Festa Europea della Musica: riconoscimenti in Sala Consiliare

Si è svolta nel pomeriggio del 17 luglio una breve cerimonia legata alla Festa Europea della Musica. Le realtà promotrici Musikologiamo e Lions Rieti Host, insieme al sindaco Simone Petrangeli, alla presenza di musicisti che hanno contribuito alla riuscita dell’evento, hanno consegnato un diploma e una targa ai locali che si sono messi a disposizione di questa oramai tradizionale festa popolare.

Un momento che ha visto anche la significativa presenza della delegazione francese di Saint-Pierre-lès-Elbeuf, in città in occasione della Festa del Sole. L’idea iniziale della Festa Europea della Musica, infatti, è stata lanciata in Francia nel 1982, ma la Fête de la Musique è diventata un autentico fenomeno che si iscrive in un contesto europeo che coinvolge ormai numerose città in tutto il mondo.

L’iniziativa pone quindi la città di Rieti in sintonia con numerosi istituti, amministrazioni, centri culturali, operatori, professionisti che hanno contribuito a questo sviluppo internazionale e sono coinvolti ogni anno nell’organizzazione dell’evento.

Lo spirito della festa è quello di adattarsi alle specificità culturali di ogni paese, di inventarsi, reinventarsi e diventare una manifestazione musicale internazionale e locale insieme.

E proprio in quest’ottica è stata consegnata ai locali aderenti una piccola targa: per identificare le imprese reatine con la vocazione ad un respiro più ampio e nel contempo lavorare alla costruzione di una rete culturale a sostegno del fare musica.

Spirito della festa, infatti, è il taglio popolare, l’apertura a tutti i partecipanti, amatori o professionisti, che desiderano esibirsi di fronte ad un vasto pubblico.

Rispondi