Sport

La Npc a Torri in Sabina per incontrare i ragazzi dell’Istituto Forum Novum

Si è concluso ieri l’ultimo incontro all’interno del progetto “Facciamo conoscenza con il basket” presso l’Istituto Forum Novum di Torri in Sabina, tra la Npc e alcune classi della scuola elementare

Si è concluso ieri l’ultimo incontro all’interno del progetto “Facciamo conoscenza con il basket” presso l’Istituto Forum Novum di Torri in Sabina, tra la Npc e le classi 2°3°4° e 5° della scuola elementare.

Bellissimo incontro tra i bambini di Torri e una rappresentanza della Prima squadra con coach Auletta, i giocatori Conti e Jackson ed il Direttore Sportivo Martini.

Per il coordinatore del progetto Massimiliano Salustri, l’incontro è stato un successo ed un’ottima occasione per interagire con le nuove generazioni e portare l’esperienza dei giocatori:

«Ancora un bellissimo incontro fra i bimbi della scuola di Torri in Sabina e i giocatori della Npc, corredato da foto, autografi, domande e tante curiosità a cui i giocatori hanno risposto con entusiasmo e trasporto. Grazie a tutti i bambini e un ringraziamento anche al DS Martini e al coach Auletta, per aver fatto capire ai più piccoli quanto sia importante fare sport a tutti i livelli, condividendo passione, valori e il concetto di rispetto nello sport».

La collaborazione tra la Npc Rieti Pallacanestro e la ASD Sabina City Basket è il motore di queste iniziative che permettono la divulgazione dei valori del basket anche fuori Rieti, promuovendo un movimento sempre in espansione e di cui i nostri giocatori sono da esempio. Le iniziative di questo tipo rientrano nel programma della NPC CARES e sono fortemente volute dal Presidente Cattani: «Il nostro obiettivo è quello di aumentare gli incontri con le scuole, a Rieti come in provincia, perché il confronto con le nuove generazioni porta risultati positivi per tutti, i bambini scoprono il mondo del basket e noi ci arricchiamo del loro entusiasmo e voglia di fare nuove esperienze».

La Npc ringrazia la ASD Sabina City Basket, gli Istituiti partecipanti agli incontri, gli insegnati ed i ragazzi per il tempo passato insieme e per la comunione d’intenti. In modo particolare un ringraziamento al coordinatore del progetto Massimiliano Salustri per l’entusiasmo ed il tempo dedicato allo sviluppo dell’iniziativa.

Rispondi