nel suo lavoro e poco attento alle necessità della sua giovane e bella moglie. Adriana invece è una donna passionale alla ricerca del vero amore, stanca di’ essere trascurata da suo marito, si consola con storie emozionanti e travolgenti che vede al cinema. La routine giornaliera s’interrompe quando Paolo rientra inaspettatamente in casa e sorprende Adriana addormentata su una sedia, davanti ad una lampada accesa, come se aspettasse una visita. Lo strano comportamento insospettisce l’uomo che deciderà di assumere il giovane investigatore Tito Lami ma… Una commedia brillante, dal carattere moderno e con un finale inaspettato.

  BROCHURE STAGIONE 2015 CONDOMINI (4,4 MiB, 812 hits)

mar
8
dom
ARTinvasion a Rivodutri @ Tenuta Due Laghi
mar 8 all-day
ARTinvasion a Rivodutri @ Tenuta Due Laghi | Rivodutri | Lazio | Italia

ARTinvasion, incursione temporanea d’arte e di artisti, torna con la quinta edizione a Rivodutri domenica 8 marzo 2015 dalle 10 alle 18. Il progetto, nato dalla collaborazione tra artisti, artigiani ed associazioni che operano in ambito creativo, artistico o didattico, si terrà presso la Tenuta Due Laghi (loc.Campigliano 29) che ha messo a disposizione i propri spazi per festeggiare in un modo alternativo e costruttivo la festa della donna privilegiando chi, in tempi così difficili, con coraggio investe sul proprio talento e sulla propria creatività con professionalità ed entusiasmo.

Questa edizione prevede un’ampia offerta di worsksop, laboratori e seminari a partire dal mattino con il seminario ‘YOGA: LA VIA DEL RESPIRO’ a cura di Manuela Frascarelli di Yoga con te (orario 10-11.30, aperto a tutti, info e iscrizioni mob.338.2169968) e per i bambini dai 6 anni in su c’è ‘BIMBOTREK. ARTE E NATURA IN MOVIMENTO’ una passeggiata – laboratorio alla scoperta del paesaggio lacustre, a cura di Animaeacqua Associazione Culturale (max 15 partecipanti, orario 10 – 13, informazioni ed iscrizioni mob.349 0910728). La passeggiata naturalistica presso la Riserva dei Laghi Lungo e Ripasottile condurrà i piccoli partecipanti alla scoperta dell’ecosistema lacustre e della storia della pianura reatina. I piccoli avranno inoltre l’occasione di assistere alle attività degli ornitologi impegnati nelle attività di inanellamento, pratica che consente di individuare le specie che frequentano il territorio e le rotte di migrazione, le aree di sosta e la biologia degli uccelli. Al ritorno presso la Tenuta Due Laghi sarà attivato il laboratorio creativo sul tema del paesaggio lacustre e delle sue trasformazioni.

Per chi vuole confrontarsi con la propria creatività si attiveranno dal mattino due laboratori d’arte: il primo è ‘PAROLE IN GIOCO’ un laboratorio di illustrazione a cura di Lucia Ricciardi (ore 11,30-12,30 e 14-17, informazioni ed iscrizioni mob.347.0344920, max 8 partecipanti) che guiderà gli ‘allievi’ provando a giocare con le parole, con alcune associazioni fantastiche per provocare l’immaginazione, e costringerla a mettersi in moto passando successivamente alla realizzazione con la tecnica dell’acrilico e con eventuali interventi di collage. Il secondo è ‘…A SORPRESA’ un laboratorio di disegno a cura di Luca Vannozzi (orario: 11-13, informazioni ed iscrizioni: mob. 320.4571689, max 8 partecipanti). Conclude l’offerta mattutina il workshop organizzato da Accademia di Sartoria e Design Grenna per chi vuole scoprire ‘L’ARTE DEL TOMBOLO DI OFFIDA’, a cura di Giovanna Bonanni, un’insegnante esperta che porterà gli allievi nel mondo di questo prezioso merletto lavorato co in fuselli (orario 11-13, aperto a tutti, informazioni ed iscrizioni mob.328.8864692). Si riparte nel pomeriggio con il laboratorio di scultura figurata in creta ‘LA LINEA E IL VOLUME’ a cura di Patricia Mallia (orario: 14-17, informazioni ed iscrizioni mob.320.4571689, max 8 partecipanti) e per i bambini da 9 a 99 anni un’altra artista, Raffaella Simone, terrà un laboratorio d’arte con materiali di recupero e riciclo, ‘RicicliAMIAMO’ (orario: 14-17, informazioni ed iscrizioni mob.347.6755350, max 8 partecipanti). Sempre nel pomeriggio si potrà scegliere tra altri tre laboratori: per chi ama i fiori ‘FLOWERSLAB’, laboratorio di arte floreale a cura di Diana Angeletti (ore 14-16, informazioni ed iscrizioni mob.349.8308664). Per chi vuole imparare ‘L’USO DELLA MACCHINA DA CUCIRE’ c’è il workshop tenuto dell’Accademia Grenna – Scuola di Sartoria e Design esclusivista nel Lazio e in Umbria del Metodo dall’Istituto di Moda Burgo di Milano – dove professioniste qualificate insegneranno a cucire e riparare capi di abbigliamento (orario 15.30-17.30, aperto a tutti, info e iscrizioni mob.328.8864692). Con il workshop ‘THE MAKE UP HOUR’, infine, Antonella Ortenzi di Antares Make up room insegnerà a valorizzare gli occhi attraverso il trucco (ore 15.30-17, informazioni ed iscrizioni mob.349.3123955). E inoltre, dalle 14 alle 18, AMBRA DE MARCO di AmbrHair insegna individualmente e a chi lo richieda ad inventare acconciature originali e creative utilizzando accessori a cui si è affezionati o reinventandone magari l’utilizzo per creare nuovi look  (informazioni mob.349.5597784).

