Accordo Schneider-Elexos: la felicità dei lavoratori

«Ho appreso con profonda emozione e con una certa trepidazione la notizia dell’accordo intrapreso tra le controparti della Elexos e Schneider che dovrebbe consentire finalmente di risolvere una Vertenza che ha lasciato i lavoratori interessati sospesi su un filo di lama».

Inizia così la lettera di Nadia Palama, ex dipendente Schneider, all’Amministratore delegato di Elexos Andrea Trenti, al quale esprime «il più sentito ringraziamento per aver ridato fiducia, speranza e serenità a tante persone che in questi tempi hanno sentito più volte palpitante il loro cuore, in maniera quasi al limite dell’infarto. La notizia rappresenta un motivo di grande risonanza, in quanto permette di “rinascere” da un’incubo, che sembrava dovesse soffocare anche la più flebile speranza».

Una «profonda “gratitudine”» esteso «a tutti coloro che in qualche maniera hanno contribuito a raggiungere questo lusinghiero e brillante risultato».

«Il Signore benedica questo risultato e gli operatori di questa bella novella! Da parte di una infaticabile e scorbutica operaia giunga il saluto affettuoso e cordiale a tutti coloro che hanno saputo regalarci un “sorriso”!» conclude Nadia.

Rispondi