Cantalice

Papà e nonni festeggiano san Giuseppe a Cantalice: «siate per i figli custodi della loro crescita in età, sapienza e grazia»

Hanno preso il via nella chiesetta al bivio di Cantalice i festeggiamenti in onore di san Giuseppe. Avranno il loro culmine nel primo pomeriggio di domenica 24 marzo

La Santa Messa era programmata per le 20:30, ma si è protratta fino a tarda sera la festa dedicata per i papà nella chiesetta di San Giuseppe al bivio di Cantalice. Una serata pregna di momenti densi di significato, a partire dall’attiva partecipazione dei bambini del catechismo, impegnatissimi nei canti, nell’offertorio e in tutta l’organizzazione. Piena fino all’orlo la piccola chiesetta prefabbricata per la celebrazione eucaristica presieduta dal parroco don Nicolae Zamfirache.

Papà, nonni e nipotini in prima fila per il trentennale dei festeggiamenti in onore del patrono dei lavoratori. In piena e gioiosa attività i bambini del neo formato coro parrocchiale che hanno intonato tutti i canti della celebrazione con una bravura sempre più marcata. Al termine della messa, un piccolo ricordo della serata per tutti i papà presenti. Molto gradito il quadretto celebrativo con l’effigie di san Giuseppe e una frase di augurio di papa Francesco: “Siate per i figli come san Giuseppe: custodi della loro crescita in età, sapienza e grazia”.

La serata è terminata con una grande festa notturna alla luce dei falò accesi nei dintorni della chiesa. Immancabile il ricco buffet a cura delle signore del posto nei locali della sagrestia resa più ampia e rinnovata: tra le leccornie presenti, a beneficio del palato di grandi e piccoli, i classici bignè simbolo della festa dei papà. I consueti festeggiamenti del bivio di Cantalice avranno il loro culmine nel primo pomeriggio di domenica 24 marzo, quando verrà celebrata la giornata dedicata ad anziani e ammalati con la tradizionale frittellata seguente. A celebrare la Santa Messa per il trentennale arriverà il vescovo Domenico.

 

Rispondi