Al via la terza edizione di “Rieti città senza barriere”

Rieti città senza barriere

“Rieti città senza barriere” nasce nel 2014 su idea di Mariano Gatti, “Vigile in carrozzina” e presidente dell’Associazione Atev con la collaborazione dei Centri servizio per il volontariato del Lazio Cesv e Spes “Casa Del Volontariato Di Rieti” e delle associazioni del territorio. Lo scopo dell’iniziativa è sensibilizzare l’opinione pubblica all’abbattimento delle barriere culturali ed architettoniche ed al rispetto per il prossimo.

Sabato 1 aprile, si inizierà la mattina alle 8,30 con un convegno presso l’Auditorium Varrone, dove si porterà l’esperienza svolta dagli studenti della II° media A. Maria Ricci e del II° superiore IPSSCS dell’I.S. L. Di Savoia all’interno del progetto “Una società a dimensione di tutti”, con intermezzi musicali a cura del Liceo musicale “Elena principessa di Napoli” e dell’I.C. Angelo M. Ricci. Presenti anche rappresentanti del mondo dello sport e dell’associazionismo. E’ prevista anche la presentazione del progetto europeo “Vital Cities” curato dal Comune di Rieti, l’intervento del Sindaco di Rieti Simone Petrangeli e dal Vescovo Domenico Pompili.

I pomeriggi di sabato e domenica 1 e 2 aprile dalle ore 16 alle ore 20 saranno gremiti di attività, sia all’aperto che al coperto, grazie alla disponibilità del Centro Commerciale Perseo.Il Centro di Riabilitazione RIA-H proporrà un percorso psico-motorio gratuito per minori, mentre le associazioni di volontariato Rieti Cuore e Help Tania, Somalie proporranno un punto informativo e animazione clown per allietare grandi e piccini. Dalle 17 in poi si esibiranno 4 scuole di danza: “Con Le Ali ai Piedi” che si cimenterà con coreografie di danza moderna; “Number One Club” con una esibizione di liscio, “A.S.D. Stelle Nascenti” e “A.S.D. Dance Project” con Hip Hop, danza moderna, latino americano e standard. All’esterno del C.C. Perseo, a partire dalle ore 16, il CAI proporrà un percorso per le strade cittadine con la joulette per disabili.

Domenica 2 aprile si inizierà alle ore 16 con la Croce Rossa Italiana, Comitato Provinciale di Rieti, che condurrà una dimostrazione di manovre pediatriche salvavita, manovre di disostruzione per adulti e rianimazione cardiopolmonare. Alle ore 16,30 l’NPiC Basket in Carrozzina proporrà una dimostrazione sportiva con la possibilità di prova di carrozzine da gioco. Chiuderà il pomeriggio il campione mondiale 2014 dalla Scuola del M° Patacchiola Michele con un’esibizione di organetti.
Alle ore 16.00 si svolgerà “AMOautismo”, una camminata dal Campo Scuola Guidobaldi a Porta D’Arce, organizzata dall’associazione Loco Motiva con successiva cena finale al MaKo solo per i partecipanti.

 

Rispondi