Discorso alla Città

Discorso alla Città, il «mea culpa» del PD: «pronti ad affrontare con spirito nuovo un progetto condiviso»

Il Discorso alla Città del vescovo tra i temi dell'ultima Direzione provinciale il PD: «pronti a mettere da parte interessi di parte ed egoismi che in questi anni non hanno fatto bene a Rieti e provincia»

«Riteniamo molto interessante e produttiva la riflessione che si è aperta sul discorso alla Città di Rieti pronunciato dal Vescovo in occasione delle festività di Santa Barbara. Parole, quelle di monsignor Domenico Pompili, condivisibili e ricche di spunti. È stato uno dei temi che abbiamo trattato nell’ultima Direzione provinciale».

È quanto si legge in una nota della Direzione provinciale del Partito Democratico, che riconosce come la proposta di mons Pompili non sia «una sfida semplice da affrontare». Il partito si dichiara perà pronto e disponibile «a quel cambio di marcia e di atteggiamento che il Vescovo sollecita, a quella ‘rivoluzione gentile’ che superando i “campanilismi atavici” del nostro territorio possa ridare slancio a un’intera comunità».

«Assolutamente interessanti – si legge ancora nel documento del PD – le proposte fatte dal Vescovo nel suo discorso, altre se ne possono aggiungere. Noi come Federazione provinciale del PD abbiamo più volte discusso del rilancio del territorio reatino, anche all’interno dei tavoli programmatici organizzati, quasi un anno fa, proprio sul tema e che ci hanno consentito di stilare un corposo pacchetto di proposte concrete».

«Siamo, quindi, pronti ad affrontare con idee e spirito nuovo un percorso che con un progetto condiviso punti al bene della comunità lasciando da parte divisioni, interessi di parte ed egoismi – e facciamo mea culpa anche noi – che in questi anni, di sicuro, non hanno fatto bene a Rieti e provincia», conclude la nota.

Rispondi