Lutto per la cultura a Rieti: è venuto a mancare il prof. Vincenzo Di Flavio

È in lutto il mondo della ricerca storica reatina: è infatti venuto a mancare il prof. Vincenzo Di Flavio, infaticabile dissodatore di archivi e studioso attento della storia del nostro territorio con all’attivo un gran numero di pubblicazioni.

La Chiesa di Rieti e, in particolare, l’Archivio Storico Diocesano esprimono il proprio cordoglio e la propria vicinanza alla signora Floriana, nel ricordo affettuoso di un amico e di un frequentatore assiduo della sala studio dell’istituto diocesano di conservazione.

A Di Flavio la diocesi deve non soltanto pregevoli edizioni critiche di fonti che la riguardano e ricerche volte a indagarne la storia, ma anche la sistemazione stessa dei fondi di curia, risalente alla fine degli anni ’70 del secolo scorso, oltre alla preziosa schedatura del fondo ricchissimo delle visite pastorali.

Proprio ieri il professore avrebbe dovuto intervenire, presso il locale Archivio di Stato, alla presentazione dell’ultimo volume degli «Annali» dell’Associazione Storica per la Sabina, che vede tra i contributi pubblicati un suo saggio sui terremoti nel Reatino tra XV e XX secolo in buona parte basato sulla documentazione conservata presso l’Archivio Storico Diocesano. Quest’ultimo perde ora un fruitore competente, appassionato e gentile. E ne sentirà forte la mancanza.

Rispondi