Per tutta la giornata dalle 10 alle 18 sarà aperto l’ARTBAZZZAR, artisti ed artigiani in mostra: Rossella Russo, opere realizzate con la tecnica Tiffany; Francesca Campus di ‘Arte e Natura’ con prodotti naturali ed ecologici; la Libreria Moderna con il bookshop ed il Caffè Letterario con le tisane e le miscele di caffè; e ancora le opere degli artisti Fabio Grassi, Stefano Bergamo, Enrica Pizzicori. In esclusiva inoltre  “Valerie e la sua giornata delle meraviglie”, il progetto nato dalla collaborazione de “I monili di Mu” e Studio7 con Ilaria Novelli, un incontro che unisce arte e design, un percorso tra le illustrazioni ispirate alle vicende del romanzo “Valerie e la settimana delle Meraviglie’” di Vitezslav Nezval e i gioielli e gli elementi d’arredo nei quali lo sguardo pavido e delicato di Valerie diventa protagonista. Una caleidoscopica atmosfera onirica, in bilico tra fiaba e romanzo gotico attraversa i collage di Ilaria Novelli, ogni immagine si compone di molteplici elementi contrastanti: dettagli ora ultramoderni, ora antichi, ora preziosi, ora grotteschi che tentano di incarnare la dualità tra bene e male, vecchiaia e giovinezza ed eros e thánatos presente nel capolavoro surrealista. Valerie e i suoi orecchini magici usciranno dalle tavole illustrate per dar vita alla collezione di gioielli ed elementi di arredo ideati da Massimiliano Cesa e presentati in questa occasione.

Tutti i laboratori sono a numero limitato di partecipanti e la prenotazione è obbligatoria.

Per maggiori informazioni: Agriturismo Tenuta Due Laghi mob.347.7705131. Info fb ARTinvasion oppure studio7artecont@gmail.com oppure mob.320.4571689.

Cineforum Arci: “Frozen – Il regno di ghiaccio” @ Sala della Cultura di Poggio Mirteto
mar 8 @ 16:00 – 18:00
Cineforum Arci: "Frozen - Il regno di ghiaccio" @ Sala della Cultura di Poggio Mirteto | Poggio Mirteto | Lazio | Italia

È attivo fino al 22 marzo a Poggio Mirteto il Cineforum realizzato dal Circolo ARCI di Poggio Mirteto in collaborazione con l’Officina Culturale della Bassa Sabina, la Regione Lazio e il Comune di Poggio Mirteto. Le proiezioni avvengono presso la Sala della Cultura di Poggio Mirteto (Ri) in Via Riosole 31/33.

L’8 marzo saranno proiettati “Frozen – Il regno di ghiaccio” alle 16 e “The Whistleblower” alle 18.

Clicca qui per la scheda di “Frozen – Il regno di ghiaccio”

Pomeriggi al Museo: Ritratti di donna. Letture al museo @ Museo Civico di Rieti - sez. Storico-artistica
mar 8 @ 16:00 – 17:30
Pomeriggi al Museo: Ritratti di donna. Letture al museo @ Museo Civico di Rieti - sez. Storico-artistica | Rieti | Lazio | Italia

Le due sezioni del Museo Civico di Rieti, quella Storico-artistica e quella Archeologica, ospitano dal 5 gennaio al 21 maggio otto iniziative a tema per adulti e bambini nell’ambito dell’edizione 2015 di Pomeriggi al Museo promossa dall’Assessorato alle Culture in collaborazione con Iterart.

L’8 marzo alle ore 16, la Sezione Storico-Artistica ospiterà “Ritratti di donna. Letture al museo“. Opere d’arte a soggetto femminile e brani interpretati da Paolo Fosso – Adulti € 4,00.

“La bottega del teatro” presenta “Da giovedì a giovedì” @ Piccolo Teatro dei Condomini
mar 8 @ 17:30 – 18:45
“La bottega del teatro” presenta “Da giovedì a giovedì” @ Piccolo Teatro dei Condomini | Rieti | Lazio | Italia

Il mese di marzo al Piccolo Teatro dei Condomini si apre ancora all’insegna del teatro: dal 6 all’8 la compagnia de “La Bottega del Teatro” metterà in scena “Da giovedì a giovedì” di Aldo De Benedetti con la regia affidata a Vincenzo Parisi.

Commedia brillante scritta da uno dei massimi esponenti del teatro d’evasione, Aldo de Benedetti. Paolo Guarnieri é un avvocato di successo, bonario, ma egocentrico, sempre impegnato nel suo lavoro e poco attento alle necessità della sua giovane e bella moglie. Adriana invece è una donna passionale alla ricerca del vero amore, stanca di’ essere trascurata da suo marito, si consola con storie emozionanti e travolgenti che vede al cinema. La routine giornaliera s’interrompe quando Paolo rientra inaspettatamente in casa e sorprende Adriana addormentata su una sedia, davanti ad una lampada accesa, come se aspettasse una visita. Lo strano comportamento insospettisce l’uomo che deciderà di assumere il giovane investigatore Tito Lami ma… Una commedia brillante, dal carattere moderno e con un finale inaspettato.

  BROCHURE STAGIONE 2015 CONDOMINI (4,4 MiB, 812 hits)

Cineforum Arci: “The Whistleblower” @ Sala della Cultura di Poggio Mirteto
mar 8 @ 18:00 – 20:00
Cineforum Arci: "The Whistleblower" @ Sala della Cultura di Poggio Mirteto | Poggio Mirteto | Lazio | Italia

È attivo fino al 22 marzo a Poggio Mirteto il Cineforum realizzato dal Circolo ARCI di Poggio Mirteto in collaborazione con l’Officina Culturale della Bassa Sabina, la Regione Lazio e il Comune di Poggio Mirteto. Le proiezioni avvengono presso la Sala della Cultura di Poggio Mirteto (Ri) in Via Riosole 31/33.

L’8 marzo saranno proiettati “Frozen – Il regno di ghiaccio” alle 16 e “The Whistleblower” alle 18.

Clicca qui per la scheda di “The Whistleblower”

“Storie di donne” a cura di Opus in fabula @ Teatro Comunale
mar 8 @ 21:00 – 22:30
"Storie di donne" a cura di Opus in fabula @ Teatro Comunale | Forano | Lazio | Italia

È Storie di donne a cura di Opus in fabula, il sesto appuntamento con “Ricomincio da T – la stagione Teatrale della Bassa Sabina” la stagione culturale invernale nel Teatro comunale di Forano prodotta dall’associazione Opus in fabula in collaborazione con ForanoinMusica, Centro di ricerca e sperimentazione Metaculturale e ARTEr.i.e. – rassegna di ipotesi espressive, e patrocinata dal Comune di Forano.

Liberamente tratto da “Ferite a morte” di Serena Dandini, lo spettacolo Storie di donne è una successione di monologhi che danno voce a diverse donne, provenienti da etnie culture e regioni differenti ma tutte con una cosa in comune: le ingiustizie subite, che siano dal proprio uomo, dalla propria famiglia, dal proprio Paese, a volte da uno sconosciuto.

 

mar
14
sab
“Sala d’attesa” a cura della Compagnia ad HOC @ Teatro Comunale
mar 14 @ 21:00 – 22:30
"Sala d'attesa" a cura della Compagnia ad HOC @ Teatro Comunale | Forano | Lazio | Italia

È Sala d’attesa a cura della Compagnia ad HOC, il settimo appuntamento con “Ricomincio da T – la stagione Teatrale della Bassa Sabina” la stagione culturale invernale nel Teatro comunale di Forano prodotta dall’associazione Opus in fabula in collaborazione con ForanoinMusica, Centro di ricerca e sperimentazione Metaculturale e ARTEr.i.e. – rassegna di ipotesi espressive, e patrocinata dal Comune di Forano.

Sala d’attesa a cura della Compagnia ad HOC è un lavoro di Silvia Zora e Andrea Papale, con Andrea Papale, Silvia Zora e Fabrizio Milano.

Julius e Annie, due personaggi dai caratteri opposti, con idee sulla vita discordanti, si ritrovano ad aspettare il loro turno in una sala d’attesa. Costretti a interagire, si ritrovano ad aspettare, mentre altri particolari e bizzarri personaggi gli passano sotto il naso.

La situazione diventa a tratti comica, e a tratti assurda, dove grazie al ritrovamento di un copione, il panico prenderà il sopravvento.

 

Il “Motus Trio” presenta “Interplay” @ Piccolo Teatro dei Condomini
mar 14 @ 21:00 – 22:15
Il “Motus Trio” presenta “Interplay” @ Piccolo Teatro dei Condomini | Rieti | Lazio | Italia

La musica torna al Piccolo Teatro dei Condomini sabato 14 e domenica 15 marzo con il Motus Trio – Emanuele Micacchi (pianoforte), Stefano Guercilena (contrabbasso) e Damiano De Santis (chitarra) – impegnato in “Interplay”, concerto di musica interamente originale che ha l’ obiettivo di rendere “mobile ed in perpetua evoluzione” lo stato d’animo degli ascoltatori, i quali avranno la possibilità di fluttuare tra le brillanti sonorità delle originali composizioni del gruppo.

Il risultato è il raggiungimento di un raffinato equilibrio sonoro durante lo sviluppo dei brani, tutti di imprinting differente, che si rinnova grazie al mutevole “Interplay” dei tre musicisti. Il jazz, il blues, la fusion, la pop-music si mescoleranno in maniera meditata alla musica classica, a quella antica e contemporanea, dove sezioni di musica strutturata si alterneranno a coinvolgenti momenti d’improvvisazione.

  BROCHURE STAGIONE 2015 CONDOMINI (4,4 MiB, 812 hits)

Montagne nel cuore. Sulle Tracce dei Ghiacciai @ Auditorium Varrone
mar 14 @ 21:00 – 22:30
Montagne nel cuore. Sulle Tracce dei Ghiacciai @ Auditorium Varrone | Rieti | Lazio | Italia

Fabiano Ventura, giovane fotografo-alpinista di punta, oggi reduce di missioni fotografiche e scientifiche in Karakorum, Caucaso e Alaska, sarà il protagonista di una serata speciale dedicata ai cambiamenti climatici, Sulle Tracce dei Ghiacciai, titolo del suo progetto e della sua mostra. A seguire, la proiezione dello stupefacente documentario “Sulle Tracce dei Ghiacciai – Missione in Caucaso” con la regia di Marco Preti (52′).

mar
15
dom
Cineforum Arci: “The LEGO Movie” @ Sala della Cultura di Poggio Mirteto
mar 15 @ 16:00 – 18:00
Cineforum Arci: "The LEGO Movie" @ Sala della Cultura di Poggio Mirteto | Poggio Mirteto | Lazio | Italia

È attivo fino al 22 marzo a Poggio Mirteto il Cineforum realizzato dal Circolo ARCI di Poggio Mirteto in collaborazione con l’Officina Culturale della Bassa Sabina, la Regione Lazio e il Comune di Poggio Mirteto. Le proiezioni avvengono presso la Sala della Cultura di Poggio Mirteto (Ri) in Via Riosole 31/33.

Il 15 marzo saranno proiettati “The LEGO Movie” alle 16 e “Smetto quando voglio” alle 18.

Clicca qui per la scheda di “The LEGO Movie”

“Storia vera” a cura di Virgina Quaranta e Giordana Morandini @ Teatro Comunale
mar 15 @ 17:00 – 18:30
"Storia vera" a cura di Virgina Quaranta e Giordana Morandini @ Teatro Comunale | Forano | Lazio | Italia

È Storia vera a cura di Virgina Quaranta e Giordana Morandini, l’ottavo appuntamento con “Ricomincio da T – la stagione Teatrale della Bassa Sabina” la stagione culturale invernale nel Teatro comunale di Forano prodotta dall’associazione Opus in fabula in collaborazione con ForanoinMusica, Centro di ricerca e sperimentazione Metaculturale e ARTEr.i.e. – rassegna di ipotesi espressive, e patrocinata dal Comune di Forano.

II sec d.C., Luciano di Samosata scrive “Storia Vera”, il primo racconto di fantascienza della storia dell’umanità, un’avventura oltre i confini della conoscenza. Divertente, dissacrante, anarchico, infantile e poetico.

 

Cineforum Arci: “Smetto quando voglio” @ Sala della Cultura di Poggio Mirteto
mar 15 @ 18:00 – 20:00
Cineforum Arci: "Smetto quando voglio" @ Sala della Cultura di Poggio Mirteto | Poggio Mirteto | Lazio | Italia

È attivo fino al 22 marzo a Poggio Mirteto il Cineforum realizzato dal Circolo ARCI di Poggio Mirteto in collaborazione con l’Officina Culturale della Bassa Sabina, la Regione Lazio e il Comune di Poggio Mirteto. Le proiezioni avvengono presso la Sala della Cultura di Poggio Mirteto (Ri) in Via Riosole 31/33.

Il 15 marzo saranno proiettati “The LEGO Movie” alle 16 e “Smetto quando voglio” alle 18.

Clicca qui per la scheda di “Smetto quando voglio”

Il “Motus Trio” presenta “Interplay” @ Piccolo Teatro dei Condomini
mar 15 @ 18:00 – 19:15
Il “Motus Trio” presenta “Interplay” @ Piccolo Teatro dei Condomini | Rieti | Lazio | Italia

La musica torna al Piccolo Teatro dei Condomini sabato 14 e domenica 15 marzo con il Motus Trio – Emanuele Micacchi (pianoforte), Stefano Guercilena (contrabbasso) e Damiano De Santis (chitarra) – impegnato in “Interplay”, concerto di musica interamente originale che ha l’ obiettivo di rendere “mobile ed in perpetua evoluzione” lo stato d’animo degli ascoltatori, i quali avranno la possibilità di fluttuare tra le brillanti sonorità delle originali composizioni del gruppo.

Il risultato è il raggiungimento di un raffinato equilibrio sonoro durante lo sviluppo dei brani, tutti di imprinting differente, che si rinnova grazie al mutevole “Interplay” dei tre musicisti. Il jazz, il blues, la fusion, la pop-music si mescoleranno in maniera meditata alla musica classica, a quella antica e contemporanea, dove sezioni di musica strutturata si alterneranno a coinvolgenti momenti d’improvvisazione.

  BROCHURE STAGIONE 2015 CONDOMINI (4,4 MiB, 812 hits)

“La vita è un viaggio”: di e con Beppe Severgnini @ Teatro Flavio Vespasiano
mar 15 @ 18:00 – 19:30
“La vita è un viaggio”: di e con Beppe Severgnini @ Teatro Flavio Vespasiano | Rieti | Lazio | Italia

Domenica 15 marzo alle 18 il teatro Flavio Vespasiano vedrà Beppe Severgnini portare in scena il suo “La vita è un viaggio”.

La vita è un viaggio, e gli italiani viaggiano soli. Com’è difficile trovare chi ci guidi, chi ci accompagni, chi ci incoraggi. Siamo una nazione al valico: dobbiamo decidere se dirigerci verso la normalità europea o tornare indietro. Siamo un Paese incerto tra immobilità e fuga. Fuga all’estero, fughe tra egoismi e piccole ossessioni che profumano di anestetico (ossessioni tecnologiche, gastronomiche, sportive, sessuali). La vita è un viaggio non vuole indicare una mèta. Prova invece a fornire qualche consiglio per la traversata. Suggerimenti individuali, non considerazioni generali (o, peggio, generiche). La destinazione la decide chi viaggia. Ma una guida, come sappiamo, è utile.

Per partire non servono troppe parole: ne bastano venti, come i chilogrammi di bagaglio consentiti in aereo (classe economica). Venti vocaboli per orientarci. Parleremo di incoraggiamento, insegnamento, ispirazione. Parleremo di brevità e precisione, qualità indispensabili in questi tempi affollati. Parleremo dell’importanza di trovare persone di riferimento. Parleremo della gioia d’impegnarsi con gli altri e, magari, per gli altri. Parleremo della saggezza di scoprire soddisfazione nelle cose semplici. Parleremo di scelte, atteggiamenti, comportamenti, insidie da evitare e consolazioni a portata di mano.

La vita è un viaggio è dedicato “a tutte le ragazze e i ragazzi italiani, tra dieci e cent’anni”. Per ripensare se stessi non è mai troppo tardi o troppo presto.

mar
19
gio
Pomeriggi al Museo: Diversamente giovani al Museo @ Museo Civico di Rieti - sez. Archeologica
mar 19 @ 16:00 – 17:30
Pomeriggi al Museo: Diversamente giovani al Museo @ Museo Civico di Rieti - sez. Archeologica | Rieti | Lazio | Italia

Le due sezioni del Museo Civico di Rieti, quella Storico-artistica e quella Archeologica, ospitano dal 5 gennaio al 21 maggio otto iniziative a tema per adulti e bambini nell’ambito dell’edizione 2015 di Pomeriggi al Museo promossa dall’Assessorato alle Culture in collaborazione con Iterart.

