Giallo al Centro: oggi a Rieti una giornata dedicata alla letteratura di genere

Si svolge il 12 maggio la giornata che mette il “Giallo” al centro di Rieti. Una serie di iniziative che guardano al mondo della letteratura di genere con una apertura alle varianti nei fumetti ed una serie di incontri con gli scrittori negli ambienti della biblioteca Paroniana. Una iniziativa che ha avuto un’anteprima ieri presso la Libreria Rieti, dove la dott.ssa Monica Pitoni (psicologa forense) ha raccontato la storia di un “cold case” degli anni 50-60. Un cadavere ritrovato in un prato a Leonessa e un taxi abbandonato a Rieti. Le indagini identificheranno il corpo come l’autista del taxi e seguiranno molte false piste rievocate dalla dottoressa Pitoni, nipote della vittima, attraverso immagini e articoli dell’epoca. Nonostante le molte analisi del caso nel corso dei decenni l’omicidio resta tuttora un mistero irrisolto. Al termine dell’incontro è stato servito un “aperitivo al sangue” offerto da Il Golosone Italiano Rieti Store.

Il programma

Ore 10.00 – Istituto d’Arte “Antonino Calcagnadoro”

Comics Workshop: (Ri) “Tratti” di Giallo con Luca Ralli, illustratore e fumettista, Niccolò Pugliese, poeta e illustratore; coordinano Moreno Colasanti e Francesco Leonardi. Dopo l’incontro Luca Ralli e i ragazzi delle classi IV, attraverso immagini di repertorio, lavoreranno sulla storia dell’illustrazione di cronaca nera, dalle ambientazioni di Poe e dell’investigatore Daupin, a quelle di Sherlock Holmes e Watson di Conan Doyle, studieranno il rapporto fra il mondo dell’immagine e la cronaca nera attraverso l’evoluzione del disegno del crimine. I ragazzi, nel pomeriggio di approfondimento, blocco e matita alla mano, disegneranno una storia comune trasformandola in un evento criminoso, seguendo i caratteri principali del giallo e noir.

Ore 11.00 – Biblioteca Paroniana

“Città a mano armata – Le indagini segrete sui casi più scottanti della storia criminale italiana”: Con Massimo Lugli, scrittore e giornalista di Repubblica e Antonio Del Greco, Squadra Mobile Polizia di Stato di Roma per una lezione sul libro scritto a quattro mani da Massimo Lugli, noto scrittore e giornalista di “nera” e da Antonio Del Greco, esponente di spicco della sezione Omicidi della squadra mobile di Roma, per raccontare “dall’interno” inchieste più o meno note sui fenomeni criminali romani e non, dalle sanguinose scorribande di Giuseppe Mastini agli atroci delitti della Banda della Magliana, dalle tante truffe alle guerre tra gang per il controllo del territorio.

Vito Bruschini, Giornalista e scrittore presenta “La verità sul caso Orlandi”: uno dei misteri più oscuri della storia italiana, tra criminalità organizzata, servizi segreti e massoneria vaticana. Si parlerà del libro e del film “La verità sta in cielo” di Roberto Faenza con la partecipazione di docenti e studenti delle facoltà di Sociologia e Criminologia dell’Università degli studi “G. D’Annunzio” Chieti – Pescara e di Scienze delle investigazioni della Seconda Università degli studi di Napoli

Ore 15.00 – Biblioteca Paroniana

Simona Zecchi, giornalista d’inchiesta, fra i fondatori del sito indipendente d’inchiesta «Lettera35», presenta: “Pasolini, massacro di un poeta – Una nuova commissione d’inchiesta presentata attraverso prove fotografiche e documenti inediti”. Coordina Daniele David, Università degli studi di Perugia

Ore 18.00 – Biblioteca Paroniana

«Non esiste la verità, esistono storie…»: incontro con gli scrittori Gianluca Morozzi, Maria Silvia Avanzato, Francesca Bertuzzi, Luca Poldelmengo, Paolo Rotilio. Coordina Piergiorgio Pulixi. Al termine aperitivo e cena con gli autori.

Rispondi