Parole dal Silenzio: Compassione. Note su un Dio apatico

Compassione è una delle parole più belle che abbiamo nel vocabolario. Ma è una parola che noi applichiamo a Dio molto raramente. L’immagine di Dio, purtroppo, per molti secoli è stata condizionata non dalla rivelazione biblica, ma da alcuni assunti filosofici. Fin dall’inizio la riflessione teologica ha preso per buono quanto la filosofia diceva dell’essere e lo ha applicato a Dio. Tra questi assunti c’è l’immutabilità. Ne deriva un Dio lontano, che non può essere coinvolto nelle sofferenze dell’uomo. Ma è davvero così?

Guarda il video su YouTube.

Rispondi