Il 19 marzo alle ore 16, la Sezione Archeologica (ex Monastero di S. Lucia) ospiterà “Diversamente giovani al Museo”. Visita dedicata ai “seniores” – € 4,00.

mar
21
sab
Convegno: Interventi di Restauro e riqualificazione di Palazzo Sbraccia di Poggio Mirteto @ Casa della Cultura
mar 21 @ 18:00 – 19:30
Convegno: Interventi di Restauro e riqualificazione di Palazzo Sbraccia di Poggio Mirteto @ Casa della Cultura | Poggio Mirteto | Lazio | Italia

Sabato 21 marzo alle ore 18 presso la Casa della Cultura di Poggio Mirteto il convegno sul tema “Interventi di Restauro e riqualificazione di Palazzo Sbraccia di Poggio Mirteto”. Relatore: Emanuela Biscetti.

Architetto incaricato per il progetto di variante e la  direzione dei lavori  relativi al recupero urbanistico e funzionale del Palazzo Sbraccia sito a Poggio Mirteto in Piazza Martiri della Libertà. Il recupero e la conservazione attraverso moderne metodologie per l’attualizzazione della funzionalità dei manufatti storici.

  Incontri del Sabato - 2015 (1,1 MiB, 549 hits)

mar
22
dom
Cineforum Arci: “Epic – Il mondo segreto” @ Sala della Cultura di Poggio Mirteto
mar 22 @ 16:00 – 18:00
Cineforum Arci: "Epic - Il mondo segreto" @ Sala della Cultura di Poggio Mirteto | Poggio Mirteto | Lazio | Italia

È attivo fino al 22 marzo a Poggio Mirteto il Cineforum realizzato dal Circolo ARCI di Poggio Mirteto in collaborazione con l’Officina Culturale della Bassa Sabina, la Regione Lazio e il Comune di Poggio Mirteto. Le proiezioni avvengono presso la Sala della Cultura di Poggio Mirteto (Ri) in Via Riosole 31/33.

Il 22 marzo saranno proiettati “Epic – Il mondo segreto” alle 16 e “American Hustle – L’apparenza inganna” alle 18.

Clicca qui per la scheda di “Epic – Il mondo segreto”

Cineforum Arci: “American Hustle – L’apparenza inganna” @ Sala della Cultura di Poggio Mirteto
mar 22 @ 18:00 – 20:00
Cineforum Arci: "American Hustle - L'apparenza inganna" @ Sala della Cultura di Poggio Mirteto | Poggio Mirteto | Lazio | Italia

È attivo fino al 22 marzo a Poggio Mirteto il Cineforum realizzato dal Circolo ARCI di Poggio Mirteto in collaborazione con l’Officina Culturale della Bassa Sabina, la Regione Lazio e il Comune di Poggio Mirteto. Le proiezioni avvengono presso la Sala della Cultura di Poggio Mirteto (Ri) in Via Riosole 31/33.

Il 22 marzo saranno proiettati “Epic – Il mondo segreto” alle 16 e “American Hustle – L’apparenza inganna” alle 18.

Clicca qui per la scheda di “American Hustle – L’apparenza inganna”

mar
28
sab
“Li romani in Russia” di Elia Marcelli @ Teatro Manlio
mar 28 @ 21:00 – 22:30
"Li romani in Russia" di Elia Marcelli @ Teatro Manlio | Magliano Sabina | Lazio | Italia

Quinto appuntamento con la Stagione teatrale 2015 al Teatro Manlio di Magliano Sabina. Sabato 28 marzo alle ore 21.00 va in scena “Li romani in Russia” di Elia Marcelli con Nicola Pistoia, Paolo Triestino e Elisabetta De Vito, regia Stefano Messina. Musiche di Pino Cangialossi eseguite dal vivo da Sade Mangiaracina al pianoforte, Sara Natalizi al flauto traverso e Michele Secci al clarinetto.

Tra il 1939 e il 1943 Elia Marcelli (Roma, 1915-1998) partecipa a quattro campagne di guerra come sottotenente di complemento: Francia, Jugoslavia, fronte greco-albanese e Russia. Durante queste campagne si distingue sia per l’impegno militare, sia per una attività volontaria di alfabetizzazione di numerosi soldati. Ferito e invalido di guerra, è insignito della croce al merito di guerra e decorato al valor militare. Una volta tornato in patria, Marcelli lavora per lasciare la testimonianza della propria esperienza nella guerra di Russia (che costò la vita a più di 200.000 italiani), e lo fa con lo strumento che più gli sembra vicino a esprimere la verità: il dialetto, il suo dialetto romano colloquiale e schietto, l’unico strumento capace di raccontare fino in fondo l’immane tragedia di quella vicenda. Così nasce il poema Li Romani in Russia, che ricostruisce, con la forma tipica del genere epico, e cioè le ottave classiche, la campagna di Russia, e che è considerato dalla critica letteraria una delle opere più importanti della letteratura in romanesco della seconda metà del Novecento. Nel poema la storia di Remo, Peppe, Mimmo, Sarvatore, Nicola, er Professore, e soprattutto Giggi, l’amico fraterno della voce narrante, è raccontata rispettando assolutamente la verità della storia, alternando i registri stilistici, dal grottesco (la parata iniziale) al lirico, dal narrativo al tragico, e facendo rimanere il racconto costantemente sul livello d’una immediata leggibilità. Ne viene fuori un quadro straordinario di verità, dove il freddo e la fame, la paura e l’angoscia, la volontà di fuga e la scelta di rimanere fermi nel rispetto del proprio dovere e nella solidarietà fra commilitoni sono verità che si evidenziano dai nudi fatti. Noi seguiremo questa tragica epopea, dall’inizio alla fine, attraverso cinque momenti: l’adunata alla caserma romana della Cecchignola e il viaggio (dal 25 giugno alla fine di luglio del 1941); l’attraversamento delle nazioni balcaniche e della steppa russa (agosto-settembre); la battaglia sul fiume Dnjepr (ottobre); le battaglie, il gelo del “feroce” inverno 1941/42; la conclusione della tragedia, dall’avanzata degli eserciti italiano e tedesco sulla steppa del Don (estate del ’42), alla controffensiva dell’esercito russo, alla battaglia di Arbusow, fino alla ritirata degli eserciti italiano e tedesco (gennaio 1942).

L’Anello Musicale presenta lo “Stabat Mater” di Michele Biki Panitti @ Piccolo Teatro dei Condomini
mar 28 @ 21:00 – 22:15
L’Anello Musicale presenta lo “Stabat Mater” di Michele Biki Panitti @ Piccolo Teatro dei Condomini | Rieti | Lazio | Italia

Il fine settimana del 28 e 29 marzo vede il Piccolo Teatro impegnato dall’Orchesta “L’Anello Musicale” con lo “Stabat Mater” di Michele Biki Panitti diretto da Fabio Serani.

«Una nuova musica rispettosa del testo di Jacopone da Todi, composta da Michele Biki Panitti, giovane compositore, violinista e pianista. Una narrazione struggente, che pur richiamando echi di
contemporaneo più spinto, tende sempre alla ricerca della melodia, e di armonie emozionanti. Un’opera intensa, una delle più significative del compositore, che ha avuto da subito favore di pubblico, di critica e dei musicisti che l’hanno eseguita». La prima esecuzione è stata diretta dal grande Carlo Palleschi.

  BROCHURE STAGIONE 2015 CONDOMINI (4,4 MiB, 812 hits)

“È andata così – la vita 2.0” con Francesco Pannofino @ Teatro Flavio Vespasiano
mar 28 @ 21:00 – 22:30
“È andata così - la vita 2.0” con Francesco Pannofino @ Teatro Flavio Vespasiano | Rieti | Lazio | Italia

Sabato 28 marzo alle 21 il teatro Flavio Vespasiano la messa in scena di “È andata così – la vita 2.0” di Giacomo Ciarrapico con Francesco Pannofino. Regia di Claudio Boccaccini.

Un padre agente di viaggio in crisi professionale e forse esistenziale; una madre alla ricerca – ancorché tardiva – di una propria identità; una figlia anafettiva, troppo intelligente e secchiona; un figlio in perenne simbiosi con l’iphone e con improbabili velleità di cantante rap.

Cosa succede a una famiglia così quando il già precario equilibrio finanziario precipita nel baratro a causa dell’arrivo tanto improvviso quanto devastante di una spaventosa cartella esattoriale? Riuscirà il traballante nucleo familiare a difendersi dagli effetti tangibili di una crisi economica mondiale che però – fino a quel momento – sembrava aver colpito solo gli altri? La necessità – si sa – aguzza l’ingegno e padre, madre e i due ragazzi si troveranno a immaginare soluzioni fantasiose, bizzarre, improbabili fino a che il bagliore di un possibile spiraglio di luce spunterà inaspettatamente proprio dall’ipotesi meno immaginabile.

È andata così, una commedia divertente, a tratti irresistibile, che racconta con linguaggio contemporaneo l’Italia di oggi, in bilico fra l’ansia di un incerto futuro e la leggerezza dell’incoscienza.

mar
29
dom
L’Anello Musicale presenta lo “Stabat Mater” di Michele Biki Panitti @ Piccolo Teatro dei Condomini
mar 29 @ 18:00 – 19:15
L’Anello Musicale presenta lo “Stabat Mater” di Michele Biki Panitti @ Piccolo Teatro dei Condomini | Rieti | Lazio | Italia

Il fine settimana del 28 e 29 marzo vede il Piccolo Teatro impegnato dall’Orchesta “L’Anello Musicale” con lo “Stabat Mater” di Michele Biki Panitti diretto da Fabio Serani.

«Una nuova musica rispettosa del testo di Jacopone da Todi, composta da Michele Biki Panitti, giovane compositore, violinista e pianista. Una narrazione struggente, che pur richiamando echi di
contemporaneo più spinto, tende sempre alla ricerca della melodia, e di armonie emozionanti. Un’opera intensa, una delle più significative del compositore, che ha avuto da subito favore di pubblico, di critica e dei musicisti che l’hanno eseguita». La prima esecuzione è stata diretta dal grande Carlo Palleschi.

  BROCHURE STAGIONE 2015 CONDOMINI (4,4 MiB, 812 hits)

apr
11
sab
Convegno: La carta archeologica di Poggio Mirteto @ Casa della Cultura
apr 11 @ 18:00 – 19:30
Convegno: La carta archeologica di Poggio Mirteto @ Casa della Cultura | Poggio Mirteto | Lazio | Italia

Sabato 11 aprile alle ore 18 presso la Casa della Cultura di Poggio Mirteto convegno dal titolo “La carta archeologica di Poggio Mirteto” a cura di Priscilla Armellin.

Archeologa, dottoranda di Ricerca presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”. Sta elaborando uno studio sull’evoluzione del popolamento nell’area di Poggio Mirteto. La predisposizione di una carta delle emergenze archeologiche è finalizzata non solo alla conoscenza della storia del territorio, ma anche all’uso nella pianificazione urbanistica, come strumento per il redigendo Piano Urbanistico Comunale Generale. In passato, collaborando con vari enti preposti alla tutela e valorizzazione dei beni culturali, ha indagato attraverso scavo e studiato la topografia di vari contesti territoriali romani del suburbio, tra cui la via Appia antica e la zona di Centocelle, e del centro storico, tra cui l’Aventino. Ha lavorato ad un progetto di valorizzazione dei musei della provincia di Rieti. E’ autrice di varie pubblicazioni relative agli ambiti d’indagine affrontati.

  Incontri del Sabato - 2015 (1,1 MiB, 549 hits)

Il Musì Ensemble propone “La Serva Padrona” di Pergolesi @ Piccolo Teatro dei Condomini
apr 11 @ 21:00 – 22:15
Il Musì Ensemble propone “La Serva Padrona” di Pergolesi @ Piccolo Teatro dei Condomini | Rieti | Lazio | Italia

L’ultimo appuntamento della stagione culturale del Piccolo Teatro dei Condomini è quello di sabato 1 e domenica 12 aprile. Il Musì Ensemble proporrà “La Serva Padrona” di Giovanni Battista Pergolesi.

Sarà un nuovo modo di rappresentare “La Serva Padrona”, con strumenti diversi dagli originali ma di eguale efficacia. Il Musì Ensemble reinterpreta con un arrangiamento composto per l’occasione un classico del 1700, mantenendone intatto il fascino. Un’intermezzo buffo che assurge agli onori della storia della musica a dispetto dell’opera per la quale era stato composto dal Pergolesi, e che a buona ragione può essere ormai ritenuto degno di un’esecuzione pura, senza esser relegato a mera congiunzione tra atti. Una regia snella, un cast che ha calcato importanti palcoscenici nazionali ed internazionali sono il giusto completamento per questa partitura.

  BROCHURE STAGIONE 2015 CONDOMINI (4,4 MiB, 812 hits)

Montagne nel cuore. Esploratore di vie invisibili @ Auditorium Varrone
apr 11 @ 21:00 – 22:45
Montagne nel cuore. Esploratore di vie invisibili @ Auditorium Varrone | Rieti | Lazio | Italia

Intervistato dal noto scrittore d’alpinismo e giornalista Roberto Mantovani, Franco Michieli, famoso geografo, scrittore e soprattutto esploratore di ghiacci, montagne e foreste, parlerà della sua originale scelta di esploratore contemporaneo senza l’ausilio di mezzi tecnologici. Per vivere appieno l’avventura, Michieli riesce a leggere i segni della terra e del cielo trovando l’orientamento. La sua ricerca si condensa in “quando la montagna è un’autentica esperienza dell’ignoto”. Verrà proiettato il suo film “La via invisibile” già presentato in numerosi festival. Domenica 12 alle ore 8.00 si potrà eccezionalmente partecipare all’esperienza di Franco sul Terminillo, senza mappe, senza cellulari, senza bussola, senza gps e senza sentieri!

Notizie recenti