Avis

Domenica 5 agosto si inaugura la nuova sede dell’Avis di Amatrice

Come già accaduto con l’autoemoteca, inaugurata nell’aprile 2017 e dedicata a una donatrice che perse la vita nel sisma, Rosella Adduci, anche la sede è stata intitolata a un’altra vittima del terremoto: il Consigliere Agostino Ciancaglioni.

Il 5 agosto, in occasione del suo quarantesimo anniversario di fondazione, sarà inaugurata la nuova sede della Comunale Avis di Amatrice.
Costruita in piazza del Donatore, è il frutto di una raccolta fondi a cui hanno partecipato numerose sedi Avis, donatori, privati e l’UILA, Unione Italiana del Lavoratori Agroalimentari.

Come già accaduto con l’autoemoteca, inaugurata nell’aprile 2017 e dedicata a una donatrice che perse la vita nel sisma, Rosella Adduci, anche la sede è stata intitolata a un’altra vittima del terremoto: il Consigliere Agostino Ciancaglioni.

Oltre al Presidente dell’Avis Comunale di Amatrice, Francesco Di Marco, e al suo direttivo, parteciperanno i Presidenti di AVIS Nazionale, Gianpietro Briola, di Avis Regionale Lazio, Fulvio Viceré, e di Avis Provinciale Rieti, Giuseppe Zelli.

Di seguito il programma della giornata.
Dalle ore 08.00 accoglienza nei pressi del Comune di Amatrice
Ore 10.00 – Spostamento verso il Polo del Gusto con accompagnamento Banda Musicale “Città di Accumoli”
Ore 10.30 – S. Messa celebrata dal Vescovo di Rieti, Mons. Domenico Pompili
Ore 11.30 – Inizio corteo
A seguire deposizione omaggio floreale presso il monumento alle vittime del terremoto e il monumento del donatore
Ore 12.00 – Inaugurazione della nuova sede in Piazza del Donatore di Sangue
Ore 13.00 – Pranzo nel piazzale antistante il Comune di Amatrice

Rispondi