Botteghe di Mestiere: opportunità nei mestieri a vocazione tradizionale

Una opportunità dal Programma AMVA-Apprendistato e Mestieri a Vocazione Artigianale realizzao da Italia Lavoro: pubblicato il bando per l’avvio delle ”Botteghe di Mestiere”.

Italia Lavoro intende individuare un modello di Bottega di Mestiere, rappresentato da un’impresa o da un aggregato di imprese, operante nei comparti produttivi propri della tradizione italiana, in grado di favorire la trasmissione di competenze specialistiche verso le nuove generazioni, rafforzare l’appeal dei mestieri tradizionali, favorire il ricambio generazionale e stimolare la nascita di nuova imprenditoria, stimolare lo sviluppo di reti su base locale, attraverso l’attivazione di percorsi sperimentali di tirocinio. L’Avviso è pertanto finalizzato all’individuazione, in ciascuna delle 110 province italiane, di una Bottega di Mestiere, al cui interno saranno attivati percorsi di tirocinio di inserimento/reinserimento.

Soggetti ammessi alla presentazione del progetto di Bottega di mestiere

I progetti di Bottega di Mestiere possono essere presentati da imprese, singole o associate, in Consorzio, Associazione Temporanea di Imprese o di Scopo (ATI/ATS), contratto di rete, partnership, con sede/i operativa/e nella medesima provincia. Ogni azienda può presentare una proposta progettuale, in una sola provincia, sia singolarmente che in forma di raggruppamento. A favore dei soggetti che attivano la Bottega di Mestiere viene riconosciuta una sovvenzione pari ad euro 250,00 mensili, per ogni tirocinante ospitato.

Tirocini

I tirocini all’interno della Bottega di Mestiere hanno durata semestrale. Sono previsti complessivamente 3 cicli di tirocinio (per una durata complessiva di 18 mesi) per ciascun soggetto aggiudicatario (Bottega di Mestiere).

Ogni ciclo di tirocinio prevede l’inserimento di 10 tirocinanti per ciascuna Bottega di Mestiere.

A favore dei tirocinanti è prevista una borsa di tirocinio pari a 500,00 euro al mese per un massimo di complessivi 3.000,00 euro. Il soggetto promotore dei tirocini previsti nel presente Avviso è Italia Lavoro.

Fondi disponibili

Le risorse previste per la realizzazione delle azioni sono pari a 14.850.000,00 euro

Modalità e termini per la presentazione dei progetti

Le imprese interessate devono inviare la documentazione esclusivamente a mezzo raccomandata A/R, corriere espresso, oppure con consegna a mano dal lunedì al giovedì dalle ore 9.30 alle ore 13.00 e dalle 14.00 alle 16.00 e il venerdì dalle 09.30 alle 12.00 al seguente indirizzo: Italia Lavoro, via Guidubaldo del Monte, 60 00197 Roma, entro e non oltre le ore 12.00 del giorno 01 giugno 2012.

Graduatorie

Le graduatorie delle Botteghe di Mestiere saranno pubblicate sul sito www.italialavoro.it/amva a partire dal 30mo (trentesimo) giorno successivo alla chiusura dell’Avviso Pubblico, a meno che il numero e la complessità delle domande pervenute non giustifichino tempi più lunghi.

Domande di iscrizione degli aspiranti tirocinanti

Gli aspiranti tirocinanti interessati a partecipare alle attività di “Bottega di Mestiere” dovranno far pervenire domanda di iscrizione a Italia Lavoro unicamente attraverso il sistema informatico raggiungibile al seguente indirizzo: www.italialavoro.it/amva.

La domanda potrà essere presentata secondo le seguenti finestre temporali:

  • a partire dalle ore 10,00 del 20/09/2012 e non oltre le ore 12,00 del 30/10/2012
  • a partire dalle ore 10,00 del 18/03/2013 e non oltre le ore 12,00 del 26/04/2013
  • a partire dalle ore 10,00 del 14/10/2013 e non oltre le ore 12,00 del 22/11/2013

I settori pilota per l’individuazione e la realizzazione di questi laboratori terrà presente la vocazione produttiva dei territori e la prevalenza industriale all’interno degli stessi.

Ciascuna Bottega dei Mestieri avrà un ciclo di vita di 18 mesi, ospiterà 30 giovani inseriti attraverso tirocini della durata semestrale (complessivamente 3 cicli di tirocinio, ciascuno della durata di 6 mesi, ogni ciclo di tirocinio prevede l’inserimento di 10 tirocinanti per ciascuna Bottega di Mestiere), i quali potranno acquisire competenze professionali in attività legate alle produzioni tradizionali caratteristiche del territorio.

Con riferimento all’Avviso pubblico in oggetto, si evidenziano i settori di Bottega di Mestiere, nella sezione dell’Appendice relativa alla Regione Lazio per la provincia di RIETI.




AVVISO PUBBLICO RIVOLTO ALLE IMPRESE PER L’AVVIO DI BOTTEGHE DI MESTIERE E AI GIOVANI PER LA FORMAZIONE ON THE JOB NEI MESTIERI A VOCAZIONE TRADIZIONALE

 
 

TIPOLOGIE DI BOTTEGHE DI MESTIERE REGIONE LAZIO

 
 

Codice da indicare sul plico

Provincia

Codice CP 2011

Descrizione professione (Istat CP2011)

Codice e descrizione Ateco 2007

 

RI01

Rieti

6.5.2.2

Falegnami ed attrezzisti di macchine per la lavorazione del legno
  • Ø  C 16 Industria del legno e dei prodotti in legno e sughero (esclusi i mobili); Fabbricazione di articoli in paglia e materiali da intreccio
  • Ø  C 17.29  Fabbricazione di altri articoli di carta e cartone
 

6.2.3.7

Verniciatori artigianali ed industriali  

6.3.3.1

Artigiani delle lavorazioni artistiche del legno e di materiali assimilati  

6.5.2.3

Impagliatori, cestai, spazzolai, sugherai e professioni assimilate  

Il referente per la provincia di Rieti è la Dott.ssa Valentina Colarieti Tosti email: vcolarieti@co.italialavoro.it

Informazioni, bando e allegati sono scaricabili dal sito www.italialavoro.it

Rispondi