Istituzione Formativa Rieti

Poggio Mirteto: approfondimento formativo per estetiste ed acconciatrici

Al Centro di Formazione Professionale di Poggio Mirteto le studentesse del percorso “Tecnico dell'acconciatura e dei trattamenti estetici" hanno vissuto una giornata di approfondimento formativo

Al Centro di Formazione Professionale di Poggio Mirteto dell’Istituzione Formativa di Rieti, le studentesse del IV anno del percorso “Tecnico dell’acconciatura e dei trattamenti estetici”, che prevede metà delle ore sui banchi di scuola e l’altra metà in azienda, hanno vissuto una giornata di approfondimento formativo.

Le ore in classe sono mirate ad offrire un’ampia professionalità. In tale contesto sono stati previsti momenti di approfondimento, rivolti sia alle estetiste che alle acconciatrici.

Le acconciatrici hanno incontrato Paolo Bracciaferri e sua figlia Lucrezia di Vyp Parrucchieri Roma, per una lezione all’insegna di styling ed acconciatura.

Bracciaferri ha sottolineato l’importanza della passione, che muove ogni tipo di lavoro: «Vogliate bene a quello che fate – ha detto alle studentesse – Noi siamo in azienda dal lunedì mattina al sabato sera. Il negozio è un laboratorio e noi siamo artigiani. Le parole d’ordine devono essere accoglienza, pulizia, ordine, formazione, buona gestione, poco spreco».

Le estetiste hanno vissuto la seconda di tre giornate di formazione con l’esperta Chiara Cenci, estetista di Vetralla, che ha illustrato nozioni basilari sulla dermopigmentazione, l’apparato tecumentario costituito da cute e da annessi cutanei (peli, unghie, ghiandole sebacee e sudoripare) e ghiandole mammarie, i dispositivi di protezione individuale e la colorimetria.

«Nel nostro primo incontro – ha spiegato la Cenci – ci siamo soffermati sulla progettazione del visagismo per ricreare sopracciglia adatte ad ogni viso, sulla bocca con la progettazione delle labbra e sugli occhi con il trucco permanente».

La prossima settimana gli esperti torneranno a scuola per un nuovo incontro con le studentesse del IV anno.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *